Barni Racing: Melandri è 19° dopo le prove libere a Portimao

Pubblicato: 7 agosto 2020 in Barni Racing, News, Superbike

Inizia in salita il weekend del Barni Racing Team sul circuito di Portimao, in Portogallo, sede del terzo round del Campionato mondiale Superbike. 
Nei due turni di prove libere, disputati con temperature dell’asfalto che hanno oscillato tra i 27° C  44° C , Marco Melandri non è riuscito a fare meglio del 19º tempo con  1’44.340. Un risultato certamente al di sotto delle aspettative per il pilota ravennate, ancora alle prese con la ricerca della miglior assetto sulla sua Ducati Panigale  V4R. Il #33 ha percorso 29 giri  tra FP1 e FP2, abbassando nel pomeriggio il suo miglior crono del mattino,  ma per ottenere un buon posizionamento sulla griglia di partenza ci sarà bisogno di un altro passo in avanti nelle FP3 di sabato mattina. La Superpole scatterà domani alle ore 11:00 ora locale (le 12:00 in Italia), mentre gara 1 è prevista alle 14 di Portimao, alle 15:00 italiane. 

Testo alternativo

P19 (1’44.340)

«Non è sicuramente stato il regalo di compleanno che volevo. Quando in un turno di prove devi cercare di fare una giornata intera di test è tutto più difficile e rischi di perdere la strada. Questo è quello che mi è successo oggi: ho cercato di cambiare la mia posizione in sella più volte perché sento di non essere a mio agio al 100% e siamo andati in difficoltà in diversi settori. Adesso dobbiamo fare un passo indietro e cercare di capire cosa c’è stato di buono oggi, cosa no e cercare di mettere tutto in ordine per domani. L’aspetto positivo è che abbiamo sicuramente tanto margine perché guido molto male, quello negativo è che dobbiamo riuscire a migliorare in un turno solo».

Image

«Il fatto che ci manchino dei dati e dei test continua a complicarci la vita, ci troviamo in difficoltà. Anche oggi abbiamo provato tante cose, ma non abbiamo scelto la strada giusta, adesso dobbiamo ragionare ed essere capaci di trovare una via d’uscita per domani. Per poter fare una buona qualifica non dobbiamo sbagliare le FP3, mettendo il pilota nelle condizioni di guidare come sa possiamo ancora rimediare in vista delle gare».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.