Archivio per la categoria ‘VFT Racing’


Dopo uno stop forzato di un mese a causa di un grave problema di salute in famiglia, Fabio Menghi ed il VFT Racing tornano nell’atteso Terzo Round del CIV sull’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.
Carico e determinato il pilota romagnolo arriva a questo appuntamento deciso a ritrovare subito il feeling con la sua Ducati panigale e pronto a dare battaglia ai suoi diretti avversari.
Fabio Menghi insieme ai ragazzi del team hanno lavorato molto in questo periodo, i riscontri sono positivi, e la voglia di dare gas è alta, come la consapevolezza di poter essere fin da subito nuovamente competitivi.
Già dal giovedì’ di prove libere quindi, Fabio e tutto il VFT Racing saranno nuovamente in pista per questo nuovo round dell’ ElfCIV potranno salutare i propri tifosi e sostenitori che vorranno partecipare al weekend di Imola.
Valerio Menghi, il patron del VFT Racing, dopo i problemi di salute avuti è per fortuna sulla strada per una buona guarigione e proverà ugualmente a stare accanto a tutto il team e sostenere questa ripartenza.

È cominciato subito bene il lavoro di Fabrizio Lai ed il team VFT Racing già dal giovedì di prove libere; il pilota milanese ha dimostrato grande professionalità e la sua esperienza lo ha portato a trovare sin dai primi turni un ottimo feeling con la Ducati Panigale.

Un crescendo di sensazioni positive che hanno creato tra Fabrizio Lai ed i ragazzi del VFT Racing un’ottima intesa con reciproca fiducia, su cui lavorare e migliorare ancora mettendo delle basi per un eventuale sviluppo futuro. 
Il buon lavoro svolto ha permesso a Fabrizio di portare sino al 7° posto la Ducati del VFT Racing in gara1 con una bellissima gara.
Soddisfazione da parte dei ragazzi del team e grazie all’ottima prestazione di Fabrizio Lai in questo ultimo round del CIV sul circuito di Vallelunga finalmente sono tornati in alto i colori del VFT Racing. 
Peccato per gara 2 in cui il pilota milanese non è riuscito a ripetere la stessa prestazione di gara 1.

TEAM OWNER – VALERIO MENGHI: “È stato un weekend davvero positivo; un ringraziamento a Fabrizio Lai per la sua disponibilità, la professionalità dimostrata con l’ottimo lavoro svolto con i ragazzi del VFT Racing. 
Abbiamo continuato con lo sviluppo della moto e l’esperienza di Fabrizio ci permette già di guardare in prospettiva futura.”

Nell’ ultimo appuntamento del Campionato Italiano Velocità sul circuito Piero Taruffi di Vallulunga, sarà Fabrizio Lai a guidare la Ducati Panigale R del team VFT Racing. 

Purtroppo i medici non hanno dato il via libera a Fabio Menghi dopo il brutto incidente di Misano a luglio ed il pilota romagnolo dovrà stare fermo ancora un mese. 
A sostituirlo quindi Fabrizio Lai, milanese di Rho, pilota di grande esperienza e con una lunghissima carriera alle spalle cominciata nel 1999 nel Campionato Europeo Velocità; sia nel 2002 che nel 2003 vince il titolo nazionale. 
Debutta nel Motomondiale nel 2001 a Valencia in 125 e ci rimane fino al 2008. Dal 2009 al 2013 partecipa al Campionato Mondiale Supersport, al Campionato Italiano Superbike facendo parecchie apparizioni come wild card nel Mondiale Superbike. 
Fabrizio è sicuramente un pilota che può lottare da subito per un ottimo piazzamento nelle ultime due gare del CIV superbike: 
il team VFT Racing gli metterà a disposizione una moto sviluppata durante tutta la stagione, su cui i ragazzi del team hanno lavorato duramente e costantemente e cercheranno anche in questo weekend di trovare insieme al pilota milanese il giusto assetto per fare bene sin dalle prime prove libere.
Pur non avendo guidato una ducati nelle ultime sue uscite, Fabrizio Lai ha tutte le capacità ed esperienza per trovare il giusto feeling con la moto, ed il team VFT Racing ha piena fiducia in lui. 

TEAM OWNER – VALERIO MENGHI: Siamo molto contenti che per queste due ultime gare del CIV sia Fabrizio Lai a correre con noi: è un pilota che conosciamo bene ed ha una grande esperienza, e siamo certi che possa fare un gran bel lavoro insieme ai ragazzi del team VFT Racing ed ottenere subito un ottimo piazzamento. 
Non sarà semplice visto il poco tempo a disposizione ma il VFT Racing gli metterà a disposizione una moto sviluppata e preparata in tutta questa annata, ed insieme si cercherà di trovare il miglior setting.”


Doveva essere un weekend tranquillo per Fabio Menghi ed il team VFT Racing quello appena trascorso a Misano durante il round 7 e 8 del CIV, dopo il bellissimo matrimonio della settimana precedente in cui il pilota romagnolo ha preso in sposa Sara; mai si sarebbe espettato un altro fine settimana di passione.
Già dal giovedì invece Fabio, a causa di una fastidiosa febbre, ha dovuto far ricorso all’ aiuto del Centro Medico dell’autodromo di Misano.
Nonostante la forma fisica non prefetta quindi le prove erano andate bene e Fabio Menghi ed il team erano soddisfatti dei miglioramenti ottenuti.
Dopo un buon piazziamento in griglia infatti il pilota romagnolo conclude gara1 in 13^ posizione, ed un passo dalla top ten, rallentato purtroppo da un piccolo problema sulla sua Ducati panigale.
Sebbene debilitato e non del tutto ristabilito per gara2 Fabio è carico; parte bene, ma proprio quando stà affrontando la prima variante viene tamponato da un altro pilota e sbalzato in aria, per poi ricadere a terra pesantemente sull’asfalto.
Bandiera rossa, la gara viene subito interrotta, i soccorsi sono immediati ed il pilota del team VFT Racing viene portato subito al Centro Medico.
La preoccupazione è alta anche ai box; lo staff medico decide immaediatamente di portare Fabio Menghi all’ospedale di Rimini per accertamenti, a causa della perdita di conoscenza subito dopo l’impatto violento a terra.
Il pilota comunque è stato sempre lucido, ma i medici giustamente hanno voluto e dovuto fare tutti gli accertamenti del caso: dopo una TAC negativa, un ulteriore controllo ha evidenziato lo schiacciamento della vertebra dorsale D6.
Fabio Menghi ed il team VFT Racing ringraziano tantissimo tutto il Centro Medico di Misano ed il suo staff per il pronto intervento e le cure immediate.

Fabio Menghi sicuramente non avrebbe pensato che il suo weekend sulla pista di casa a Misano, al suo ritorno nel mondiale Superbike, potesse avere un epilogo così sfortunato. 
Dopo i test effettuati il pilota del team VFT Racing era arrivato all’appuntamento del #RiminiWorldSBK pronto e convinto di poter fare un ottimo weekend. Forse un anno di lontananza dal mondiale, forse un po’ troppa ma giustificata emozione, hanno fatto incappare Fabio in due cadute, fortunatamente senza conseguenze, nei primi giri sia in Gara1 che in Gara2.
Un peccato per i ragazzi del team VFT Racing ed il suo pilota dopo l’ottimo lavoro svolto per l’intero weekend; nel box, a dare il suo contributo già dal venerdì anche l’aiuto importante di Fabrizio Cecchini. 

FABIO MENGHI: ” Sono molto deluso da me stesso perché ho fatto due cadute, sia in Gara1 che in Gara2, e sfortunatamente nei primi giri. Forse sono partito male in entrambe le manche, ero carico, e la voglia di strafare forse mi ha indotto all’errore.
Peccato perché nei test ero andato più forte e contavo di poter fare una buona gara.
La moto era perfetta, ringrazio i ragazzi del team che hanno lavorato benissimo ed anche Cecchini per l’aiuto già dal venerdì.
Forse stare lontano più di un anno dalle gare del mondiale non mi ha dato una mano, anzi, l’emozione ha giocato un brutto scherzo.
Ringrazio ad ogni modo tutti gli sponsor che mi supportano, la mia famiglia che mi è sempre vicino, a tutti i miei amici e fans che in questa gara di casa a Misano erano davvero tanti e mi hanno fatto sentire la loro presenza.
Grazie e ci vediamo presto! “

Il team manager Valerio Menghi svela i nuovi programmi del VFT Racing per la stagione 2017: “Parteciperemo all’intero Campionato Italiano Velocità nella classe Superbike, oltre a due/tre wild card nel mondiale, sempre con Ducati, ma con due pacchetti tecnici differenti. La decisione di non fare interamente il mondiale per questa stagione è stata dettata dal fatto che il nostro unico pilota, Fabio Menghi, ha avuto l’ok per correre dai medici solo alcune settimane fa.”

Il pilota romagnolo ha subito uno stop di 8 mesi, dovuto alle lesioni occorse l’anno scorso con la frattura dell’anca e la rottura di tre tendini della spalla, e questa stagione sarà il punto di partenza per il ritorno a tempo pieno nel mondiale per il 2018.

Il team ha già effettuato dei test a Cartagena in Spagna e i riscontri, nonostante le normali difficoltà dovute alla lunga assenza, sono positivi.
Fabio sta lavorando bene e molto in palestra, presso la Thai Gym di Rimini dove è seguito costantemente da un personal trainer; è pronto per ricominciare, carico, sia il team che gli sponsor credono in lui e gli danno fiducia per questa stagione 2017 che sicuramente sarà davvero interessante.

Fabio Menghi: “È stata dura ritornare in sella dopo 8 mesi senza aver mai girato o provato nemmeno con un semplice scooter. Questi test a Cartagena sono stati importanti, perché mi hanno permesso di ricominciare a trovare la giusta motivazione ed il feeling con moto e circuito.
Mi sono divertito, le sensazioni sono state positive e già dopo pochi giri mi sento di poter essere competitivo.
Non sono a posto del tutto, ma lavoro intensamente con i ragazzi della palestra Thai Gym di Rimini che ringrazio, e mi sento pronto per rimettermi in gioco.
Sarò l’unico pilota quest’anno del team VFT Racing, perché sia il team che gli sponsor hanno fiducia in me, e vorrei ringraziarli per il supporto che mi danno.”

Dopo un anno molto difficile e travagliato per Fabio Menghi, pilota del team VFT Racing, l’ultima doccia fredda arriva dopo l’operazione alla spalla sinistra esattamente al tendine del capolungo del bicipite brachiale e al tendine del sovraspinato, subita dopo il round di Laguna Seca: il problema è più serio del previsto ed ha bisogno di un periodo più lungo di recupero, ed è per questo che sarà Luca Scassa a sostituire Fabio per le prossime gare del Mondiale Superbike. Il pilota toscano conosce già il team ed ha cominciato già un buon lavoro con loro, sicuramente avrà l’opportunità di dimostrare tutto il suo talento già dal prossimo appuntamento in Germania.
Per il Pirelli German Round il VFT Racing in collaborazione con Termignoni, porterà nuove evoluzioni per permettere a Luca di raggiungere in quest’ultima parte di stagione, quei risultati di alto livello che si erano prefissati ad inizio stagione.

LUCA SCASSA: “Sono molto contento che la famiglia Menghi ed il team VFT abbiano deciso di chiamarmi a sostituire Fabio visto il suo infortunio. Significa che comunque abbiamo lavorato bene insieme. Io mi sto allenando e spero di fare bene e riprendere il lavoro che avevamo iniziato. Per me saranno delle gare abbastanza importanti perché voglio capire cosa fare nel mio futuro e come impostare i miei prossimi progetti. Sarà una bella prova per me e darò il 100% come sempre.” 

FABIO MENGHI: ” Il lato positivo è che quest’anno ho messo molto titanio in corpo e ne sono riuscito sicuramente molto più duro di prima. A parte gli scherzi, sono davvero dispiaciuto di non poter partecipare alle prossime gare, ma il problema alla spalla si è rivelato più complesso del previsto ed ho bisogno di più tempo e tanta riabilitazione per rimettermi a posto. Per le prossime gare sarà Luca Scassa a sostituirmi, lo conosciamo già in quanto mi aveva già sostituito nelle gare di Sepang e Donington. Spero davvero che Luca darà quei risultati di alto livello che il VFT merita. Un ringraziamento va a tutti gli sponsor che continuano a supportarci in questa stagione ed a tutte le persone, i fans che mi sono vicini e non mancano mai di farmi sentire il loro affetto.”

image

Dopo aver sorpreso tutti con l’annuncio mercoledì del suo rientro per la gara del #MisanoWorldSBK, Fabio Menghi, pilota del team VFT Racing si è messo in gioco dopo essere stato fermo per ben 4 mesi; già dal venerdì di prove libere ha dimostrato le sue grandi qualità e nonostante la poca conoscenza e feeling con la nuova moto ed il parere non proprio favorevole dei medici.
L’incognita era la durata ed il passo gara; ebbene il pilota romagnolo ha sorpreso tutti e forse anche se stesso, riuscendo a piazzarsi ad un passo dalla zona punti in entrambe le gare. Il pilota romagnolo ha cercato da subito insieme ad i ragazzi del team di sistemare al meglio il set up delle sua Ducati, e con piccoli step ha trovato un buon compromesso.

La grande determinazione, la concentrazione e l’adrenalina permettono a Fabio Menghi dunque di tagliare il traguardo sotto la bandiera a scacchi in entrambe le gare e di far ben sperare per il proseguo della stagione.

FABIO MENGHI: “Sono tornato a Misano pur non sapendo se sarei riuscito a terminare almeno una gara. Non salivo su una moto da 4 mesi ed è stata dura dopo l’infortunio che ho avuto.
Fin dal venerdì con il team abbiamo deciso di concentrarci sul passo gara: infatti in gara1 abbiamo tenuto un buon ritmo ed eravamo molto contenti. In gara2 siamo riusciti a migliorare ancora di più.
Abbiamo fatto un buon lavoro per l’intero weekend, sono contento; adesso passo dopo passo cercheremo di migliorare sempre, questo è ciò che ci siamo posti come obiettivo e lavorando bene come in questo weekend potremo raggiungerlo e chissà magari toglierci delle piccole soddisfazioni.
Ringrazio tutti i miei tifosi, gli sponsor e la famiglia che mi sono stati vicini in questo weekend. Ci vediamo alla prossima!”

image

Per i prossimi due round del mondiale Superbike in Malesia ed Inghilterra, il Team VFT Racing ha deciso di affidare la sua moto a Luca Scassa: il pilota toscano sostituirà Matteo Baiocco che dovrà partecipare al campionato italiano velocità, avendo già preso accordi ad inizio stagione e prima che cominciasse il mondiale.

Il pilota di Arezzo correrà le prossime due gare in attesa che i medici diano il via libera a Fabio Menghi per il suo probabile ritorno a Misano.

Il Team VFT Racing ha voluto proseguire con un pilota italiano, talentuoso e con esperienza, certi che Luca Scassa possa continuare in modo ottimale lo sviluppo della Ducati panigale ed essere protagonista fin dalla prima gara in Malesia.

I ringraziamenti del Team VFT vanno a Matteo Baiocco per il grande impegno profuso dall’ inizio, per il lavoro di sviluppo svolto e per aver fatto crescere il team in queste gare.

Luca Scassa: “Sostituire un pilota della superbike infortunato non è mai stato il mio primo obiettivo e mai lo sarà, soprattutto perché ho avuto lo stesso incidente di Fabio nella stessa pista. Meno grave, però ho saltato delle gare anche io per rotture di bacino e femore, quindi so benissimo come si sta.
Il primo augurio va sicuramente a Fabio, che si rimetta in fretta e che possa tornare a guidare la sua moto, perché tutta questa struttura che si muove in giro per il mondo è stata pensata per lui ed è giusto che sia così. Sono contento di poter guidare la Ducati per il team VFT Racing. Sicuramente la gara della Malesia un po’ per le condizioni atmosferiche ed il fatto di non aver mai lavorato con il team non sarà una delle nostra gare migliori, ma ce la metterò tutta lo stesso. Dopo però ci sarà Donington, una pista che mi piace molto, lì ho vinto 5 anni fa con la Supersport, e quindi se riusciamo a trovare un buon feeling con la moto potremo fare bene. La squadra è seguita anche da tecnici Ducati quindi sono molto fiducioso e spero di portare il massimo aiuto al team per ben figurare al mondiale nelle prossime due gare. Ringrazio la famiglia Menghi, il team VFT Racing e gli sponsor che mi daranno una mano durante queste gare. Sono guarito da tutti i miei acciacchi passati, darò il massimo, e spero di girare pagina del libro e ricominciare a scrivere un nuovo capitolo “.

Valerio Menghi: “Abbiamo voluto tenere un profilo italiano per il team,e  per questo abbiamo scelto Luca Scassa. Insieme a Matteo Baiocco, che ringraziamo fortemente per l’impegno e l’aiuto che ci ha dato, anche al team per crescere; pensiamo che sia Luca che Matteo possano dare moltissimo al motociclismo in quanto sono due piloti tra i più forti in Italia. La scelta di Luca non è stata fatta solo per le sue doti, ma anche perchè conosce molto bene la moto e può essere in grado fin da subito di fare due bellissime gare”.

image

Riparte in Spagna la terza tappa del mondiale per il team VFT Racing, round in cui entrerà in scena anche la nuova FIM Europe Supersport Cup; saranno dunque due i piloti schierati dal team, Matteo Baiocco nella classe regina, la Superbike, reduce dalla bellissima performance in Thailandia, ed il giovane Christopher Gobbi nella nuova categoria, dove dovrà dimostrare tutto il suo talento su una pista per lui nuova.

La squadra forte degli ottimi risultati ottenuti nell’ultima gara, con i primi punti guadagnati dal pilota di Osimo, ricordiamolo sostituto di Fabio Menghi a causa di un infortunio, arriva all’appuntamento spagnolo con le idee ben chiare e con la consapevolezza di ben figurare sin dalle prove del venerdì.
Il team VFT Racing è carico e collaudato ed ora si può solo migliorare.

MATTEO BAIOCCO: ” arrivo ad Aragon ottimista dopo la nostra prima incoraggiante uscita in Thailandia; la squadra in questi giorni ha lavorato secondo le indicazioni avute durante il nostro primo round insieme e siamo pronti per fare bene.
Aragon è una bella pista, e se individueremo da subito la strada da seguire potremmo divertirci già dal venerdì di prove.
Il mio obiettivo è migliorare gara dopo gara”.

CHRISTOPHER GOBBI: “ finalmente comincia la mia stagione; sono carico al punto giusto, e non vedo l’ora di salire in moto.
Sono fermo da Magny Cours, ma la motivazione è tanta, e la fiducia nella squadra che stà già lavorando bene è sempre alta.
Sono contento di partecipare alle gare Europee del Mondiale ancora insieme al team VFT Racing: comincerò subito da Aragon a tirare via un pò di ruggine per il lungo stop e sistemare la moto al meglio”.