Il Ducati Team arriva sul circuito di Buriram per il primo Gran Premio della Tailandia

Pubblicato: 4 ottobre 2018 in Ducati Motogp, Motomondiale, News

Il Ducati Team è sbarcato in Tailandia, dove domenica prossima a Buriram si correrà il quindicesimo round della stagione, la prima gara MotoGP nella storia di questo Paese.

Andrea Dovizioso arriva in Tailandia in seconda posizione nella classifica piloti, dopo il secondo posto ottenuto ad Aragón. Il pilota romagnolo si trova ora a 72 lunghezze dal capoclassifica Marquez quando mancano cinque gare alla fine del campionato, mentre Jorge Lorenzo, uscito di scena alla prima curva in Spagna, rimane ancora al quarto posto in classifica con 130 punti, ex-aequo con Viñales.

Nell’incidente di Aragón Lorenzo ha subito una lussazione dell’alluce e una frattura del secondo metatarso del piede destro e, anche se un ulteriore controllo medico giovedì scorso ha rivelato che il piede à ancora infiammato, il pilota spagnolo è arrivato regolarmente a Buriram con l’intenzione di prendere parte al GP tailandese.

La pista di Buriram sarà un territorio abbastanza inesplorato per tutti i piloti anche se i tre giorni di test a metà febbraio certamente hanno aiutato i protagonisti della MotoGP a memorizzare la configurazione di questo tracciato medio-veloce. Come sempre in questa parte del mondo, il weekend sarà reso ancora più impegnativo dal caldo, dall’afa e dalle probabili piogge.

Il programma del weekend di Buriram inizierà venerdì mattina con la prima sessione di prove libere alle 9:55 ora locale (4:55 CET), mentre la gara, sulla distanza di 26 giri, è prevista per domenica alle ore 14:00 (9:00 in Italia).

Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 2° (174 punti)
“La pista di Buriram è molto particolare e non ci abbiamo mai corso per cui sarà una situazione nuova per tutti. Nei test di febbraio qui in Tailandia non eravamo messi male, anzi, ma adesso credo che siamo molto più competitivi di quanto non fossimo all’inizio della stagione. Dovremo vedere che condizioni troveremo, perché potrebbe fare più caldo che in Malesia e questo sicuramente influenzerà tanto la gara, ma soprattutto sembra che siamo già nella stagione delle piogge, e quindi potrà succedere di tutto.”

Jorge Lorenzo (Ducati Team #99) – 4° (130 punti)
“La caduta di Aragón non solo ha rovinato la mia gara, ma può anche compromettere questo weekend a Buriram. Non sono ancora al 100%, il mio piede è ancora molto gonfio e non so quanto dolore sentirò e se riuscirò a mettermi lo stivale, ma voglio comunque provare a correre qui in Tailandia. Sono ancora deluso perché avevo grandi aspettative a MotorLand, ma adesso non posso fare altro che cercare di dare il massimo nelle cinque gare che rimangono. Dobbiamo pensare in modo positivo e, anche se il test precampionato qui a Buriram non era andato molto bene per me, la situazione nel corso della stagione è cambiata molto. Venerdì mattina capiremo meglio le mie condizioni e se sarò in grado di guidare, anche se non sarà facile per me essere competitivo in questa situazione “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.