Barni Racing: Rinaldi è 14esimo nelle prove libere in Thailandia

Pubblicato: 15 marzo 2019 in Barni Racing, News, Superbike

Si è conclusa la prima giornata di prove al Chang International Circuit, in Thailandia, teatro del secondo round del Campionato mondiale MOTUL FIM Superbike. Il pilota del Barni Racing Team Michael Rinaldi è riuscito a centrare la Top 15 chiudendo al 14esimo posto nella classifica combinata dei tempi. Sceso in pista per la prima volta sul circuito thailandese, Rinaldi ha cercato di prendere confidenza con un tracciato a lui totalmente sconosciuto, adattando il suo stile di guida e cercando il giusto assetto per la Ducati Panigale V4 R. Il pilota del team bergamasco ha lavorato tutto il giorno sulla distanza di gara cercando di trovare il giusto passo.

Rinaldi ha mostrato un costante miglioramento soprattutto nei 50 minuti della seconda sessione dove – pur senza cercare il giro da qualifica – è stato più veloce di quasi un secondo rispetto al turno della mattina. Dopo aver chiuso le FP1 in diciassettesima posizione con il miglior tempo in 1’35.668, nell’ultimo giro delle FP2 il riminese ha fermato il cronometro sull’1’34.550. Il risultato lo pone in quattordicesima posizione assoluta lasciando intatte le possibilità di giocarsi un posto nella top 10 della qualifica di domani.

Come di consueto nel round thailandese a farla da protagonista è stato soprattutto il gran caldo: le già alte temperature della mattina (33°C l’aria /50°C l’asfalto durante le FP1) sono ulteriormente salite fino ai 36°C dell’aria / 56°C del suolo durante le prove libere 2, disputate alle ore 15 ora locale.

Image«Abbiamo grossi margini di miglioramento perché, come ci accade sempre in questa stagione, il comportamento della nuova moto sul tracciato è tutto da scoprire. Anche il pilota è al debutto qui, per questo abbiamo fatto un po’ di fatica all’inizio. Abbiamo lavorato duramente tutto il giorno e i risultati si sono visti. Contiamo di crescere ancora domani in vista della qualifica e della gara».
Image
P14 (1’34.550)
«Sono abbastanza contento di questa prima giornata, non tanto per la posizione finale, ma per il lavoro svolto. Siamo cresciuti passo dopo passo in una pista che non conosco e questo era il nostro primo obiettivo. Il caldo si fa sentire e sarà dura sulla distanza di gara, ma la temperatura sarà uguale per tutti. Dobbiamo continuare a lavorare per cercare di migliorare l’assetto della moto e cercare di ottenere il miglior risultato possibile domani».

PROGRAMMA DEL WEEKEND (Ora italiana)

Sabato 16 marzo 2019

05:00 – 05:20 Prove libere 3

07:00 – 07:25 Superpole (diretta su Sky Sport Moto GP HD)

10:00 Gara 1 (20 giri) (diretta su Sky Sport Moto GP HD, TV8 ed Eurosport 1)

Domenica 17 marzo 2019

04:00 – 04:15 Warm Up

07:00 Superpole Race (10 giri) (diretta su Sky Sport Moto GP HD, ed Eurosport 1, differita su TV8)

10:00 Gara 2 (20 giri) (diretta su Sky Sport Moto GP HD, TV8 ed Eurosport 1)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.