Archivio per la categoria ‘Ducati’

Domenica 20 settembre, in occasione del Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini, secondo e ultimo appuntamento italiano del Campionato MotoGP 2020, riapre finalmente la Tribuna Ducati. Le due tappe italiane del calendario MotoGP sono le prime ad ammettere di nuovo la presenza di pubblico all’interno del circuito.

Ducati riserva un posto in prima fila ai fan delle Rosse di Borgo Panigale per seguire la gara e tifare tutti i piloti Ducati: Andrea Dovizioso, secondo nel mondiale e Danilo Petrucci (Ducati Team) oltre a Jack Miller, terzo in classifica, e Pecco Bagnaia, che rientra in gara dopo l’infortunio di Brno (Pramac Racing) e Johann Zarco e Tito Rabat (Esponsorama Racing).

Per la stagione 2020 la Tribuna Ducati del Misano World Circuit “Marco Simoncelli” è situata in una nuova posizione presso la Tribuna C adiacente al paddock, che garantisce agli spettatori una visuale sulla gara privilegiata, spalti coperti, posti numerati e la disponibilità del maxi schermo per non perdersi nemmeno un momento del Gran Premio.

I tifosi Ducatisti che sceglieranno di assistere allo spettacolo del Gran Premio dalla Tribuna Ducati vi potranno accedere esclusivamente nella giornata di domenica 20 Settembre con il biglietto Tribuna C – Settore F, acquistabile tramite il sito Ducati al prezzo speciale di € 171 selezionando “Ducati GP Emilia Romagna 2020” all’interno della sezione “promozioni”.

Con il Biglietto Tribuna Ducati, gli appassionati potranno usufruire di parcheggio* auto e moto e di un servizio guardaroba* per l’abbigliamento tecnico, inoltre verranno omaggiati di un kit del tifoso con maglietta e gadget che troveranno già al proprio posto assegnato.

Ducati è molto attenta alla salute dei suoi tifosi e garantisce che nella giornata di gara saranno osservate tutte le normative anti Covid-19, in modo che gli spettatori possano assistere al Gran Premio in modo sicuro e privo di rischi. Per questo motivo i posti disponibili all’interno della tribuna saranno limitati e assegnati nominalmente. Inoltre, non sarà possibile ritirare il biglietto presso il centro accrediti del circuito, ma l’acquisto e la ricezione dello stesso avverranno tramite modalità digitali.

Per maggiori informazioni sulle regole da rispettare all’interno del circuito è possibile scaricare il protocollo anti Covid-19 del Misano World Circuit.

La Multistrada 1260 Enduro, con in sella il pilota e collaudatore Ducati Andrea Rossi, ha conquistato il primo posto nella categoria Bicilindriche e il nono posto assoluto nella competizione off-road Transanatolia Rally 2020.

Il Transanatolia Rally è uno dei principali eventi mondiali di rally raid. La gara turca è molto impegnativa per moto e concorrenti e vede alla partenza sia piloti professionisti sia amatori. Il percorso è caratterizzato da terreni molto rocciosi che si alternano a strade di terra battuta, sabbia e tappe molto veloci. L’edizione 2020 si è tenuta tra il 15 e il 22 agosto e l’itinerario, sviluppato su sette giorni, prevedeva la partenza da Istanbul per arrivare a Şile, attraversando le città di Abant, Aymana e Karadag, per un totale di 2.850 km percorsi.

La Multistrada 1260 Enduro che ha corso in Turchia montava bull-bar, protezioni per i radiatori e silenziatore omologato, tutti dalla selezione di accessori Ducati Performance, su una configurazione di serie ad eccezione di una sella alta più adatta all’off-road estremo, sospensioni regolate in base al tipo di percorso e tabelle porta numero laterali necessarie da regolamento della gara.

“Dal 2016 ho iniziato a lavorare con Ducati sullo sviluppo del progetto Multistrada Enduro, ne conosco quindi molto bene il potenziale, la robustezza e le innumerevoli qualità, per questo motivo si è deciso di partecipare ad un rally impegnativo come il Transanatolia con una moto praticamente di serie – ha spiegato il pilota Andrea Rossi. – Il rally si è rivelato ancora più impegnativo e completo di quello che credevo. Abbiamo affrontato tappe sfiancanti di montagna lente, sassose e tecniche, tappe molto veloci sulle piste anatoliche sterrate e tappe sulla sabbia delle spiagge del Mar Nero. La Multistrada 1260 Enduro ha superato tutte le avversità in maniera eccelsa. Per me è stata una grande gioia portarla alla vittoria della categoria Bicilindriche e nella top 10 della classifica generale”.

La Multistrada 1260 Enduro ha affrontato 7 tappe in 7 giorni, con una media di 450 km al giorno per 8 ore di navigazione quotidiane. Ha scalato una montagna fino a 3.000 metri di quota e toccato una velocità massima di 203 km/h sul lago salato di Tuz Golu.

Ducati collabora con Andrea Rossi dal 2013, il motociclista esperto di off-road è oggi tester e collaudatore per la Casa Motociclistica di Borgo Panigale.

A tutti gli appassionati di off-road Ducati propone la DRE Enduro Academy, il corso di guida che mette a disposizione dei partecipanti la gamma Multistrada e lo Scrambler® Desert Sled per imparare le basi della guida in fuoristrada o per affinare la tecnica nel caso dei rider più esperti. Il tutto sotto la guida di istruttori altamente qualificati in una location unica come il Castello di Nipozzano (FI).

Spostarsi nel traffico cittadino ed esplorare le strade di aperta campagna in sicurezza, senza rinunciare allo stile e alla sensazione di libertà tipici del mondo Scrambler®, è possibile in sella alla e-Scrambler Ducati, la trekking e-bike realizzata dalla Casa di Borgo Panigale in collaborazione con Thok.

La e-Scrambler è una e-bike “urban ready” con telaio in alluminio e componenti di alta gamma, che si ispira per design e attitudine alla “Land of Joy”. Il motore Shimano Steps E7000 da 250 Watt con batteria da 504 Wh e gli pneumatici Pirelli Cycl-e GT garantiscono a questo modello una grande autonomia per percorrere anche gli itinerari più lunghi in agilità e totale sicurezza.

Il piacere di guida e la praticità d’uso sono garantiti dal cambio Sram NX 11 velocità, dai freni Sram a 4 pistoncini e da una ricca dotazione di accessori indispensabili per l’uso quotidiano come portapacchi, parafanghi, cavalletto e luci di segnalazione.

Il baricentro basso e la geometria del telaio consentono alla e-Scrambler di offrire le stesse sensazioni di guida di una bici tradizionale, rendendola di fatto la compagna ideale in città o per godersi le strade di campagna. Il reggisella telescopico in dotazione, inoltre, ne aumenta il comfort, permettendo al guidatore di salire e scendere agevolmente in sella e garantendogli un appoggio sicuro nelle soste.

Scegliere una e-bike della gamma Ducati powered by Thok ora può essere più vantaggioso, grazie al bonus mobilità da 500 € previsto in Italia. La e-Scrambler è disponibile presso tutti i concessionari Ducati e sul sito Ducati.com al prezzo di 3.699 €, iva e spedizione inclusi.

Ducati propone a tutti gli amanti dei viaggi un total look in stile touring, adatto ad affrontare anche le distanze più lunghe. Ogni motociclista sa bene quanto importante sia la scelta di un abbigliamento tecnico che permetta di percorrere lunghe tratte in sicurezza, senza però rinunciare alla comodità.  

L’apparel Ducati si contraddistingue per un design estetico inconfondibile, che si abbina alla praticità di utilizzo e a un livello di comfort eccezionale, garantiti dalla collaborazione con le migliori aziende del settore. Inoltre tutti i capi sono equipaggiati con protezioni certificate CE, al fine di garantire i massimi standard di sicurezza.

Tutti i capi del total look touring sono acquistabili online su shop.ducati.com e nei concessionari Ducati.

Giacca in tessuto Tour C3
La giacca Tour C3, specifica per l’uso sport-touring, è prodotta da Spidi in esclusiva per Ducati. Certificata CE secondo le normative europee, è dotata di protezioni su spalle e gomiti ed è predisposta per l’inserimento del paraschiena. La giacca esterna, composta da un mix di tessuti poliestere, è dotata di ampie ed efficaci ventilazioni e della membrana impermeabile e traspirante H2Out®. All’interno è posizionata la fodera termica staccabile che all’occorrenza può essere utilizzata come un piumino casual. La giacca, abbinabile ai pantaloni Tour C3 tramite zip, è disponibile in fitting maschile nelle versioni nero/rosso e nero/giallo HV e in fitting femminile nella variante nero/rosso.

Pantaloni in tessuto Tour C3
I pantaloni Tour C3, dedicati ad un uso sport-touring, sono disegnati da Aldo Drudi e realizzati in collaborazione con Spidi Sport. Robusti, ergonomici, regolabili, con membrana H2Out® impermeabile, traspirante e frangivento hanno protezioni su tibia e fianchi e sono certificati CE secondo le più recenti normative europee. Offrono un comfort ottimale grazie alla fodera removibile, al tessuto elasticizzato e alle prese d’aria regolabili tramite zip. Sono abbinabili alla giacca Tour C3 sia nella variante standard che in quella HV. Disponibili versione maschile e femminile.

Guanti in tessuto-pelle Strada C4
I guanti Strada C4, prodotti da Held in esclusiva per Ducati, sono perfetti per un uso sport-touring. L’esterno è realizzato in pelle e tessuto poliammide: ciascuno di questi materiali, sapientemente posizionato, contribuisce a procurare comfort e protezione. All’interno è presente la membrana Gore-tex® impermeabile e traspirante che, grazie agli spessori ridotti creati dalla lavorazione Gore grip, garantisce sensibilità di guida e controllo della moto. Gli inserti in tessuto Superfabric ® e le regolazioni di volume su polso e manicotto aumentano ulteriormente le performance dei guanti Strada C4 che sono interamente certificati CE.

Casco Horizon
Il casco Horizon, basato sulla calotta X-1004 di X-lite, è un apribile in fibre composite dedicato ad un uso sport-touring. Caratterizzato dalla doppia omologazione P/J, che ne copre l’utilizzo sia come integrale che come jet, è dotato di sistema di apertura della mentoniera a doppia sicurezza e di un completo sistema di ventilazione. L’imbottitura interna amovibile e lavabile, il visierino parasole con protezione UV 400 e gli inserti reflex per una maggiore visibilità completano le dotazioni di questo prodotto dal design minimal-chic realizzato da Drudi Performance in esclusiva per Ducati.

Casco Black Steel
Il casco Black Steel, basato sul modello Renegade V di Arai, è stato sviluppato per essere utilizzato su moto naked che sono caratterizzate da una posizione di guida eretta. La calotta esterna è in fibra SFL mentre quella interna è in EPS a densità differenziata. Gli interni, in tessuto antibatterico e lavabile, la visiera VAS, con un ampio campo visivo ed un performante sistema di ventilazione, in grado di far circolare all’interno della calotta circa 14 litri d’aria al minuto, conferiscono al casco comfort e sicurezza elevati. Il tutto in perfetto stile Ducati, grazie al design sofisticato realizzato in esclusiva da Drudi Performance.

Stivali All Terrain
Altamente funzionali e certificati secondo i più recenti standard di protezione CE, gli stivali All Terrain sono ideali sia sulla strada che su terreni morbidi, bagnati o fangosi. La tomaia, in cui sono inseriti soffietti imbottiti per aumentare il comfort, è un mix di pelle pieno fiore e pelle scamosciata. Dotati di membrana eVent® impermeabile e altamente traspirante e di chiusura con leve in alluminio regolabili e intercambiabili, gli stivali realizzati in collaborazione con TCX hanno una suola in gomma studiata per favorire il massimo grip sui pedali. Perfetti per
affrontare ogni terreno.

Ducati Communication System V2
Sistema di interfono con comandi vocali che permette a fino 15 motociclisti di comunicare simultaneamente (range fino a 1600 metri nelle condizioni ideali, circa 1000 metri in condizioni reali). La connessione è automatica, si avvia parlando e termina dopo 30 secondi di silenzio. In caso di interruzione, il collegamento si ripristina automaticamente. Grazie al Cardo Intercom System è possibile effettuare e rispondere alle chiamate, controllare i dispositivi mobili con un tocco di un dito o il suono della voce, ascoltare la radio FM integrata. Il volume del dispositivo si regola automaticamente in base al rumore di fondo. Connettività universale con qualsiasi auricolare Bluetooth di qualsiasi marca.

Andrea Saveri e il Ducati Corse eSport team sono pronti per tornare alla console questo venerdì 10 luglio 2020 alle ore 18:30 italiane, per il primo appuntamento del Campionato MotoGP eSport 2020.

Determinato a riconfermare il titolo iridato ottenuto lo scorso anno con la vittoria finale nell’ultimo round di Valencia, il diciannovenne di Borgo Panigale, conosciuto anche con il nickname “AndrewZh”, cercherà di essere fin da subito tra i protagonisti, ai comandi della Desmosedici GP virtuale nelle due gare in programma per il primo round.

Quest’anno gli 11 partecipanti al campionato, selezionati durante la fase “Pro Draft” dello scorso marzo, si sfideranno con il videogioco MotoGP 20 in quattro scontri diretti composti da due gare ciascuno.
Il primo appuntamento, in programma venerdì, vedrà i piloti impegnati all’Autodromo del Mugello per Gara 1, mentre Gara 2  avrà come palcoscenico il Circuito di Jerez-Angel Nieto. Il punteggio del primo round sarà assegnato con lo stesso sistema presente nel Campionato Mondiale MotoGP, con 25 punti in palio per il vincitore.
Le prime due gare saranno disputate online e saranno trasmesse in diretta sui siti web MotoGp e MotoGP eSport, sui rispettivi canali YouTube e profili Twitter, Instagram, Facebook, Twitch, oltre che da alcune emittenti televisive selezionate, precedute dagli highlights delle qualifiche.

Le date dei restanti tre appuntamenti e le relative modalità di gioco verranno annunciate nel corso della stagione in base agli sviluppi dell’attuale emergenza Coronavirus.

Andrea Saveri aka AndrewZh (Ducati Corse eSport)
”Sarà un po’ strano iniziare il campionato disputando le prime due gare da casa, ma purtroppo al momento è l’unica soluzione. Quest’anno il livello è davvero molto alto, ma ogni stagione ha le sue difficoltà. Cercherò di dare il massimo e di ottenere più punti possibili in entrambe le prime due gare sia per me che per Ducati!”

Si chiama “Ducati Mona Lisa” l’opera realizzata dall’artista francese Jisbar (all’anagrafe Jean-Baptiste Launay) che sarà messa all’asta nella giornata di giovedì 16 luglio allo scopo di raccogliere fondi per la #RaceAgainstCOVID, l’iniziativa organizzata dalla Casa motociclistica di Borgo Panigale per supportare i programmi di riabilitazione che il Policlinico di S. Orsola di Bologna ha sviluppato per i pazienti in convalescenza post Covid-19.

Il quadro fa parte della serie di “Monna Lisa”, dove Jisbar reinterpreta in diversi modi il celebre capolavoro di Leonardo Da Vinci attraverso il suo stile fantasioso e colorato, che lo sta consacrando come uno dei giovani emergenti più interessanti sulla scena della pop-art mondiale. In “Ducati Mona Lisa” la figura femminile al centro del quadro è circondata da elementi visivi e grafici che richiamano la storia di Ducati, i suoi modelli in gamma e alcuni dei suoi piloti più celebri. L’artista francese ha realizzato questa opera con grande entusiasmo e l’ha messa a disposizione gratuitamente per supportare l’iniziativa #RaceAgainstCOVID organizzata da Ducati.

“Ducati Mona Lisa”, un acrilico su tela di 141 x 106 cm, sarà battuto da “Cambi Casa d’Aste” nella mattinata di giovedì 16 luglio, nel corso dell’asta n°481 dedicata all’arte moderna e contemporanea, fotografia e fumetti, a partire dalle ore 10.00 fino al termine dell’ultimo lotto. L’asta si svolgerà in streaming online e si potranno fare le offerte direttamente dalla pagina del sito a cui si accederà tramite un link ottenuto in fase di registrazione.

Le registrazioni sono già aperte su www.cambiaste.com. Il sito è disponibile in italiano, inglese, francese e cinese, mentre lo streaming in diretta del banditore sarà solamente in lingua italiana.

Il ricavato della vendita dell’opera verrà interamente devoluto al Policlinico di S. Orsola di Bologna.

Sabato 4 luglio, nella stessa data in cui 94 anni fa veniva fondata la Ducati, il Museo Ducati e il laboratorio didattico Fisica in Moto dello stabilimento di Borgo Panigale riaprono le loro porte ai visitatori, dopo lo stop forzato dall’emergenza sanitaria.

La riapertura sarà graduale e fino al 30 settembre la visita del Museo Ducati e del laboratorio didattico sarà limitata alle giornate di sabato e domenica, ad eccezione delle settimane dal 3 al 9 agosto e dal 17 al 23 agosto, quando saranno possibili le visite anche nei giorni feriali.

Per i visitatori sarà disponibile un biglietto unico al prezzo speciale di 25 €, che comprende l’ingresso al Museo e la visita guidata al Laboratorio di Fisica in Moto , un’occasione davvero unica per scoprire la storia della Casa motociclistica di Borgo Panigale e le leggi della fisica applicata al mondo dei motori. Le visite allo stabilimento rimangono sospese per motivi di sicurezza, ma presto sarà disponibile sul sito Ducati.com un nuovo tour virtuale che consente di addentrarsi all’interno delle linee di produzione.

In linea con le disposizioni di sicurezza contro la diffusione del Covid-19, l’accesso alle strutture sarà consentito ad un massimo di 7 persone per turno e previa prenotazione e acquisto del biglietto sul sito https://www.ducati.com/it/it/borgo-panigale-experience. Sono previsti turni di visita ogni 15 minuti a partire dalle ore 9.00 fino alle 18.00.

Per l’intero periodo di permanenza all’interno dell’area aziendale sarà necessario mantenere sempre la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro e obbligatorio indossare la mascherina chirurgica. Nel caso in cui il visitatore ne fosse sprovvisto, il dispositivo di protezione individuale sarà fornito dal personale del Museo.

Al fine di garantire una maggiore disponibilità ai visitatori ed evitare assembramenti, la durata massima della visita è di un’ora e mezzo (45 minuti al Museo e 45 minuti al Laboratorio Fisica in Moto).

Nuove esperienze alla scoperta del territorio
Alla visita del Museo Ducati e del laboratorio didattico sarà possibile anche abbinare le nuove experience che lo staff del Museo Ducati propone ai visitatori. Si tratta di opzioni, comunque legate alla visita del Museo e del Laboratorio di Fisica in Moto, che si articolano in due tipologie di proposte, destinate a far scoprire la storia, la tradizione e le bellezze del territorio emiliano-romagnolo di cui Ducati è uno dei marchi più rappresentativi. Gli itinerari proposti si possono svolgere in giornata, visitando Bologna in sella ad una delle nuove e-bike Ducati, accompagnati dalle guide E-xplora certificate dall’Accademia Nazionale MTB. Oppure in moto, articolate su più giornate, in autonomia ma con la possibilità di seguire un itinerario espressamente studiato, noleggiando una Ducati per viaggiare nella bellezza del paesaggio appenninico o vivere la riviera romagnola, raggiungendola attraverso strade e percorsi alternativi e godibili in sella alla moto.

Qui di seguito le proposte:

1. E-bike: Bologna by E-xplora – un tour breve ed uno più lungo per visitare in giornata il centro della città di Bologna, i suoi monumenti storici e i colli bolognesi in sella alle e-bike Ducati Scrambler. In entrambi i tour i visitatori saranno accompagnati da una guida E-xplora certificata Accademia Nazionale MTB. Costo del tour del centro città è di € 65. Il tour del centro città e colli bolognesi è di € 85 noleggio e-bike Ducati Scrambler e guida incluso. Per chi lo volesse, anche la possibilità di poter pranzare allo Scrambler Food Factory di Bologna.

2. Moto: Media Valle del Reno e del Savena – un percorso perfetto per un giro in moto, alla scoperta della storia antica dell’Appennino Bolognese e delle sue acque attraverso due strade leggendarie: la “Porrettana” e la “Futa”. Dal Museo Ducati, infatti, si può facilmente imboccare la “Porrettana”, strada di collegamento fra Bologna e Pistoia costruita negli anni cruciali del nostro Paese, tra le guerre che hanno determinato l’indipendenza e l’Unità d’Italia. Da fare in autonomia o noleggiando una moto presso il Ducati Factory Store (listino prezzi per noleggio moto e abbigliamento sul sito Ducati).

3. Moto: Gli Stradelli Guelfi. Dal Medioevo alle origini del motociclismo romagnolo, da Baracca e Taglioni, fino a Cervia e Cesenatico, origine della Mototemporada Romagnola – il percorso degli Stradelli Guelfi rappresenta un’alternativa intelligente per andare al mare, evitando il traffico estivo diretto quotidianamente verso le mete della riviera romagnola e ripercorrendo strade che raccontano le origini del motociclismo della regione. Autentico esempio di “slow ride”, gli Stradelli percorrono il tratto della Romagna che arriva fino alla riviera romagnola ravennate, immersi nella campagna ricca di colori. Da fare in autonomia o noleggiando una moto presso il Ducati Factory Store (listino prezzi per noleggio moto e abbigliamento sul sito Ducati).È possibile approfondire le tappe dei diversi percorsi sul sito Ducati. Per informazioni e prenotazioni scrivere direttamente al servizio accoglienza del Museo Ducati: accreditamento.visitatori@ducati.com.

Questo fine settimana, 31 maggio 2020 a partire dalle ore 15:00 italiane, i piloti della MotoGP, ma anche alcuni protagonisti della Moto2 e della Moto3, torneranno a sfidarsi con il videogioco MotoGP 20 in occasione del Virtual British GP, che sarà disputato sulla versione virtuale del celebre circuito di Silverstone.

A rappresentare Ducati nella competizione, ci sarà ancora una volta il pilota collaudatore Michele Pirro, che già aveva preso parte all’ultima Virtual Race 4 sul Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Come per le passate edizioni la gara della MotoGP, che sarà trasmessa per prima con a seguire le categorie minori, sarà disputata su 10 giri, corrispondenti al 50% della reale distanza di gara. Inoltre, i piloti saranno impegnati in una breve sessione di qualifica che stabilirà le loro posizioni in griglia di partenza. Gli highlights delle qualifiche e le gare saranno visibili sui siti motogp.com e esport.motogp.com, oltre che sui rispettivi canali ufficiali YouTube e sulle pagine Twitter, Instagram, Facebook e Twitch.

Inoltre la copertura televisiva dell’evento sarà garantita dalle principali emittenti tv nel mondo: Sky in Italia, Canal + in Francia, DAZN in Spagna, Italia, Svizzera, Germania e Austria, BT Sport nel Regno Unito, Servus TV in Austria e Germania, Fox Asia, Fox Australia, Viasat in Svezia, NBS negli Stati Uniti, Fox Brasile, ESPN in America Latina, Motorsport TV in Russia, Eurosport in India, TEN e SuperSport in Africa.

La Virtual Race 4, disputatasi lo scorso 17 maggio, ha contribuito alla creazione di diversi contenuti che hanno raggiunto decine di milioni di impressioni e interazioni. Inoltre, circa 4 milioni di minuti di video relativi all’evento sono stati visualizzati dai fans in tutto il mondo (Fonte: Dorna Sports).

Michele Pirro, (Ducati #51):
“Sono contento di poter rappresentare ancora una volta Ducati nella prossima gara virtuale! In questo tipo di competizioni succede sempre di tutto ed i risultati sono imprevedibili, ma ora inizio ad avere anche io un po’ più di esperienza con la console! Non vedo l’ora di poter sfidare nuovamente gli altri piloti della MotoGP, e provare a regalare uno spettacolo emozionante a tutti i tifosi che ci seguono da casa”.

MotoGP Line-up:
Ducati Corse: Michele Pirro
Monster Energy Yamaha MotoGP: Jorge Lorenzo
Team Suzuki Ecstar: Joan Mir
Petronas Yamaha SRT: Fabio Quartararo
Pramac Racing: Francesco Bagnaia
LCR Honda Idemitsu: Takaaki Nakagami
Aprilia Racing Team Gresini: Lorenzo Savadori
Reale Avintia Racing: Tito Rabat

Tornano i Days of Joy, una full immersion nel mondo Scrambler® tra guida on e off-road, corsi di cucina, attività all’aria aperta e puro relax. Gli appuntamenti per il 2020 sono il 4 e l’11 luglio con le Scrambler® Experience in Toscana e il 6 settembre con la Riding School di Vairano.

La Scrambler® Experience in Toscana, prevista nei weekend del 4-5 e 11-12 luglio, è l’ideale per tutti coloro che desiderano passare due giorni di guida on e off road in mezzo alla natura. Un’avventura in sella allo Scrambler® Desert Sled tra le colline senesi, con oltre 200 km il primo giorno e più di 150 km il secondo . Non mancano il buon cibo e l’atmosfera rilassata, in pieno stile Land of Joy. Questo appuntamento è realizzato in collaborazione con il comitato organizzativo dell’Eroica®, storica gara ciclistica, sulle cui strade è sviluppato parte del percorso.

Il 6 settembre torna anche la Scrambler® Riding School al Vairano Country House, nelle campagne pavesi a due passi da Milano. Divertimento e didattica si fondono nei corsi di guida della Land of Joy con la Flat Track School, per imparare a derapare su ovali sterrati in sicurezza, la Scuola Off Road in sella alla Desert Sled e la Scrambler Basic Riding School dedicata agli aspiranti rider.

Relax e divertimento in mezzo al verde sono l’altro punto di forza dei Days of Joy, ovvero un BBQ all’aperto in stile americano, chill area con musica, sdraio e ombrelloni, biliardino, l’opportunità di provare l’intera gamma Scrambler Ducati e l’immancabile Cooking Class tra pentole e fornelli per seguire un’autentica lezione di cucina con un famoso Chef.

Tutte le attività saranno regolamentate da precisi protocolli di sicurezza, rispettando le normative igienico-sanitarie necessarie per rendere gli eventi sicuri sotto ogni profilo.

Il coordinamento dei tour e tutti i corsi sono tenuti dagli istruttori di Due Ruote. Tutti i partecipanti riceveranno un welcome kit con gadget marchiati Scrambler Ducati.

Dopo il successo del primo Gran Premio virtuale, questa domenica 17 maggio 2020 alle ore 15:00 CEST i piloti della MotoGP torneranno a sfidarsi alle console per la quarta Virtual Race che, per l’occasione, sarà disputata sulle curve “digitali” del Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Tra gli 11 top rider della classe regina che prenderanno parte alla competizione, ci sarà anche il collaudatore di Ducati Michele Pirro, in rappresentanza della casa di Borgo Panigale. Il pilota di San Giovanni Rotondo aveva già partecipato alla seconda Virtual Race, disputatasi allora con il videogioco MotoGP 19 sul circuito austriaco del Red Bull Ring, dove aveva concluso al nono posto.

Come per le passate edizioni, la gara sarà preceduta da una sessione di qualifica che stabilirà lo schieramento di partenza degli sfidanti. Gli highlights delle qualifiche, così come la gara stessa, saranno trasmessi oltre che sul sito ufficiale di MotoGP e MotoGP eSport e sulle loro rispettive pagine Facebook, Instagram, Twitter, YouTube e Twitch, anche dalle principali emittenti televisive nel mondo.

Tra i canali sui quali sarà possibile seguire la competizione ci saranno Sky per l’Italia, Canal + per la Francia, DAZN per Spagna, Italia, Germania, Svizzera e Austria, Servus TV per Austria e Germania, Fox Asia, Fox Australia, Viasat per la Svezia, NBC per gli Stati Uniti, Fox Brasile, ESPN per l’America Latina, Motorsport TV per la Russia, Eurosport India, TEN e infine SuperSport per l’Africa.

Il Virtual Spanish GP, andato in onda lo scorso 3 maggio 2020, ha prodotto oltre mille contenuti digitali che hanno totalizzato 81 milioni di impressioni oltre ad essere visualizzati da milioni di fans in tutto il mondo sulle diverse piattaforme (Fonte: Dorna Sports).

Michele Pirro (Ducati #51)
“Sono molto contento di poter rappresentare nuovamente Ducati nella quarta gara virtuale di MotoGP. Lo scorso 12 aprile avevo già preso parte alla Virtual Race 2 e mi ero davvero divertito a sfidare gli altri piloti alla console. Purtroppo, non sono un grande giocatore di videogames e ancora devo abituarmi alle novità di MotoGP 20. Il nuovo gioco è davvero molto realistico! Spero di divertirmi e soprattutto di poter divertire tutti i Ducatisti e gli appassionati che ci seguiranno da casa!”

MotoGP™ line-up

Repsol Honda Team: Marc Marquez, Alex Marquez
Ducati: Michele Pirro
Monster Energy Yamaha MotoGP: Valentino Rossi, Maverick Viñales
Team Suzuki Ecstar: Joan Mir
Petronas Yamaha SRT: Fabio Quartararo
Pramac Racing: Francesco Bagnaia
LCR Honda Idemitsu: Takaaki Nakagami
Reale Avintia Racing: Tito Rabat
Aprilia Racing Team Gresini: Lorenzo Savadori