Barni Racing: Forés si ritira in gara 1 a Donington Park

Pubblicato: 26 maggio 2018 in Barni Racing, News, Superbike

4Si conclude in modo amaro il sabato del Barni Racing Team sul circuito di Donington Park, teatro del sesto round del MOTUL FIM WorldSBK. Xavi Forés decide di ritirarsi dopo 10 giri sofferti in gara 1, mentre era 21esimo.
Il portacolori del team bergamasco non è riuscito a risolvere i problemi già accusati ieri sulla sua Ducati Panigale R e nella Superpole 1 si è classificato solo decimo. Per la prima volta in stagione il valenciano è rimasto fuori dalla Superpole 2. Partito così dalla 22esima posizione dello schieramento in gara 1, con un ritmo  tra 1’29 alto e 1’30 e mezzo si è capito subito che non avrebbe avuto possibilità di rimontare, così Forés ha deciso di tornare ai box prima della bandiera a scacchi.
Con lo zero di oggi, Xavi resta a 124 punti e cede la quinta posizione della classifica generale, staccato di sette punti da Melandri, con un vantaggio di 19 da Lowes.
Nonostante la delusione il team è già al lavoro per analizzare i dati e cercare di uscire da questa situazione complicata nella gara 2 di domani, prevista per le 13 ora locale (le 14 in Italia).

Marco Barnabò, Principal Manager
«Sapevamo che sarebbe stata difficile, ma non credevamo così tanto. Abbiamo lavorato tantissimo sulla moto per cercare di trovare un assetto che ci permettesse almeno una gara discreta, ma a quanto pare non ci siamo riusciti. Tutte le prove che abbiamo fatto – e ne abbiamo fatte tante – non ci hanno aiutato a migliorare la situazione finché il pilota ha deciso di fermarsi visto che non poteva migliorare la posizione e rischiava solo di cadere. Su questa pista sicuramente stanno facendo fatica tutte le Ducati, ma non per questo dobbiamo sentirci autorizzati a mollare. Per domani faremo altri tentativi e cercheremo di trovare

WEEKEND RACE PROGRAM (CET)

Domenica, 27 maggio 2018

10.45 – 11.00 Warm-up

14.00 – SBK Gara 2

una via di uscita».

Xavi Forés #12
«È un weekend molto duro per noi, non riusciamo a trovare un assetto che ci permetta di fare un salto avanti. E’ anche difficile gestire la situazione perché non siamo nella posizione che meritiamo. Abbiamo provato la moto in mille modi, ma continuo a soffrire tantissimo durante la guida. Spero che domani riusciremo a trovare qualcosa che ci permetta di sorridere un po’ di più».

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.