Archivio per la categoria ‘Ducati Motogp’

A meno di una settimana dal GP di Germania – concluso con Pecco Bagnaia in quinta posizione e Jack Miller al sesto posto – il Ducati Lenovo Team è pronto a tornare in pista sul famoso TT Circuit di Assen, in Olanda, per il nono Gran Premio della stagione MotoGP 2021 e ultimo appuntamento prima della pausa estiva.

Conosciuto anche come “La Cattedrale”, lo storico tracciato situato nei pressi di Groningen ha ospitato il motomondiale ininterrottamente dal 1949 (anno di nascita del campionato), saltando solamente l’edizione 2020 a causa della pandemia di Covid-19.  Sulla pista di Assen Ducati ha trionfato in una sola occasione, nel 2008 con Casey Stoner, mentre sono 7 i podi totali e 3 le pole position finora conquistate in Olanda dalla casa di Borgo Panigale.

Proprio ad Assen, nel 2016, Jack Miller ha ottenuto invece il suo primo successo nella classe regina, disputando una bellissima gara sotto la pioggia. Il pilota australiano, terzo in campionato, punta ad ottenere un altro risultato importante questo fine settimana, per poter concludere al meglio la sua prima parte di stagione. Francesco Bagnaia, autore di una straordinaria rimonta nell’ultima gara in Germania, proverà in Olanda ad accorciare le distanze in una classifica che lo vede attualmente quarto ad un solo punto dal compagno di squadra. Dopo i primi otto round della stagione 2021, Ducati e il Ducati Lenovo Team occupano la seconda posizione sia nella classifica costruttori che nella classifica riservata alle squadre.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 3° (100 punti)
“Dopo il GP di Germania, anche questo fine settimana correremo su una pista che, almeno sulla carta, non è tra le più favorevoli per le caratteristiche della nostra moto. Sono però ottimista perché anche al Sachsenring, dove non eravamo tra i favoriti, siamo invece riusciti ad essere competitivi sia in prova che in qualifica, anche se poi ci è mancato qualcosa in gara. In Olanda, le condizioni meteo saranno una variabile molto importante e, proprio qui sul bagnato nel 2016 ho ottenuto la mia prima vittoria in MotoGP. Sarà l’ultima gara prima della pausa estiva, per cui farò del mio meglio per avvicinarmi alla vetta della classifica e chiudere bene questa prima parte della stagione”.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 4° (99 punti)
“Sono molto contento di tornare a correre ad Assen, una pista che mi piace molto e dove ho vinto sia in Moto3 che in Moto2, tanto che ce l’ho addirittura tatuata sul braccio! è un tracciato particolare e le condizioni meteo qui saranno sicuramente un fattore decisivo questo fine settimana. Sulla carta non siamo tra i favoriti, ma anche lo scorso fine settimana in Germania non lo eravamo. Invece, se non fossi partito così indietro in gara al Sachsenring, avrei potuto sicuramente lottare per il podio. Ci riproveremo questo weekend! Siamo a metà campionato, perciò è importante riuscire ad ottenere un altro buon risultato prima della pausa estiva”.

Il Ducati Lenovo Team scenderà in pista venerdì 25 giugno a partire dalle ore 9:55 (CEST) per la prima sessione di prove libere, mentre la gara (26 giri) si disputerà domenica alle ore 14:00 locali.

I piloti del Ducati Lenovo Team sono tornati in pista questo pomeriggio sul circuito tedesco del Sachsenring per disputare l’ottavo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021, il Gran Premio di Germania. Dopo due giornate di cielo sereno, la gara di oggi è stata in parte disturbata da alcune gocce di pioggia, cadute nel corso dei primi giri, che comunque non hanno bagnato il tracciato.

Partito con il decimo tempo, Francesco Bagnaia è stato protagonista di una grande rimonta: scivolato al sedicesimo posto nel corso primi giri, il pilota italiano è riuscito a trovare un ottimo ritmo verso metà gara ed ha sorpassato molti avversari fino a portarsi alle spalle del compagno di squadra Jack Miller. All’ultimo giro Pecco ha portato l’attacco decisivo al pilota australiano, tagliando il traguardo in quinta posizione. Miller, partito con il quarto tempo dalla seconda fila, ha fatto una buona partenza rimanendo nel gruppo di testa per diversi giri. Terzo fino a quasi metà gara, il pilota australiano non è però riuscito a difendere la posizione negli ultimi giri, scivolando al sesto posto dopo aver subito il sorpasso di Bagnaia a poche curve dal traguardo.

Dopo il GP di Germania, Miller mantiene la terza posizione in classifica generale con un solo punto di vantaggio su Bagnaia, quarto, mentre Ducati e il Ducati Lenovo Team occupano la seconda posizione nella classifica costruttori e nella classifica riservata alle squadre.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 5°
“Nonostante la rimonta, non sono contento del risultato di oggi perché so che avrei potuto lottare per il podio. Purtroppo nel corso dei primi giri ho avuto sensazioni diverse rispetto ai giorni scorsi e ho faticato molto a trovare il mio ritmo. Nella seconda metà di gara ho iniziato a sentirmi più a mio agio ed ho iniziato a spingere. Sono riuscito a gestire bene le gomme e ad essere costante fino alla fine, rimontando fino al quinto posto. Ora, dobbiamo restare concentrati: fra pochi giorni saremo ad Assen per affrontare un nuovo fine settimana di gara”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 6°
“Rispetto ai giorni scorsi, oggi in gara abbiamo sofferto un po’ di più. Avevo una buona moto per provare a lottare per le prime posizioni, ma non avevo abbastanza grip e negli ultimi giri ho cercato di non stressare troppo la gomma posteriore per non perdere altre posizioni. Speravo di riuscire a ottenere qualcosa di più, ma in ogni caso portiamo a casa altri punti importanti per il campionato. Ora analizzeremo i dati per cercare di capire cosa ci è mancato quest’oggi e lavoreremo per essere più competitivi il prossimo fine settimana in Olanda”.

Il Ducati Lenovo Team tornerà in pista tra meno di una settimana, dal 25 al 27 giugno al TT Circuit Assen per il Gran Premio d’Olanda, nono appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021.

Jack Miller e Francesco Bagnaia partiranno rispettivamente dalla seconda e quarta fila nel Gran Premio di Germania di MotoGP, in programma domani sul circuito del Sachsenring, nei pressi di Chemnitz.

Entrambi i piloti del Ducati Lenovo Team hanno saputo migliorarsi nella FP3 di questa mattina ottenendo l’accesso diretto alla Q2. Secondo dopo il terzo turno di libere e veloce anche nella FP4 di questo pomeriggio, dove ha dimostrato anche di avere un buon ritmo di gara, Miller non è però riuscito a sfruttare al meglio il suo ultimo giro in qualifica con la gomma morbida, a causa delle bandiere gialle esposte per le diverse cadute avvenute nei minuti finali del turno. Jack ha chiuso con il quarto tempo e un crono di 1:20.508.

Anche Bagnaia, ottavo questa mattina dopo la FP3, non è riuscito a sfruttare al meglio il tempo a disposizione in qualifica. Uscito nei minuti finali della sessione, Pecco ha trovato dei piloti che procedevano lentamente ed ha chiuso la qualifica al decimo posto, con un crono di 1:20.811.

Sarà comunque una Ducati a partire dalla pole position nel GP di Germania, in programma domani pomeriggio al Sachsenring: Johann Zarco ha ottenuto infatti il miglior tempo in 1:20.236 con la Desmosedici GP del Pramac Racing Team, prima di scivolare nel tentativo successivo, per fortuna senza conseguenze fisiche.

Jack Miller (#43, Ducati Lenovo Team) – 4° (1:20.508)
“Mi aspettavo di riuscire a fare qualcosa di più in qualifica, ma purtroppo siamo stati sfortunati perché in entrambi i due tentativi con la gomma morbida ho trovato le bandiere gialle. In ogni caso partiremo dalla seconda fila e sono convinto che ciò ci permetterà di lottare per un buon risultato. Sulla carta questo doveva essere un tracciato difficile per noi e invece, come dimostra anche la pole di Zarco, la nostra moto sta funzionando bene anche qui. Sono quindi fiducioso per la gara di domani”.

Francesco Bagnaia (#63, Ducati Lenovo Team) – 10° (1:20.811)
“Purtroppo quest’oggi ho trovato molto traffico in pista durante la qualifica, che mi ha ostacolato impedendomi di sfruttare il giro lanciato con la gomma morbida. Partiremo dalla quarta fila con il decimo tempo, perciò sarà davvero fondamentale riuscire a fare una buona partenza. Questa mattina e anche nella FP4 abbiamo dimostrato di possedere un buon ritmo perciò, se riusciremo ad essere nel gruppo dei primi fin dalle fasi iniziali della gara, sono sicuro che potremo lottare per le prime cinque posizioni”.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista domattina alle ore 9:40 per 20 minuti di warm up, mentre il GP di Germania prenderà il via alle ore 14:00 locali sulla distanza di 30 giri.

Jack Miller e Francesco Bagnaia hanno chiuso rispettivamente con il nono e ventiduesimo tempo la prima giornata di prove libere del GP di Germania, ottavo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021, in programma questa domenica sul Circuito del Sachsenring, nei pressi Chemnitz.

Durante le due sessioni odierne, caratterizzate da cielo sereno e caldo torrido, con temperature dell’asfalto che hanno raggiunto i 52 gradi nel pomeriggio, i piloti del Ducati Lenovo Team hanno potuto prendere confidenza con il tortuoso tracciato sassone, assente dal calendario nel 2020, lavorando soprattutto sull’assetto delle loro Desmosedici GP in vista della gara di domenica.

Sesto al termine della FP1 questa mattina, Miller è riuscito a scendere sotto il muro dell’1:22 nella sessione del pomeriggio, fermando il cronometro sull’1:21.192 e chiudendo con il nono tempo complessivo a 502 millesimi dalla vetta della classifica. Chiude invece solo ventiduesimo Bagnaia (1:22.211), che quest’oggi ha lavorato soprattutto pensando al consumo degli pneumatici, fattore che potrà rivelarsi determinante nella gara di domenica, prevista sulla distanza di 30 giri. Nonostante la posizione, il pilota piemontese si è dichiarato soddisfatto del lavoro svolto con la sua squadra e proverà il suo time attack nella sessione di FP3 di domani mattina.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 9° (1:21.192)
“Il mio feeling con la moto è buono e sono abbastanza soddisfatto del lavoro di oggi. Abbiamo provato tutte le gomme a nostra disposizione tranne la soft e tentato un time attack con la gomma media nei minuti finali della FP2. Credo di avere già un’idea abbastanza chiara di cosa utilizzeremo in gara domenica. Stiamo lavorando soprattutto sul setup, per cercare di rendere la moto più stabile negli ultimi due settori dove non siamo ancora così forti come nei primi due. In generale sono ottimista e contento di come sta andando il fine settimana”.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 22° (1:22.211)
“E’ stata una giornata produttiva. Ci siamo concentrati soprattutto nel cercare il giusto assetto della moto per riuscire a limitare il consumo delle gomme e avere un buon ritmo per la gara. Sono abbastanza soddisfatto del lavoro che abbiamo portato a termine durante le due sessioni di oggi. Sicuramente sarà importante fare un altro step in vista della FP3 di domattina, dove proveremo anche il time attack per cercare di assicurarci l’accesso diretto alla Q2”.

Domani il Ducati Lenovo Team tornerà in pista alle ore 9:55 per il terzo turno di libere, per poi disputare le qualifiche del GP di Germania a partire dalle ore 14:10 locali, al termine della FP4.

Il Ducati Lenovo Team è pronto a tornare in pista per disputare l’ottavo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021, il Gran Premio di Germania, in programma questa domenica sul celebre circuito del Sachsenring, nei pressi di Chemnitz.

Presente in calendario dal 1998, il tortuoso tracciato sassone, il più corto in campionato con i suoi 3.7 km, ha ospitato la MotoGP per ben 22 anni consecutivi, mancando solamente l’appuntamento dello scorso anno a causa della pandemia di Covid-19. Durante le passate edizioni del Gran Premio di Germania, Ducati ha trionfato in sola una occasione, nel 2008 con Casey Stoner, mentre sono cinque i podi totali conquistati dalla casa bolognese al Sachsenring, il più recente dei quali è il terzo posto ottenuto da Andrea Dovizioso nel 2016.

Reduce da un solido fine settimana in Catalunya, concluso al terzo posto, Jack Miller arriva in Germania determinato ad accorciare le distanze dalla vetta della classifica generale, che lo vede al momento terzo a 25 punti dal leader Quartararo. Francesco Bagnaia, quarto a 2 punti dal compagno di squadra, scenderà in pista con l’obiettivo di tornare a lottare per le prime posizioni.

Dopo i primi sette appuntamenti della stagione 2021, Ducati è seconda a pari punti con la prima classificata nel Campionato Costruttori, mentre il Ducati Lenovo Team occupa la seconda posizione nella classifica riservata alle squadre.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 3° (90 punti)
“Dopo quasi due anni torniamo a correre in Germania, al Sachsenring. Si tratta di una pista piuttosto particolare ed è anche una delle più corte in calendario. Ducati non è tra le favorite su questo circuito, ma quest’anno siamo riusciti ad essere competitivi anche su tracciati che avrebbero dovuto metterci in difficoltà. Inoltre, veniamo da un altro fine settimana positivo in Catalunya e il mio feeling con la Desmosedici GP continua ad essere ottimo, perciò sono fiducioso di poter lottare per un altro buon risultato anche in questo Gran Premio”.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) ­ 4° (88 punti)
“Siamo all’ottavo appuntamento della stagione e alla penultima gara prima della pausa estiva. È un momento molto importante per il campionato e sarà fondamentale riuscire ad ottenere un buon risultato questo fine settimana. Sicuramente il Sachsenring non è una delle piste più adatte alle caratteristiche della nostra moto, ma sono fiducioso di poter far bene quest’anno. Come sempre sarà importante riuscire ad essere competitivi fin dalle prime battute del weekend! Non vedo l’ora di rimettermi subito al lavoro con la mia squadra”.

Il Ducati Lenovo Team scenderà in pista per la prima sessione di prove libere in Germania venerdì 18 giugno alle ore 9:55 locali (CEST).

Il Gran Premio di Catalunya, settimo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021, si è concluso con un altro podio per Jack Miller che, con il terzo posto ottenuto oggi in gara, porta a quota tre il numero di podi conquistati finora in questa stagione, dopo i due successi di Jerez e Le Mans.

Il pilota australiano, partito dalla prima fila con il secondo tempo, è riuscito a portarsi subito al comando dopo il via, ma ha poi perso diverse posizioni. Nonostante ciò, Miller ha continuato a girare con un ritmo costante, amministrando il consumo delle gomme e aspettando le fasi finali della gara per cercare di riavvicinarsi al podio. Quarto a nove giri dal termine, Jack si è portato alle spalle della Desmosedici GP di Johann Zarco, insieme al quale è riuscito a raggiungere prima Mir e poi Quartararo, che è stato prima sorpassato dal pilota del Pramac Racing Team e poi è andato largo tra la curva 1 e la curva 2, tagliando la chicane per rientrare. A causa di questo errore al pilota francese è stata inflitta una penalità di tre secondi che, al termine della gara, lo ha visto retrocedere in quarta posizione cedendo il terzo gradino del podio a Miller, subito dietro di lui al traguardo.

Francesco Bagnaia chiude in settima posizione una gara difficile. Partito dalla terza fila con il nono tempo, il pilota italiano ha sofferto fin da subito per la sua scelta di gomme, che lo ha costretto a condurre una prova in salita. Scivolato al dodicesimo posto dopo la partenza, Pecco alla fine è riuscito ad assicurarsi il settimo posto e punti importanti per la classifica generale, che lo vede al momento quarto con 88 punti. Dopo la gara di oggi, Miller sale invece in terza posizione a 28 punti dal leader Quartararo, mentre Ducati e il Ducati Lenovo Team restano al secondo posto nella classifica costruttori e in quella riservata alle squadre.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 3°
“Oggi era davvero importante riuscire a guadagnare un po’ di punti su Quartararo. In gara sono riuscito a gestire bene la gomma posteriore, mentre quella anteriore si è un po’ surriscaldata, ma nonostante ciò siamo riusciti a fare delle belle battaglie. Nell’ultimo giro ero molto vicino a Quartararo e avrei avuto un’altra possibilità di sorpassarlo, ma l’avevo visto tagliare la chicane e sapevo che avrebbe dovuto scontare una penalità, perché in quel punto aveva guadagnato molto tempo. Ho quindi cercato di rimanergli molto vicino e di non commettere errori, per assicurarmi il terzo posto. È la prima volta che salgo sul podio al Montmeló e sono molto contento di questo risultato, sia per me che per tutta la squadra!”

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 7°
“Purtroppo la mia gara di oggi è stata condizionata dalla scelta della gomma: abbiamo voluto provare la media, che purtroppo non si è rivelata la soluzione migliore. Ho provato a gestirne il degrado fino alla fine, ma non mi sono mai sentito completamente a mio agio. È stato un weekend difficile e chiudiamo al settimo posto. Ora dobbiamo restare concentrarti per tornare a lottare per le prime posizioni già a partire dalla prossima gara. Domani torneremo subito al lavoro durante la giornata di test che avremo qui al Montmeló”.

Terminato il fine settimana del Gran Premio di Catalunya, i piloti del Ducati Lenovo Team rimarranno domani al Montmeló per affrontare una giornata di test collettivi post gara.

Jack Miller ha chiuso le qualifiche del Gran Premio di Catalunya con il secondo miglior tempo in 1:38.890, conquistando la prima fila nella gara in programma domani sul Circuito del Montmelò, nei pressi di Barcellona.

Undicesimo al termine dalla FP3 a soli 69 millesimi dalla top ten, il pilota del Ducati Lenovo Team ha dovuto prendere parte alla Q1, dove è però riuscito a conquistare l’accesso al turno successivo risultando il più veloce della sessione. Ritornato in pista per la Q2, Miller si è dimostrato ancora molto veloce riuscendo a segnare subito il secondo miglior tempo. Nel corso del suo secondo giro lanciato con la gomma morbida, il pilota australiano è però stato vittima di un highside, mentre si stava migliorando. Nonostante la caduta, fortunatamente priva di conseguenze, Miller ha mantenuto il secondo posto al termine della qualifica, chiudendo a soli 37 millesimi dalla pole position di Quartararo e davanti a Johann Zarco, terzo con la Desmosedici GP del Pramac Racing Team.

Francesco Bagnaia, quarto dopo la FP3, ha preso parte direttamente alla Q2 questo pomeriggio. Nel corso del turno di qualifica, il pilota piemontese non è però riuscito a sfruttare bene il suo giro lanciato, ottenendo il nono tempo in 1:39.356. Bagnaia partirà quindi dalla terza fila domani, nella settima gara stagionale del Campionato Mondiale MotoGP 2021.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 2° (1:38.890)
“Questo pomeriggio in qualifica mi sentivo davvero a mio agio sulla moto e forse mi sono lasciato un po’ prendere dall’entusiasmo nel secondo tentativo, commettendo un errore nel primo settore. Fortunatamente la moto mi ha lanciato in avanti e non in alto, e così non mi sono fatto niente. Durante la giornata siamo riusciti a trovare qualcosa che ci ha permesso di fare un passo avanti, aiutandomi a passare dalla Q1 alla Q2. Nella FP4 ho percorso 17 giri consecutivi con la stessa gomma rimanendo sull’1:40, perciò credo che il nostro ritmo per la gara sia buono. 24 giri sono tanti, ma penso che potremo gestirli bene, perciò sono fiducioso per domani.”  

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 9° (1:39.359)
“Dopo un inizio di giornata positivo, questo pomeriggio non mi sono piaciuto molto. Sia nella FP4 che in qualifica il vento mi ha un po’ infastidito. Nonostante ciò questa mattina il nostro ritmo era buono, perciò sono fiducioso per la gara. L’obiettivo per domani sarà riuscire a fare una buona partenza per recuperare subito posizioni. Sarà una gara molto lunga e bisognerà gestire bene le gomme per poter essere competitivi anche negli ultimi giri”.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista domattina alle ore 9:30 per il warm up, mentre il Gran Premio di Catalunya prenderà il via alle ore 13:00 locali sulla distanza di 24 giri.

Il settimo appuntamento della stagione MotoGP 2021 ha preso il via oggi con la prima giornata di prove libere del Gran Premio di Catalunya, in programma questo fine settimana sul Circuito del Montmeló, nei pressi di Barcellona (Spagna).

Con il cielo per lo più soleggiato e temperature dell’asfalto non troppo elevate, i piloti del Ducati Lenovo Team hanno potuto sfruttare appieno le due sessioni di libere, cercando la messa a punto ideale in vista della gara di domenica. Francesco Bagnaia, nono al termine della FP1, ha saputo migliorare di oltre un secondo il suo miglior tempo nella FP2 di questo pomeriggio, chiudendo in quinta posizione la classifica combinata, a 525 millesimi da Johann Zarco, primo con la Desmosedici GP del Pramac Racing Team.

Sensazioni positive anche per Jack Miller, autore del settimo tempo al termine del venerdì. Il pilota australiano ha completato un totale di 29 giri, ottenendo il suo miglior tempo (1:39.914) nei minuti finali della FP2.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 5° (1:39.760)
“Nel pomeriggio siamo riusciti a migliorare molto rispetto alla FP1 e ad ottenere il quinto tempo con facilità. La pista ha davvero poco grip perciò dobbiamo ancora lavorare. Rispetto al solito, oggi abbiamo adottato una strategia diversa: abbiamo girato principalmente con la gomma soft, ma abbiamo già capito che non è la soluzione giusta per affrontare la gara. Domani proveremo anche le altre opzioni disponibili. Per il momento sono soddisfatto di come sta andando il fine settimana e sono ottimista in vista delle qualifiche di domani”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 7° (1:39.914)
“E’ stata una prima giornata positiva ed è stato bello, dopo tanto tempo, rivedere anche i fans sulle tribune! Il grip dell’asfalto è davvero molto basso su questa pista, perciò oggi abbiamo compiuto numerosi giri per cercare di capire quale strategia adottare domenica in gara. Crediamo di avere già le idee piuttosto chiare. Domani faremo ancora qualche prova con la gomma posteriore dura per cercare di migliorare alcuni aspetti. In generale mi sento a mio agio sulla mia Desmosedici GP e sono fiducioso di poter fare bene anche domani”.

Il Ducati Lenovo Team tornerà in pista domani mattina dalle ore 9:55 locali per la FP3, mentre le qualifiche del Gran Premio di Catalunya prenderanno il via a partire dalle 14:10 locali, al termine della FP4.

A meno di sette giorni dal GP d’Italia, disputato domenica scorsa al Mugello, il Ducati Lenovo Team è pronto a tornare nuovamente in pista questo fine settimana per affrontare il Gran Premio di Catalogna sul circuito del Montmeló, nei pressi di Barcellona (Spagna). Il Circuit de Barcelona-Catalunya, presente in calendario dal 1992, è ricco di ricordi per la casa italiana che, nel 2003, suo anno di debutto in MotoGP, ottenne qui il primo successo nella classe regina con Loris Capirossi. Oltre a questa prima storica vittoria, Ducati ha trionfato in altre tre occasioni sulla pista catalana: nel 2007 con Casey Stoner, nel 2017 con Andrea Dovizioso e nel 2018 con Jorge Lorenzo.

Archiviato un difficile GP d’Italia, funestato domenica scorsa dalla tragica scomparsa del pilota Moto3 Jason Dupasquier che ha scosso tutto il paddock della MotoGP, i piloti del Ducati Lenovo Team sono pronti a tornare in pista in Catalogna sulle loro Desmosedici GP.

Francesco Bagnaia, terzo in classifica generale, vuole riscattarsi dopo la caduta al Mugello mentre era al comando della gara. Il pilota italiano lo scorso anno era stato protagonista di una bella rimonta al Montmeló: partito con il quattordicesimo tempo, Bagnaia aveva chiuso sesto alle spalle del compagno di squadra Jack Miller.

Il pilota australiano, sesto domenica scorsa al Mugello, vuole tornare a lottare per il podio sul tracciato catalano, dove ha potuto allenarsi in diverse occasioni con la sua Ducati Panigale V4 S. Dopo i primi sei appuntamenti della stagione MotoGP 2021, Miller è quarto in classifica generale, mentre Ducati e il Ducati Lenovo Team occupano la seconda posizione nella classifica costruttori e nella classifica riservata alle squadre.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 3° (79 punti)
“Sono passati solo pochi giorni dal Gran Premio d’Italia, ed è già tempo di tornare in pista. Domenica infatti correremo al Montmeló, dove lo scorso anno ero riuscito a compiere una bella rimonta, finendo sesto dopo essere partito quattordicesimo. Quest’anno sarà importante iniziare il weekend con il piede giusto fin dal venerdì e disputare poi una buona qualifica il sabato. Rispetto al 2020, correremo in un periodo dell’anno diverso e anche il layout del circuito è leggermente cambiato, dopo la variazione che è stata apportata alla curva 10. Sono pronto per tornare in pista per voltare finalmente pagina dopo tutto quello che è successo al Mugello”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 4° (74 punti)
“Dopo qualche giorno di pausa, torniamo a correre su un altro tracciato che mi piace molto: il circuito del Montmeló. Conosco la pista molto bene anche perché, vivendo ad Andorra, vengo qui spesso ad allenarmi con la mia Panigale V4 S. Ora però è finalmente tempo di tornarci con la mia Desmosedici GP! Mi sento pronto per affrontare questo Gran Premio: nel 2020 avevo chiuso la gara al quinto posto, ma quest’anno l’obiettivo sarà sicuramente quello di lottare per il podio!”

Il Ducati Lenovo Team scenderà in pista per la prima sessione di prove libere del GP di Catalogna venerdì 4 giugno alle ore 9:55, mentre la gara (24 giri) è prevista per domenica 6 giugno alle ore 13:00 locali. Lunedì 7 giugno la squadra italiana rimarrà al Montmeló per affrontare una giornata di test collettivi.

Questo pomeriggio sull’Autodromo Internazionale del Mugello si è disputato il Gran Premio d’Italia, sesto appuntamento stagionale del Campionato Mondiale MotoGP. Una gara difficile per tutti i piloti della classe regina che, poco prima della partenza, hanno osservato un minuto di silenzio in griglia in ricordo del giovane pilota svizzero Jason Dupasquier, venuto a mancare poche ore prima a causa dei traumi subiti nel grave incidente di ieri durante le qualifiche della Moto3. Francesco Bagnaia, molto scosso dalla tragica notizia, non è riuscito a mantenere la concentrazione durante la gara di oggi e, dopo una buona partenza dalla prima fila, è incappato in una scivolata nel corso del secondo giro, che lo ha costretto al ritiro mentre era al comando.

Jack Miller, quinto ieri in qualifica, ha chiuso la gara al sesto posto. Dopo una buona partenza dalla seconda fila, il pilota australiano ha faticato a trovare subito il ritmo, perdendo diverse posizioni dopo alcuni giri. Nonostante i tentativi di ricucire il distacco sugli avversari, Miller ha infine chiuso la gara in sesta posizione, assicurandosi però punti importanti per la classifica generale che lo vede al momento quarto, alle spalle di Bagnaia (terzo) e Zarco (secondo), a 31 punti dal leader Quartararo.

Dopo la gara di oggi, Ducati e il Ducati Lenovo Team sono invece secondi rispettivamente nella classifica costruttori e nella classifica riservata alle squadre.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 6°
“Oggi è stata una gara di sopravvivenza e, con il vento che si è alzato prima della partenza, ho sofferto molto. Ho fatto del mio meglio, cercando di recuperare posizioni verso la fine, ma non mi sentivo completamente a posto. In ogni caso oggi portiamo a casa punti importanti per la classifica generale. Ora bisogna lasciarsi il Mugello alle spalle e iniziare a pensare già alla gara di Barcellona, dove punteremo sicuramente a centrare un risultato migliore”.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – Ritirato
“Innanzitutto voglio chiedere scusa a tutto il team. Oggi ho commesso un errore e non ci voleva, perché avevamo lavorato bene durante tutto il weekend e avevamo il potenziale per giocarci la vittoria. Purtroppo, dopo la notizia della scomparsa di Jason Dupasquier, non sono più riuscito a mantenere la concentrazione. Ora bisogna guardare avanti e iniziare a pensare alla prossima gara, che si correrà già il prossimo fine settimana a Barcellona”.

Tra meno di sette giorni, il Ducati Lenovo Team tornerà nuovamente in pista per disputare il Gran Premio della Catalunya, in programma dal 4 al 6 giugno sul Circuito del Montmelò, nei pressi di Barcellona.