GOELEVEN: LE CONDIZIONI DI PHILIPP ÖTTL VERRANNO VALUTATE VENERDI’ MATTINA PRIMA DELLA FP 1

Pubblicato: 17 novembre 2022 in Go Eleven, News, Superbike

Philipp Öttl potrà prendere parte al Round di Phillip Island, il gran finale di stagione targato WorldSBK? Ancora il Team Go Eleven ed il pilota tedesco non hanno una conferma certa dopo l’incidente subito in Gara1 a Mandalika. Un primo controllo effettuato oggi ha rimandato a domani la decisione, in seguito al riscontro che avrà Philipp eseguendo alcuni esercizi fisici. Di conseguenza, se nella serata di oggi, dopo essere salito di pulsazioni, non subirà giramenti, mal di testa o altri dolori, sarà abilitato a scendere in pista e rivalutato dopo la sessione; in caso contrario verrà dichiarato unfit.

Le tre tappe extraeuropee si stanno rivelando più complicate del previsto, qui in Australia sarebbe davvero un peccato non poter concludere la stagione nel migliore dei modi, ma la salute viene prima di tutto; la botta è stata forte, dopo la Superpole Race in Indonesia, Philipp aveva subito alcuni sintomi che lo hanno costretto ad analisi più approfondite. Nel caso in cui otterrà il fit, proverà a stringere i denti al massimo pur di portare a casa il weekend. Phillip Island è inoltre un tracciato che ben si adatta alle caratteristiche del pilota numero 5, ed anche la Ducati V4-R ha dimostrato di avere quel qualcosa in più sul tracciato australiano. 

Philipp Oettl (Rider): 
“Ad oggi non ho ancora la certezza di poter correre! Sto abbastanza bene, ho fatto un controllo medico, ma le mie condizioni verrano rivalutate domani mattina prima delle FP 1 e nella serata di oggi dopo alcuni esercizi fisici. Se non avrà conseguenze, correrò le FP 1 e mi rivaluteranno dopo quest’ultime. Non è il modo in cui volevo arrivare all’ultimo giovedì dell’anno, ma dopo l’incidente di Mandalika, nella Domenica, ho sentito qualcosa di strano. Ora spero di essere a posto e di ottenere l’ok medico, Phillip Island è un circuito straordinario e si adatta perfettamente alla mia Ducati. Non ho mai corso qui su una moto di grossa cilindrata, ma a Mandalika abbiamo trovato nuovamente la nostra strada prima della caduta, eravamo veloci e forti sul passo, quindi penso di poter essere competitivo anche qui!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.