Motogp: A Phillip Island la ‘Curva Stoner’

Pubblicato: 25 ottobre 2012 in Motomondiale, News
Tag:, , , , , , , , , ,

Con il rettilineo principale già intiolato a Wayne Gadner e la prima curva a Mick Doohan, a Casey Stoner è stato di scegliere quale tratto della pista avrebbe dovuto prendere il suo nome.
Casey ha scelto la Curva 3, una veloce curva a sinistra in discesa che i piloti della MotoGP percorrono ad oltre 250 km/h. “E’ probabilmente la mia curva preferita in tutto il mondo, la faccio quasi in pieno in quinta marcia, è dannatamente veloce, e di certo di ti fa bollire il sangue: percorrerla mi da sempre una grande emozione, ed averla intitolata a mio nome è qualcosa di speciale. E’ un grande privilegio.”

L’attuale Campione del Mondo ha raccolto 4 dei suoi 5 successi a Phillip Island con Ducati, cui ha aggiunto poi quello dello scorso anno con Honda e questo sarà il suo ultimo gp in Australia perchè da tempo ha annunciato il ritiro a fine campionato.

Stoner ha ricorda il suo giro nelle qualifiche 2011 affrontando quella curva: “Con gomme nuove e molto grip mi ero lanciato nella Curva 3 mollando l’acceleratore per il minor tempo possibile, meno di quanto mi fosse mai capitato in precedenza, per poi spalancare subito il gas al massimo. I dati della mia Honda RC213Vhanno mostrato che l’ho fatta a 262 km/h, e nel punto più lento ero a 258 km/h. Ero stato incredibilmente veloce, ed ero completamente di traverso, con la ruota anteriore in mezzo al cordolo. Quella è stata l’occasione in cui l’ho fatta meglio, e direi che è anche il mio momento più memorabile in quella curva.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.