Barni Racing: Barnabò – ‘Dobbiamo restare con i piedi per terra’

Pubblicato: 11 aprile 2018 in Barni Racing, News, Superbike


Non c’è un attimo di pausa per il Barni Racing Team. Dopo il perfetto weekend al World Circuit Marco Simoncelli, dove i piloti della squadra bergamasca Michele Pirro e Matteo Ferrari hanno conquistato una doppietta in entrambe le gare del Campionato italiano Superbike, è già tempo di tornare in pista nel MOTUL FIM World SBK. Il campionato sbarca in Spagna per il terzo round, sul circuito del Motorland Aragon Circuit, nel cuore della penisola iberica, a circa 250 chilometri da Barcellona. Si tratta del primo round europeo dopo le gare in Australia e Thailandia che hanno regalato un ottimo avvio di stagione a Xavi Forés con due podi in quattro gare. Per il pilota spagnolo quello di casa sarà certamente un weekend particolare con i fans locali desiderosi di vedere ancora il loro idolo sul podio.
Il portacolori del Barni Racing Team è attualmente terzo nella classifica del Mondiale, la sua miglior posizione in carriera. Al Motorland Aragon Circuit Forés ha terminato cinque delle sei gare disputate con la Ducati Panigale R, sempre tra il quarto e il sesto posto. Il ritiro in gara 1 lo scorso anno fu causato da un problema tecnico che mandò in fiamme la sua moto. Il suo miglior weekend qui è stato nel 2016 con due quarti posti.
Marco Barnabò, Principal Manager

«Dobbiamo restare con i piedi per terra e non farci prendere dall’euforia. Quello che abbiamo fatto fin qui e i risultati ottenuti sono frutto del lavoro ed è questa l’unica strada da seguire per continuare a far bene. Questo sarà il gran premio di casa per Xavi ed è chiaro che dopo i risultati dell’Australia e della Thailandia tutti si aspettano molto da lui, per questo dovrà cercare di non farsi schiacciare dalla pressione, ma essere concentrato e continuare a lavorare in sintonia con la squadra come ha sempre fatto».

Xavi Forés, #12

«Come ha detto Marco devo cercare di essere calmo, rilassato e lavorare come abbiamo fatto i Tailandia. Aragon è una pista che non si adatta bene alla nostra Ducati Panigale R per questo spero di trovare subito il giusto feeling con il setup. E’ il primo gran premio in Europa ed è un po’ come se iniziasse un nuovo campionato. Tutti arriveranno con grandi motivazioni e noi non dobbiamo farci cogliere impreparati».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.