Bautista chiude al secondo posto i test privati di Barcellona. Sesto Rinaldi

Pubblicato: 26 marzo 2022 in Aruba Racing, News, Superbike

Gli ultimi test privati della pre-season 2022 si sono conclusi oggi sul Circuit de Barcelona Catalunya (Spagna).
Sono stati due giorni intensi, caratterizzati da una temperatura piuttosto rigida ma comunque in grado di consentire ai piloti del team Aruba.it Racing – Ducati di lavorare proficuamente sulle rispettive Ducati Panigale V4R. Nel pomeriggio di oggi, infine, Alvaro Bautista ha avuto anche la possibilità di riprendere confidenza con la moto in condizioni di bagnato dopo la copiosa pioggia caduta durante la pausa pranzo.  

  • DAY-1

Alvaro Bautista e Michael Rinaldi sono scesi in pista con le Ducati Panigale V4R mostrando subito un buon feeling.  
Il pilota spagnolo ha concluso 93 giri facendo registrare un passo gara estremamente convincente e chiudendo con il miglior tempo di 1’40.824 utilizzando la gomma da gara.
Sensazioni molto positive anche per Michael Rinaldi, quarto al termine della giornata dopo aver completato 80 giri.

  • DAY– 2

Malgrado la temperatura molto bassa, sia Bautista che Rinaldi sono riusciti comunque a spingere in modo incisivo continuando a lavorare sulle gomme da gara, senza però utilizzare il nuovo pneumatico da qualifica introdotto da Pirelli (SCQ).
Nel pomeriggio Bautista è tornato in pista in condizioni di bagnato concludendo 18 giri.

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #19)
“Sono soddisfatto per questi due giorni di test. Abbiamo lavorato molto sulla moto, provando alcune soluzioni interessanti che hanno dato risultati positivi. Abbiamo provato anche la nuova gomma posteriore che Pirelli dovrebbe portare proprio qui a Barcellona anche se, ovviamente, le condizioni meteo saranno differenti. Stiamo facendo costanti passi in avanti e questo ci da grande fiducia. Andiamo ai test di Aragon per sistemare gli ultimi dettagli che ci potranno permettere di arrivare pronti per il primo round”.

Michael Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)
“Sono stati due giorni proficui in cui abbiamo lavorato soprattutto in vista della gara di Aragon. Anche quando abbiamo provato la gomma da gara (SCX) per cercare il tempo sul giro, il risultato è stato positivo. Il feeling è cresciuto rispetto ai test di Misano e sento di aver fatto un sensibile passo in avanti. Senz’altro ancora non siamo al 100% ed è per questo motivo che i test di Aragon saranno molto importanti. La sensazione è che la strada intrapresa sia quella giusta. Dobbiamo solo continuare a lavorare in questa direzione”.   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.