I test di Barcellona si concludono con Scott Redding e Michael Rinaldi rispettivamente in seconda e quinta posizione

Pubblicato: 1 aprile 2021 in Aruba Racing, News, Superbike

Si sono conclusi oggi sul Circuito di Barcellona-Catalunja (Spagna) i primi test della stagione 2021 caratterizzati dalla presenza di tutte le squadre ed i piloti che parteciperanno al prossimo Campionato del Mondo WorldSBK.

Sono stati due giorni intensi per il team Aruba.it Racing – Ducati con Scott Redding e Michael Rinaldi (170 e 172 giri completati in totale) che hanno chiuso rispettivamente con il secondo e quinto tempo finale.
Nella prima giornata di test, Scott Redding e Michael Rinaldi hanno lavorato intensamente su nuove soluzioni in termini di elettronica e ciclistica, rimandando al “Day-2” il riscontro cronometrico.

Nella giornata odierna i due piloti del team Aruba.it Racing – Ducati hanno proseguito il lavoro di sviluppo delle rispettive Panigale V4 R facendo registrare concreti progressi sia in termini di feeling che di prestazioni. Nel time attack finale Scott Redding è stato protagonista di un giro convincente che gli ha consentito di chiudere in seconda posizione ad un decimo dal miglior tempo di Rea (Kawasaki).

Dopo aver fatto registrare un solido tempo con la gomma da gara, Michael Rinaldi non è riuscito a far lavorare al meglio la gomma da qualifica chiudendo comunque in quinta posizione.
Il team Aruba.it Racing – Ducati tornerà in pista tra pochi giorni sul circuito Motorland di Aragon (Spagna) per il test privato in programma 12 lunedi  e 13 aprile.

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)
“Abbiamo lavorato molto per cercare di migliorare i punti deboli della nostra moto soprattutto nella percorrenza delle curve a lungo raggio. Inoltre abbiamo cercato di far crescere sia il feeling che il grip. Posso dire che abbiamo fatto dei passi in avanti in questa direzione ma è chiaro che ancora ci manca qualcosa. Sono però soddisfatto perché mi sono sentito bene sulla moto”.

Michael Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21) 
“In questi due giorni ci siamo concentrati su più aree. Avevamo molte cose da provare e devo ammettere che alla fine abbiamo portato a termine il nostro lavoro. Abbiamo incontrato qualche difficoltà, le stesse che ha avvertito Scott, e questo può essere un vantaggio perché consentirà a Ducati di lavorare in un’unica direzione. Sono molto contento per il passo gara mentre devo ancora migliorare sul giro veloce”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.