Archivio per la categoria ‘CIV’

Il Barni Racing Team chiude il campionato italiano ELF CIV 2019 con un’altra doppietta e con numeri da record. Sul circuito di Vallelunga, Michele Pirro e la Ducati Panigale V4 R dominano con il nuovo record della pista (1’35.339) e con una doppia vittoria in gara, risultati che portano la squadra di Marco Barnabò alla cifra ragguardevole di 80 vittorie tra Superbike e Supestock 1000 e 150 podi nelle due categorie. Risultati che acquisiscono ancora più valore perché ottenuti con una moto al debutto su tutti i tracciati, la Ducati Panigale V4 R.
Dopo quello del sabato in gara 1, anche nella gara della domenica è arrivata un’affermazione netta, Pirro ha vinto alla sua maniera: dominando dall’inizio alla fine. Il #51 non ha mai lasciato la testa della gara fino a tagliare il traguardo con 1,7 s di vantaggio su Savadori.
Dodicesimo l’altro pilota del Barni Racing Team Alex Bernardi al termine del suo miglior weekend stagionale con un decimo in gara 1.
Con questo risultato Michele Pirro, già laureato campione italiano Superbike al Mugello per la quarta volta (2015, 2017, 2018, 2019), conclude la stagione a quota 285 punti, con nove vittorie e tre secondi posti su dodici gare.
Grazie ai 10 conquistati tra gara 1 e gara 2 Bernardi sale a quota 24 e conclude il campionato in diciassettesima posizione.
Va così in archivio un’altra stagione da incorniciare per il team di Marco Barnabò, prima squadra a portare la nuova Ducati Panigale V4 R alla vittoria di un titolo nazionale.

Image

La Ducati Panigale V4 R era un foglio bianco all’inizio di questa stagione e non avevamo nessun riferimento sui tracciati. Per questo portarla subito alla vittoria non è stato affatto facile, c’è stato un grande lavoro sia in officina che in pista. Per questo voglio ringraziare tutti i ragazzi che hanno reso possibile questa stagione culminata con la vittoria numero 80 tra Superbike e Stock1000 e con il podio numero 150 nel campionato italiano. Sono numeri che mi riempiono di orgoglio e che testimoniano la bontà del lavoro fatto sulla Panigale V4 R.

Image
Gara 2: P1
È stato un weekend perfetto: pole position con il record della pista in qualifica, vittoria e giro record in gara migliorando entrambi i primati della Panigale R bicilindrica. Chiudere con una doppietta è il giusto epilogo della stagione, ancora una volta i ragazzi del Barni Racing Team hanno fatto un grande lavoro sulla Panigale V4 R. Un grazie particolare a Marco Barnabò e la sua famiglia, al gruppo sportivo delle Fiamme Oro e agli sponsor che mi hanno sostenuto questa stagione.
Image
Gara 2: P12
Voglio ringraziare tutto il team perché in questa stagione sono cresciuto e ho imparato davvero tanto, mi piacerebbe continuare questo percorso di crescita anche il prossimo anno. La gara è andata molto bene, abbiamo migliorato il tempo sul giro in gara e anche il passo era ottimo. Non avevo molto feeling all’anteriore per questo ho avuto difficoltà all’inizio con i sorpassi, ma sono contento perché avevamo finalmente trovato la strada giusta e nelle ultime due gare siamo migliorati.

Si è disputata oggi all’autodromo Pietro Taruffi di Vallelunga l’ultima gara del CIV Campionato Italiano Velocità Superbike. La gara di ieri ha fornito risultati diversi per i due piloti del team Motocorsa Racing. Samuele Cavalieri è salito sul terzo gradino del podio, mentre è stata una gara difficile per Riccardo Russo.
La gara odierna si è disputata nel pomeriggio, in una giornata soleggiata, sulla distanza di 16 giri. Così come ieri Russo e Cavalieri hanno preso il via dalla prima fila rispettivamente con il secondo ed il terzo tempo ottenuto in qualifica.
Buona la partenza di Russo che transitava subito in seconda posizione. Nei primi giri Riccardo perdeva qualche posizione, ma con il procedere della gara stazionava nel gruppo in lotta per il podio, mantenendo un buon ritmo e cercando fino alla fine di conquistare il terzo posto, purtroppo senza riuscirci e concludendo in quarta posizione. La partenza di Cavalieri non era veloce e Samuele scivola fino alla tredicesima posizione al primo passaggio. Nel proseguo della gara, il giovane pilota del team Motocorsa Racing ha trovato il giusto ritmo e sorpasso dopo sorpasso ha recuperato posizioni concludendo al settimo posto.
Nella classifica del campionato Cavalieri conclude la stagione al quarto posto con 121 punti, mentre Russo è quinto con 110.
Samuele Cavalieri: “Oggi è stata una gara un po’ deludente, soprattutto perché ancora una volta non ho fatto una grandissima partenza. Nei primi giri ero molto indietro e anche se ho provato a recuperare ormai avevo perso il contatto con il gruppetto dei primi. Peccato aver perso la terza posizione in classifica perché era molto importante. Ringrazio il team e gli sponsor per il grande lavoro svolto quest’anno.”

Riccardo Russo: “Un vero peccato mancare il podio, ci avevo creduto fino in fondo, ma alla fine non ne avevo più. Oggi sono riuscito a fare una gara con un buon ritmo. Quest’anno abbiamo fatto esperienza con la Ducati V4 e mi piacerebbe continuare questa avventura con il team perché mi trovo bene e potremmo raccogliere i frutti di un anno di lavoro. Ringrazio il team, tutti i miei sponsor e chi mi da una mano.”

Undicesima gara del CIV, Campionato Italiano Velocità Superbike per i due piloti del team Motocorsa Racing, Riccardo Russo e Samuele Cavalieri, sulla pista dell’autodromo Pietro Taruffi di Vallelunga.
Cavalieri ha preso il via dalla prima fila così come Russo, grazie ai risultati ottenuti ieri nelle qualifiche. La gara odierna si è disputata nel pomeriggio sulla pista asciutta sulla distanza di 16 giri.
Cavalieri, scattato dalla terza casella, alla fine del primo giro, per evitare un contatto si è trovato in quinta posizione ed ha iniziato una gara di rimonta che l’ha portato a ridosso del pilota che occupava la seconda posizione. A questo punto la gomma posteriore ha cominciato a dare i primi segni di decadimento e solo grazie alla sua costanza è riuscito a salire sul terzo gradino del podio.
Capitolo a parte merita la gara di Riccardo che, a seguito della caduta in cui è incappato nel corso del Q2 della mattina, si è ritrovato a pilotare una moto che ha presentato una precoce usura della gomma posteriore. La gara per lui è stata tutta in salita e nonostante il problema con cui ha dovuto convivere è riuscito a concludere la gara in ottava posizione.
Nella classifica del campionato Cavalieri ora è terzo con 121 punti e Russo in quinta con 110.
Domani, sempre all’autodromo di Vallelunga, si disputerà la dodicesima e ultima gara del CIV Superbike 2019.
Riccardo RussoLa gara non è andata come mi aspettavo. Ho avuto da subito problemi di trazione con la gomma posteriore, sicuramente mi aspettavo di fare meglio. Lavoriamo per la gara di domani, confido nel lavoro del team in ottica di gara2. Ringrazio tutto il team per il grande lavoro svolto”.

Samuele CavalieriSono abbastanza soddisfatto della partenza rispetto alle precedenti gare, i primi giri mi sono serviti per prendere il ritmo dopo la scivolata di stamattina in funzione del fatto che potevo commettere errori perché mi sto giocando il terzo posto in Campionato. Rimango concentrato per la gara di domani, con un buon ritmo e una buona partenza posso stare con i primi due. Grazie al mio team per tutto il supporto che mi ha fornito qui a Vallelunga”.

Michele Pirro e il Barni Racing Team si confermano imbattibili nel CIV Superbike. Nella gara del sabato a Vallelunga, il fenomeno di San Giovanni Rotondo – già campione italiano 2019 – ha battuto nettamente la concorrenza dominando i sedici giri sul tracciato romano. In sella alla Ducati Panigale V4 R del team bergamasco, Pirro è partito dalla pole position conquistata ieri con il record della pista (1’35.339), ma nella prima parte di gara ha dovuto fare i conti con un Savadori piuttosto agguerrito. A metà gara – dopo una serie di sorpassi e controsorpassi – è arrivato l’allungo decisivo di Pirro: con una serie di giri sull’1’36.5 ha scavato un solco di tre secondi di vantaggio che ha portato fino al traguardo. Per Pirro si tratta dell’ottava vittoria stagionale su undici gare.
Ottima anche la prestazione di Alex Bernardi, decimo sotto la bandiera a scacchi dopo una gara in rimonta; con la top 10 conquistata in gara 1 a Vallelunga, il pilota di Cattolica ha eguagliato il suo miglior risultato stagionale. Domani è in programma l’atto finale del campionato con gara 2 che scatterà alle ore 15:20.

Image

Ha funzionato tutto: dalla strategia in qualifica alla gara. Ci aspettavamo una pista più veloce nei turni del pomeriggio rispetto a quelli del mattino e così è stato. Per questo con Michele abbiamo sfruttato la gomma morbida già ieri ed è arrivata la pole con il record della pista, oggi abbiamo capitalizzato con la vittoria. Alex ha confermato anche in gara i progressi visti in prova, sono felice di rivederlo nella top 10.

Image
Gara 1: P1
Sono felicissimo che siamo riusciti a confermarci anche a Vallelunga, un circuito dove non avevamo mai girato con questa moto. Abbiamo lavorato bene fin da giovedì e questo ci ha permesso di essere veloci in gara. Nella prima parte Savadori ha cercato di tenere il mio passo, ma quando sono andato in testa sono riuscito ad andare via con un buon ritmo. Anche se abbiamo già vinto il campionato il mio obiettivo è vincere tutte le gare e voglio riprovarci anche domani.
Image
Gara 1: P10
È stata davvero una bella gara. Ho preferito fare una partenza abbastanza cauta perché sapevo di avere un buon passo e così è stato. Soprattutto nella seconda parte di gara ho potuto spingere forte e ho rimontato diverse posizioni e questo mi rende molto felice. L’obiettivo per domani è cercare di essere veloce anche nella prima parte per cercare di non perdere contatto dai piloti davanti.
Image

PROGRAMMA DEL WEEKEND

Domenica, 6 ottobre 2019
09:20 – 09:35 Warm up
15:20 Gara 2

Stracciando di quasi quattro decimi il precedente record della pista, il pilota del Barni Racing Team Michele Pirro apre così l’ultimo weekend del Campionato Italiano velocità Superbike, in corso questo weekend sul circuito di Vallelunga. Il tempo di 1’35.339 è il giro più veloce di sempre di una Superbike sul tracciato romano e vale la pole position provvisoria per il pilota di San Giovanni Rotondo.

Nonostante fosse il debutto per la Ducati Panigale V4 R a Vallelunga, Pirro è stato il più veloce già dalle prove libere del mattino (1’36.304) per poi – nella prima sessione di qualifica – abbassare il tempo di quasi un secondo e abbattere il precedente primato appartenente a Zanetti (1’35.700).

Sorride anche l’altra metà del box in casa Barni Racing Team con Alex Bernardi che chiude la Q1 in dodicesima posizione con 1’37.469. Nei 24 giri compiuti tra prove libere e qualifiche il pilota di Cattolica ha mostrato anche un buon passo concludendo la giornata in modo positivo.

Image

Alex ha mostrato una grande crescita al Mugello e l’ha confermata anche qui a Vallelunga, questo mi rende particolarmente felice perché significa che la squadra ha lavorato bene seguendo le indicazioni del pilota. Michele, a campionato vinto, poteva anche rilassarsi e invece ha dimostrato ancora una volta di essere un grande professionista: si è impegnato come sempre per sistemare la moto al 100% ottenendo anche il nuovo record della pista di Vallelunga. Per lui sembra tutto facile, ma oggi ha dato l’ennesima dimostrazione di non lasciare mai niente al caso.

Image
P1 (1’35.339)
Dopo i test di ieri non avevo un gran feeling con la moto, ma i ragazzi hanno fatto un grande lavoro e oggi sono riuscito ad essere veloce sia nelle prove libere sia nel primo turno di qualifica. Il merito di questo risultato è della squadra che mi ha messo nelle condizioni di guidare come piace a me. Domani dobbiamo confermarci nella Q2 e poi in gara dove sicuramente ci sarà da lottare con avversari agguerriti che hanno dimostrato di avere un buon passo.
Image
P12 (1’37.469)
La giornata è stata positiva, ho sempre migliorato i miei tempi giro dopo giro e non sono così lontano dalla top 10 della classifica. Nella Q2 di domani cercheremo di abbassare ancora il tempo, ma abbiamo anche programmato un long run perchè quello che ci interessa è farsi trovare pronti per la gara.
Image

PROGRAMMA DEL WEEKEND

Sabato, 5 ottobre 2019
11:35 – 11:55 Qualifiche 2
14:10 Gara 1

Domenica, 6 ottobre 2019
09:20 – 09:35 Warm up
15:20 Gara 2

Con l’undicesimo titolo di team campione italiano Superbike in tasca il Barni Racing Team si prepara all’ultimo appuntamento stagionale del CIV, Michele Pirro – dopo aver vinto per la quarta volta la classifica piloti – va a caccia di altre due vittorie in sella alla Ducati Panigale V4 R.
Anche se il 2019 è già stato un’annata ricca di successi e record, la squadra di Marco Barnabò e il 33enne di San Giovanni Rotondo non sono sazi e sulla pista di Vallelunga vogliono dimostrare ancora una volta il loro valore. Su questo tracciato Pirro si è laureato campione italiano Superbike nel 2018, quest’anno il titolo è arrivato già al Mugello, ma il #51 vuole un’altra doppietta – sarebbe la quarta stagionale – nel round di chiusura. Per la Ducati Panigale V4 R sarà il debutto sul circuito “Piero Taruffi”, ma la quattro cilindri bolognese ha già vinto alla “prima” in gara già a Misano e al Mugello.
Anche l’altro pilota del Barni Racing Team Alex Bernardi vuole chiudere il suo 2019 con un bel risultato dopo un adattamento complicato con la rossa di Borgo Panigale. Il suo miglior risultato stagionale è stato il decimo posto in gara 1 a Imola e l’obiettivo è quello di migliorare il piazzamento cercando di stare più vicino ai primi.

Le gare del Campionato italiano velocità Superbike di Vallelunga saranno trasmesse sul canale Sky Sport MotoGP HD 208 ed in diretta streaming sul sito www.elevensports.it. Approfondimenti ed interviste durante settimana, su AutomotoTV, canale 228 di Sky.

Image

Ancora una volta il calendario ravvicinato delle gare del mondiale Superbike e del CIV ci costringe a un lavoro supplementare. Quello di Vallelunga sarà il terzo weekend consecutivo in pista, ma non abbiamo assolutamente sottovalutato l’impegno, vogliamo vincere con Pirro e fare ulteriori passi in avanti con Alex dopo che al Mugello abbiamo visto miglioramenti sensibili.

Image
P1 (235 punti)
È l’ultima gara della stagione e un po’ mi dispiace perché con il Barni Racing Team e con questo gruppo di lavoro mi trovo veramente alla grande. È stata una stagione esaltante, ma non ci siamo rilassati dopo la vittoria al Mugello, siamo pronti per le ultime due gare. Sarà la prima volta con la Panigale V4 R a Vallelunga e – come sempre in questi casi – è tutto da scoprire. Nonostante questo sono sicuro che con i ragazzi saremo subito in grado di raccogliere informazioni utili per presentarsi pronti al via in gara.
Image
P19 (14 pt)
Sono molto fiducioso per Vallelunga perché nell’ultima gara al Mugello abbiamo fatto dei progressi importanti. Questa è una pista dove giriamo poco quindi sarà molto importante raccogliere più dati possibili nei turni di prove per essere veloci in gara.
Image

PROGRAMMA DEL WEEKEND – SUPERBIKE

Venerdì, 4 ottobre 2019
11:45 – 12:25 Prove libere
16:35 – 17:00 Qualifiche 1

Sabato, 5 ottobre 2019
11:35 – 11:55 Qualifiche 2
14:10 Gara 1

Domenica, 6 ottobre 2019
09:20 – 09:35 Warm up
15:20 Gara 2


Si disputerà questo fine settimana all’autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, alle porte di Roma, il sesto ed ultimo round del CIV Campionato Italiano Velocità Superbike 2019.
I due piloti del team Motocorsa Racing, Samuele Cavalieri e Riccardo Russo, arrivano a questo appuntamento con l’obiettivo di chiudere la stagione nel migliore dei modi e di conquistare il terzo posto nella classifica generale del campionato.
Nel precedente round disputato due settimana fa all’autodromo del Mugello, i due alfieri della squadra di Lorenzo Mauri avevano ottenuto risultati alterni. Cavalieri era salito sul terzo gradino del podio in gara1, mentre in quella successiva aveva tagliato il traguardo al tredicesimo posto. Russo che nella gara di sabato aveva chiuso all’undicesimo posto, il giorno successivo si era invece classificato in quinta posizione.
Essendo ormai all’inizio di ottobre, sul weekend di Vallelunga incombe l’incognita del maltempo, mentre le temperature dovrebbero mantenersi abbastanza alte.
Samuele Cavalieri: “Siamo pronti e carichi per affrontare queste ultime due gare del CIV a Valleunga. Il precedente round del Mugello è stato abbastanza positivo visto che sono salito sul podio, ma ha evidenziato ancora una volta la mia difficoltà a partire bene con questa moto. Ovviamente lavoreremo su questo aspetto nelle prove, per essere pronti per le due gare che chiudono la stagione. Il tracciato di Vallelunga mi piace, e lo scorso anno ho conquistato il podio in gara2. Se riusciremo a risolvere il problema della partenza sono certo che anche quest’anno mi potrò divertire. Spero che la pista resti asciutta per poter dimostrare tutto il mio potenziale e quello della mia Ducati Panigale V4 R. L’obiettivo è quello di conquistare il terzo posto in campionato”.
Riccardo Russo: “Quella di Vallelunga è una pista che mi piace e dove sono sempre andato forte. Lo scorso anno ho chiuso al secondo posto in gara1 e sono certo che anche quest’anno il podio sia alla nostra portata. Al Mugello due settimane fa era emerso un problema di messa a punto che abbiamo risolto e quindi nelle prove partiremo da una buona base. Dobbiamo restare concentrati per tutto il weekend se vogliamo chiudere bene la stagione e conquistare il terzo posto in campionato”.

Le due gare del CIV SBK di Vallelunga verranno trasmesse sul canale Sky Sport MotoGP HD 208 ed in diretta streaming sul sito www.elevensports.it. Approfondimenti ed interviste in settimana, su AutomotoTV, canale 228 di Sky.

Decima gara del CIV, Campionato Italiano Velocità Superbike per i due piloti del team Motocorsa Racing, Riccardo Russo e Samuele Cavalieri, sulla pista dell’autodromo Internazionale del Mugello.
Così come ieri, anche oggi Cavalieri ha preso il via dalla seconda fila e Russo dalla terza, in conseguenza dei risultati ottenuti ieri nelle qualifiche. La gara odierna si è disputata nel pomeriggio sulla pista bagnata, ma senza pioggia e sulla distanza di 14 giri.
Russo è partito bene, tanto che al termine del primo giro era terzo, a ridosso del gruppo dei primi. Complice una pista difficile, bagnata e piena di filler in seguito all’olio lasciato da un pilota in una gara precedente, alla quinta tornata Riccardo perdeva posizioni ritrovandosi settimo, In seguito recuperava due posizioni per poi concludere la sua prova al quinto posto. Diversa la situazione di Cavalieri che ancora una volta era autore di una partenza lenta, che lo costringeva a concludere il primo passaggio al sedicesimo posto. Da li però Samuele iniziava la sua rimonta, che gli permetteva di concludere la gara in tredicesima posizione. Nella classifica del campionato Cavalieri è quarto con 105 punti, con Russo quinto con 102.
Il prossimo de ultimo round del CIV Superbike si disputerà nel weekend del 5 e 6 ottobre all’autodromo Piero Taruffi di Vallelunga.
Riccardo Russo “ Questo week-end non è stato certo dei migliori. Abbiamo sofferto, però abbiamo portato a casa dei punti preziosi in ottica campionato. Sono contento che siamo riusciti a risolvere alcuni problemi di ciclistica anche se solo in gara due. Ora lavoreremo in questa direzione e sono certo che i risultati arriveranno. A Vallelunga che è una pista che conosco bene e dove solitamente vado forte, vedremo di fare meglio. Ringrazio tutto il team per il grande lavoro svolto”.

Samuele Cavaliere “ Oggi con la pioggia le condizioni della pista erano molto difficili ed ho faticato tanto a prendere il ritmo. Peccato perché invece sull’asciutto eravamo molto velici. Purtroppo abbiamo perso una posizione nella classifica del campionato ma cercheremmo di rifarci nel prossimo round di Vallelunga fra due settimane. Grazie al mio team per tutto il supporto che mi ha fornito qui al Mugello”.

L’undicesimo titolo italiano Superbike ha un sapore particolare per il Barni Racing Team perché è il primo con la nuova Ducati Panigale V4 R, la moto che ha rivoluzionato la filosofia della rossa di Borgo Panigale. Una moto capace di essere subito vincente grazie a Michele Pirro che festeggia così il suo settimo titolo italiano, il quarto in Superbike con il team di Marco Barnabò. Nonostante la moto “giovane” e nuova per tutti, in stagione non c’è mai stata storia: Pirro ha conquistato 7 vittorie su 10 gare, 3 pole position e anche il nuovo record della pista in gara stabilito al Mugello nel terzo round.

Gara 2
Dopo la vittoria in gara 1, conquistata al sabato, Pirro ha gestito il vantaggio in campionato e la gara, corsa su pista umida dopo la pioggia del primo mattino e rovinata dal filler presente su molte traiettorie. Quarto al primo passaggio, il #51 ha perso terreno nelle prime fasi, poi già al terzo giro si è sbarazzato di Russo mettendosi alle spalle della coppia di testa formata da Savadori e Mantovani che aveva già preso qualche secondo di vantaggio.
Senza forzare il ritmo Pirro è riuscito a ridurre il distacco finchè – a due giri dalla fine – ha sorpassato anche Mantovani, prendendosi la seconda posizione. Con i 20 punti conquistati oggi Pirro sale a quota 235, inarrivabile per tutti gli altri, mentre il Barni Racing Team conquista matematicamente la classifica riservata alle squadre. Il secondo pilota del BRT ha concluso in sedicesima posizione dopo una gara difficile a causa delle condizioni della pista.

Image

Abbiamo portato alla vittoria una moto al debutto! Questo ci riempie di orgoglio perché era tutt’altro che scontato. La differenza l’abbiamo fatta durante l’inverno, prima che la moto scendesse in pista, con un grande lavoro fatto in officina che ci è servito per arrivare pronti al primo test e poi per essere competitivi da subito in gara. Devo ringraziare tutti i ragazzi che hanno lavorato con me e ovviamente Michele. Con lui è nato un rapporto particolare che ci porta a far sembrare facile anche ciò che non lo è.

Image
Gara 2: P2 (235 pt.)
Ripetersi è molto più difficile che vincere, noi lo facciamo da quattro anni! Oggi ho preferito gestire la gara e non prendere troppi rischi perché la pista era in condizioni davvero difficili, quello che conta è aver vinto il campionato! Lo abbiamo fatto con una moto nuova per tutti e il merito va diviso con il team che ha fatto un grande lavoro tutta la stagione. Ringrazio loro e tutti quelli che mi sostengono: dal gruppo sportivo delle Fiamme Oro, ai fisioterapisti, ai tifosi che oggi erano venuti numerosi per festeggiare con me.
Image
Gara 2: P16 (14 pt.)
Ho fatto molta fatica a spingere a causa delle condizioni della pista. Oggi il risultato è stato al di sotto delle aspettative, ma sono contento per come abbiamo lavorato con il team durante tutto il weekend, abbiamo fatto importanti passi in avanti che cercheremo di concretizzare a Vallelunga.
Image

PROSSIMA GARA
ROUND 6: 4-6 ottobre 2019, Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga.

Il Motocorsa Racing Team è all’autodromo internazionale del Mugello, nei pressi di Scarperia, per disputare il quinto round del CIV Campionato Italiano Velocità Superbike.
Nella giornata di ieri i due alfieri del Motocorsa Racing Team avevano disputato le prove libere ed il primo turno di qualifica, nel quale Russo (1’51”133) aveva concluso al terzo posto e Cavalieri (1’51”194) al quinto.
Questa mattina entrambi sono tornati in pista per il secondo ed ultimo turno di qualifiche, che ha deciso le posizioni di partenza delle due gare che si disputeranno oggi e domani sul tracciato toscano. Cavalieri è riuscito a migliorarsi e con un giro in 1’50”895 ha ottenuto il quinto posto. Anche Russo ha abbassato il suo best lap e con il tempo di 1’51”132 ha concluso in settima posizione.
In conseguenza di questi risultati Cavalieri ha preso il via dalla seconda fila e Russo dalla terza, nella gara che si è disputata nel pomeriggio in una giornata soleggiata e sulla distanza di 14 giri.
La partenza di Cavalieri non era delle migliori, tanto che al termine del primo giro era solo nono. Da li però iniziava la sua rimonta. A metà gara Samuele era settimo e tenendo un passo molto veloce negli ultimi giri risaliva sino alla terza posizione finale.
Sfortunata la gara di Russo, che era partito bene e nei primi giri era quarto a ridosso del gruppo di testa. Purtroppo nel corso del quinto passaggio sulla moto di Riccardo si evidenziava un problema di set up che non gli permetteva di guidare come avrebbe voluto e che lo rallentava tanto da fargli perdere molte posizioni. Russo stringeva i denti e riusciva comunque a portare a termine la gara, anche se solo in undicesima posizione.
Nella classifica del campionato Cavalieri è terzo con 102 punti, mentre Russo è quinto con 91.
Domani, sempre all’autodromo del Mugello si disputerà la decima gara del CIV Superbike.
Samuele Cavalieri: “Sono particolarmente contento per questo terzo posto perché nelle ultime gare, pur essendo stato sempre veloce, non ero mai riuscito a concretizzare ed a portare a casa dei buoni risultati. Peccato per la brutta partenza, perché avevo il passo per stare con Pirro e Savadori. Sono riuscito ugualmente a salire sul podio, ma devo assolutamente migliorare le partenze. Ringrazio tutti i nostri sponsor ed il team, perché la moto oggi era davvero competitiva”.

Riccardo Russo: “Sino ad ora il nostro weekend è stato difficile e sfortunato. Non siamo ancora a posto con la ciclistica della nostra V4, non posso spingere forte e guidare come vorrei. Faccio fatica soprattutto in ingresso di curva e nel consumo della gomma anteriore. Per domani faremo un drastico cambiamento per capire se il problema deriva dall’elettronica, dalla frizione o solo dall’impostazione della ciclistica. Il team sta lavorando tanto e quindi sono fiducioso che il problema si possa risolvere”.