Archivio per la categoria ‘Aruba Racing’

Il Pirelli Emilia Romagna Round inizia in modo fantastico per il team Aruba.it Racing – Ducati che festeggia sotto il podio la vittoria di Alvaro Bautista ed il terzo posto di Michael Rinaldi.

Dopo aver conquistato una superba pole position, Bautista è protagonista di un avvincente duello con Rea (Kawasaki) per poi prendere definitivamente la testa al 13° giro e chiudere con ampio margine sotto la bandiera a scacchi.

Michael Rinaldi (partito dalla quinta posizione) ha un passo gara incisivo ma perde contatto con il gruppo del podio dovendo lottare con Bassani (Ducati) per la quarta posizione. Dopo aver superato il pilota italiano, Rinaldi si mette alla caccia di Razgatlioglu, poi costretto a fermarsi a cinque giri dalla fine per un problema tecnico, conquistando un prezioso podio davanti ai propri tifosi.

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #19)
“E’ stata una bella gara con una grande battaglia con Jonathan. Devo ammettere che il feeling con la mia Ducati è stato fantastico fin da venerdì. La temperatura più alta può avermi aiutato ma avevo la sensazione di poter fare davvero bene. Sono felice perché il passo gara è stato davvero eccellente malgrado non abbia mai raggiunto il mio limite. E’ una vittoria speciale per Aruba.it Racing, per Ducati e per tutti i tifosi. Spero di poterli far divertire anche domani”.

Michael Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)
“Sono molto felice per questo podio. E’ un risultato importante dopo un inizio campionato sotto le aspettative e nel quale non siamo riusciti a trovare le giuste condizioni per poter essere competitivi. Abbiamo deciso insieme alla squadra di modificare il nostro metodo di lavoro e la direzione intrapresa è senz’altro quella giusto. Non siamo ancora al 100% del potenziale ma la gara di oggi dimostra che abbiamo fatto passi in avanti importanti”.

  • WorldSSP

Partito dalla seconda posizione, Nicolò Bulega prende subito la testa. Il pilota del team Aruba.it Racing WSSP sembra in grado di gestire il vantaggio ma da metà gara un problema sul posteriore non gli consente di essere incisivo in frenata. Bulega stringe i denti ma a due giri dalla fine deve arrendersi a Aegerter (Yamaha) e Baldassarri (Yamaha) chiude comunque con un bel podio.

Nicolò Bulega (Aruba.it Racing WSSP)
“E’ stata una buona gara. Sono partito molto bene riuscendo anche a prendere un bel vantaggio. Purtroppo dal decimo giro ho iniziato ad avere dei problemi con il freno posteriore e non sono riuscito a mantenere il vantaggio. In ogni caso oggi mi sono divertito e spero domani di riuscire a provare le stesse sensazioni per cercare di portare a casa la prima vittoria”.

La prima giornata di attività sul Misano World Circuit Marco Simoncelli si chiude con Alvaro Bautista e Michael Rinaldi rispettivamente in prima e quarta posizione nella classifica combinata.
Dopo una FP1 non particolarmente indicativa a causa del maltempo, il sole è tornato a splendere prima delle FP2 consentendo ai piloti del team Aruba.it Racing – Ducati di poter lavorare con intensità sulle loro Ducati Panigale V4R.

Sia Bautista che Rinaldi hanno portato a termine una proficua long run prima per poi andare alla caccia del tempo nella fase finale della sessione.

Bautista a chiuso in prima posizione con il tempo di 1’34.008 con 117 millesimi di secondo di vantaggio su Razgatlioglu (Yamaha). Per Rinaldi un promettente quarto tempo (1’34.184) a soli 50 millesimi di secondo da Rea (Kawasaki) 

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #19)
“Abbiamo iniziato con qualche difficoltà a causa delle condizioni meteo che non ci hanno aiutato questa mattina. Nel pomeriggio, con una temperatura più alta, sono invece riuscito a ritrovare quel feeling molto buono che avevo avuto durante i test di marzo. Abbiamo lavorato sulle gomme in vista della gara di domani e credo che questa sarà una scelta davvero importante ai fini del risultato. Le sensazioni sono comunque molto positive”.

Michael Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)
“E’ stata una giornata positiva. Siamo partiti dal setup usato in Portogallo e siamo riusciti a migliorare il feeling con la moto. La long run delle FP2 ha dato indicazioni positive e ci ha dato la possibilità di provare anche la nuova gomma introdotta da Pirelli. Manca ancora qualche dettaglio per essere al top ma il distacco dalla zona podio è veramente contenuto. Credo che se continueremo a lavorare in questa direzione domani potremmo divertirci e far divertire i nostri tifosi”

  • WorldSSP

Dopo un inconveniente tecnico che non gli ha permesso di sfruttare le FP1, Nicolò Bulega è l’assoluto protagonista delle FP2. Il pilota italiano lavora bene sul passo gara con la sua Ducati Panigale V2 per poi chiudere la sessione in prima posizione con il crono di 1’37.620.

Nicolò Bulega (Aruba.it Racing WSSP #11)
“Sono molto soddisfatto per ciò che abbiamo fatto oggi pomeriggio anche perché nelle FP1 non siamo riusciti a girare molto a causa di un inconveniente tecnico. Nelle FP2 ho trovato subito un buon feeling anche grazie al lavoro del team. Spero di poter ottenere risultati importanti in questo weekend di Misano davanti a tanti tifosi”. 

Dopo i due appassionanti weekend MotoGP al Mugello e a Barcellona come title sponsor del Ducati test team, è arrivato l’atteso momento con il Pirelli Emilia Romagna Round, quarta tappa della stagione 2022 di WorldSBK.

E’ il Gran Premio di casa per il team Aruba.it Racing – Ducati che torna ad abbracciare in Italia tanti ospiti e tifosi in quello che si presenta come un weekend carico di emozioni.

Alvaro Bautista arriva da leader della classifica del Campionato del Mondo Superbike (+17 su Jonathan Rea, Kawasaki) e fin dalle FP1 di domani mattina lavorerà con la sua Ducati Panigale V4R con l’obiettivo di difendere la sua posizione nelle gare di sabato e domenica.

Michael Rinaldi , invece, torna al Misano World Circuit Marco Simoncelli sul quale lo scorso anno fu assoluto protagonista di uno straordinario weekend che lo vide trionfare in Gara-1 e nella Superpole Race per poi ottenere il secondo posto nella Gara-2 della domenica.

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #19)
“Quella di Misano è una gara molto speciale per la squadra e per Ducati. E’ una pista molto tecnica e sarà importante avere una moto agile. Nei test invernali abbiamo avuto delle sensazioni molto positive: mi sono divertito molto, l’obiettivo è quello di ritrovare subito lo stesso feeling. Dobbiamo lavorare bene fin da domani cercando di arrivare alle gare con il miglior setup possibile. Spero di divertirmi e di poter regalare un bello spettacolo a tutti i tifosi Ducatisti”.

Michael Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)
“Abito a pochi chilometri dal circuito di Misano. Per questo sarà un weekend molto particolare per me anche perché avrò il supporto della mia famiglia, dei miei amici e dei tifosi. Mi piace molto correre qui ed in passato ho ottenuto risultati importanti. E’ vero, non veniamo da un momento particolarmente positivo ma credo che Misano possa essere per noi il punto di svolta. Darò il 110% per essere competitivo e lottare per la vittoria”.

  • WORLDSSP

In pista anche Nicolò Bulega con la Ducati Panigale V2 del team Aruba.it Racing WSSP. Il pilota italiano è attualmente terzo in classifica e proverà a sfruttare un circuito che conosce benissimo per ridurre il gap da Aegerter (-73 punti) attuale leader del Campionato del Mondo SuperSport.

Nicolò Bulega (Aruba.it Racing WSSP #11)
“Sono molto felice di essere qui a Misano. E’ il mio Home GP e avrò tanti amici e tifosi che verranno a vedermi correre. Questo mi darà una grande carica. L’obiettivo è quello di essere veloci e competitivi in tutto il weekend. Spero davvero di divertirmi molto e di far divertire i tifosi”.

Il Gran Premi de Catalunya, nono round della stagione 2022 di MotoGP, si chiude con il sedicesimo posto di Michele Pirro.

Il pilota italiano è stato protagonista di una gara caparbia con la Ducati Desmosedici GP del team Aruba.it Racing. Partito dalla 22° posizione, Pirro ha avuto il merito di rimanere concentrato durante un Gran Premio caratterizzato da molte cadute e negli ultimi tre giri è riuscito anche a prendere Pol Espargaro (Honda) per chiudere in 16° posizione.

Il prossimo appuntamento per Michele Pirro ed il team Aruba.it Racing è per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini in programma il 4 settembre al Misano World Circuit Marco Simoncelli.  

Michele Pirro (Aruba.it Racing)
“E’ stata una gara difficile in cui abbiamo cercato di raccogliere dati importanti che ci possano permettere di migliorare. Nei primi giri ho perso contatto con la zona punti e questo non mi ha permesso di poter sfruttare l’occasione. Mi dispiace perché era un risultato alla nostra portata. Abbiamo però ancora una possibilità a Misano e daremo il massimo”.    

Sul Circuito de Barcelona-Catalunya sono andate in scena oggi le qualifiche del Gran Premio de Catalunya, nono round della stagione 2022 di MotoGP.

Michele Pirro e la Ducati Desmosedici GP del team Aruba.it Racing partiranno dall’ottava fila alla luce della 22° posizione ottenuta al termine delle Q1.

Dopo un time attack incoraggiante nell’ultimo run delle FP3, il pilota italiano non è riuscito nelle Q1, complice anche la temperatura più alta dell’asfalto, ad abbattere il muro del 1’40 sfiorato nella sessione del mattino (1’40.008), chiudendo con il tempo di 1’40.310 (P22).

Michele Pirro (Aruba.it Racing)
“Abbiamo migliorato i tempi rispetto a ieri. Per questo nella qualifica mi aspettavo di scendere sotto l’1.40 anche perché questa mattina non ci ero riuscito a causa di un piccolo errore. Domani, ovviamente, non sarà facile anche perché durante la gara il grip cala molto, soprattutto con queste temperature. In ogni caso cercheremo senz’altro di fare il massimo per portare a casa il miglior risultato possibile”.

A pochi giorni dal Gran Premio d’Italia del Mugello, Michele Pirro è tornato in pista con la Ducati Desmosedici GP del team Aruba.it Racing per le prime due sessioni di prove libere del Gran Premi di Catalunya, nono round della stagione 2022 di MotoGP.

Il pilota italiano, che non correva sul Circuit de Barcelona-Catalunya dal 2015, ha sfruttato le prove libere del venerdì per riprendere confidenza con il tracciato e per lavorare intensamente sia sul setup che sulla scelta delle gomme in vista alla qualifica di domani ma soprattutto alla gara di domenica.

Nelle FP2 Pirro è riuscito a migliorare sensibilmente il tempo delle FP1 senza però riuscire a recuperare posizioni in classifica per chiudere in 22° posizione (1’41.051).

Michele Pirro (Aruba.it Racing)
“Prima di tutto vorrei dire che è bello tornare a Barcellona dopo molto tempo. Per quanto riguarda le prove libere, il problema principale che abbiamo incontrato è relativo al grip. Abbiamo lavorando molto fin dal primo turno provando soluzioni che ci possano permettere di trovare qualche decimo per stare vicini alla zona punti. Spero che domani riusciremo a fare quello step che ci possa consentire di essere più competitivi”.

L’avventura del team Aruba.it Racing in MotoGP inizia con un affascinante back to back. A pochi giorni dal Gran Premio d’Italia vinto da uno straordinario Pecco Bagnaia (Ducati), Michele Pirro tornerà in pista con la Ducati Desmosedici GP sul Circuit de Barcelona-Catalunya per il Gran Premi de Catalunya, nono round della stagione 2022 di MotoGP.

La terza ed ultima wild card 2022 del team Aruba.it Racing è prevista per il 4 settembre sul Misano World Circuit Marco Simoncelli per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini.

Michele Pirro (Aruba.it Racing #51)
“E’ bello correre subito dopo il Mugello perché mi consente di prendere ritmo. L’obiettivo è quello di  migliorare, turno dopo turno, lavorando per prendere dei punti per la classifica. Non è facile visto che la competizione è molto alta ma noi abbiamo comunque fiducia. Non giro da qualche anno su questa pista ma sono certo di poter far bene”.

Il primo race weekend di MotoGP per il team Aruba.it Racing si conclude con il 18° posto di Michele Pirro. Nella giornata del trionfo di Ducati con Francesco Bagnaia, Michele Pirro è incisivo in partenza ma alla prima curva è costretto ad andare lungo per evitare un contatto.

A metà gara il pilota italiano è ancora in lotta per prendere punti per la classifica del campionato del mondo MotoGP, ma negli ultimi giri non riesce ad avere un passo gara incisivo per portare a casa il risultato.
 

Michele Pirro (Aruba.it Racing #51)

“Non è stata una gara facile. Il feeling con la moto non era dei migliori, soprattutto in fase di frenata. E’ un peccato perchè ero convinto di avere le potenzialità per portare a casa qualche punto. La fiducia rimane alta: ci riproveremo domenica prossima a Barcellona.

Michele Pirro e la Ducati Desmosedici GP del team Aruba.it Racing partiranno dalla tredicesima posizione nel Gran Premio d’Italia MotoGP che andrà in scena domani alle 2.00 pm (CEST) sul circuito del Mugello.

E’ stato un buon sabato per il pilota italiano che ha combattuto strenuamente nelle Q1 riuscendo anche a prendersi l’accesso provvisorio alle Q2 dopo il primo tentativo per poi concludere in quarta posizione che gli è valsa il P13 sulla griglia di partenza della gara (dopo la penalizzazione di Martin)
 

Michele Pirro (Aruba.it Racing #51)
“E’ stata una sessione di qualifica piuttosto complessa a causa delle condizioni meteo. Forse avrei potuto fare qualcosa in più ma non posso lamentarmi per questo risultato. Il feeling con la moto è migliorato e sono certo che domani possiamo fare una buona gara. L’obiettivo? Pensa che abbiamo le potenzialità per provare a conquistare una Top 10”.

Sul Circuito del Mugello sono andate in scena oggi le prove libere del Gran Premio d’Italia MotoGP che hanno visto Michele Pirro scendere in pista sulla Ducati Desmosedici GP del team Aruba.it Racing.

Si è trattato di un vero e proprio esordio per la squadra che rappresenta dal 2015 Ducati nel mondiale Superbike e che proseguirà questa avventura almeno fino alla stagione 2024 per festeggiare il primo decennio di una partnership consolidata sia in termini sportivi che aziendali.

Dopo un buon dodicesimo posto nelle FP1 iniziate in modo estremamente convincente, Michele Pirro ed il suo team hanno sfruttato le FP2 per lavorare sulla Ducati Desmosedici GP in vista delle qualifiche di domani e della gara prevista per domenica alle 14.

La posizione finale (P20) non è molto indicativa in quanto il pilota italiano è tornato in pista nell’ultima run con la gomma media usata rimandando alle FP3 di domani l’appuntamento con il time attack per tentare l’accesso diretto alle Q2.
 

Michele Pirro (Aruba.it Racing #51)
“E’ stata una giornata emozionante. Sono entrato in pista con colori diversi, quelli di Aruba.it Racing, portando al debutto quella che vorrei definire, concedetemelo, la “PanigalMotoGP”. Non posso essere particolarmente soddisfatto per quello che siamo riusciti a fare durante le prove libere perchè, dopo il turno di questa mattina in cui siamo stati veloci, nel pomeriggio abbiamo incontrato qualche difficoltà. Dobbiamo ancora lavorare bene sulla moto per sistemare quei dettagli che mi consentano di essere più efficace domani. Sono però convinto che abbiamo il potenziale per farlo quindi c’è grande fiducia in vista delle qualifiche”.