Grande secondo posto di Rinaldi a Magny-Cours. La gara di Bautista finisce al secondo giro a causa di un’inqualificabile manovra di Rea. Prezioso podio per Bulega (P3) in WorldSSP

Pubblicato: 11 settembre 2022 in Aruba Racing, News, Superbike

Da una parte la grande soddisfazione per la superba gara di Michael Rinaldi che parte dalla settima posizione e si ritrova in testa fino a otto giri dalla fine. Dall’altra l’amarezza e la rabbia per l’irresponsabile manovra di Rea (Kawasaki) durante la quale colpisce Alvaro Bautista causandone la caduta al secondo giro.

Queste le contrastanti sensazioni che la domenica del Pirelli French Round regala al team Aruba.it Racing – Ducati.

Dopo una splendida Superpole Race chiusa al secondo posto, Alvaro Bautista prende subito la testa della gara che però è costretto ad abbandonare al secondo giro quando Rea lo colpisce durante un tentativo di sorpasso irrealistico e pericoloso.

Michael Rinaldi (partito dalla settima posizione) ci crede e dopo l’incidente causato da Rea si ritrova ad inseguire Razgatlioglu (Yamaha) e Bassani (Ducati). All’ottavo giro il pilota del team Aruba.it Racing – Ducati compie un doppio sorpasso strepitoso e si mette al comando della gara che condurrà fino ad otto giri dalla fine per poi chiudere con un incisivo podio (P2) che gli consente anche di salire in quarta posizione nella classifica del campionato del mondo Superbike.

Michael Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)
“Sono molto felice per questo risultato. E’ stata una gara molto dura con tante battaglie. Ho spinto molto nella parte centrale della gara per stare davanti e alla fine non avevo più abbastanza grip per poter lottare con Toprak. Questo podio però ci regala tanto morale e anche la consapevolezza che possiamo essere molto veloci. Voglio ringraziare tutto il team che mi ha sempre sostenuto”.

Alvaro Bautista (aruba.it Racing – Ducati #19)
“Quello di Rea è stato un comportamento inaccettabile perché non ha commesso un semplice errore, ma mi ha colpito intenzionalmente. E’ una manovra che non ci si aspetta da nessun pilota, soprattutto da un campione del Mondo. Per fortuna non ho subito conseguenze fisiche nella caduta. Come se non bastasse, ha subito una penalità che gli ha comunque consentito di conquistare dei punti. Credo che sia un episodio veramente brutto per tutta la Superbike anche in termini di esempio per i giovani piloti. In ogni caso guardiamo avanti. Non vedo l’ora di essere a Barcellona”.     

  • WorldSSP

Dopo un sabato difficile, Nicolò Bulega ritrova un buon feeling con la Ducati Panigale V2 del team Aruba.it Racing. Il pilota italiano è protagonista di una buona partenza ed ingaggia un bel duello con Caricasulo (Ducati) e Baldassarri (Yamaha) nei primi giri. Da metà gara il suo passo gara non sembra essere sufficientemente incisivo per lottare per il podio ma Bulega stringe i denti e le cadute dei due italiani gli consentono di celebrare un prezioso terzo posto al parco chiuso con il suo team.

Nicolò Bulega (Aruba.it Racing WSSP #11)
“E’ stato un weekend piuttosto difficile. Abbiamo fatto molta fatica e dobbiamo capire il perché. La concorrenza sembrava avere un altro passo e vorrei fare i complimenti a Caricasulo perché è andato molto forte e avrebbe meritato di prendere dei punti. Ho provato a staccarmi subito dal gruppo spingendo nei primi giri ed è stata una strategia giusta. Alla fine sono stato fortunato ma comunque ho avuto il merito di farmi trovare pronto per sfruttare l’occasione. Voglio ringraziare il team che come sempre ha fatto un gran lavoro”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.