Sabato non facile per Scott Redding e Michael Rinaldi che chiudono la prima gara stagionale rispettivamente in 4° e 7° posizione.

Pubblicato: 22 Maggio 2021 in Aruba Racing, News, Superbike

Scott Redding e Michael Rinaldi terminano al quarto e settimo posto la prima gara della stagione 2021 di WorldSBK. Un sabato abbastanza complesso per il team Aruba.it Racing – Ducati che tornerà in pista domani per la Superpole Race e la Race-2 del Pirelli Aragon Round.

  • Superpole

Dopo una convincente FP3, Scott Redding non si prende rischi nel primo run con la gomma X per poi spingere al massimo con la “Q” facendo registrare il momentaneo record della pista (1’48.733) prima del passaggio finale di Rea (Kawasaki).

La temperatura più bassa rispetto a ieri non aiuta Michael Rinaldi che non riesce a far lavorare al meglio la gomma da qualifica dovendosi accontentare della terza fila (P9) con il tempo di 1’49.516

  • Race-1

L’inizio di Scott Redding è piuttosto difficile e dal terzo giro inizia a perdere contatto con il duo Kawasaki. Il pilota inglese non trova grip con la gomma posteriore e tra il 5° e 6° giro viene superato da Razgatlioglu (Yamaha) e Davies (Ducati). Redding ha il merito di non arrendersi e negli ultimi tre giri, dopo aver superato Davies, torna a contatto con il gruppo del podio chiudendo però 4° per soli 2 decimi.

Anche per Michael Rinaldi, partito con la gomma “X”, è stato un sabato non facile. Dopo aver combattuto con Bautista (Honda) nei primi giri, da metà gara il pilota italiano trova un passo migliore superando prima Haslam (Honda), poi Gerloff (Yamaha) per chiudere in 7° posizione.

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)
“E’ stata per me una gara molto difficile. Fin dai primi giri ho sentito di non avere grip per poter stare vicino a Rea e Lowes. La temperatura è salita rispetto al mattino e questo sembra essere stato un problema anche se lo scorso anno sembrava poter essere per noi un vantaggio. Mi dispiace non poter essere stato competitivo per stare con le due Kawasaki. Dobbiamo analizzare i dati e capire dove possiamo migliorare ma ho piena fiducia nel mio team e sono certo che possiamo trovare qualche soluzione per poter essere più competitivi domani”.

Michael Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)
“Non posso essere soddisfatto della gara di oggi perché non sono riuscito ad esprimere il mio potenziale. Non sono riuscito a trovare il feeling che vorrei per poter spingere al massimo e su questo, ovviamente, dovremo lavorare. Avrei voluto fare un esordio diverso nella mia prima gara con il team Aruba.it Racing – Ducati ma allo stesso tempo abbiamo portato a casa davvero il risultato migliore possibile date le circostanze. Lavoreremo molto questa sera, analizzando i dati che sono molto importanti. Ho spiegato bene alla mia squadra cosa è successo durante la gara e sono certo che troveremo delle risposte per domani”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.