Archivio per la categoria ‘Motocorsa’

Il 24-25 giugno sono stati svolti i test del Campionato Mondiale SBK in attesa dello spegnimento del semaforo rosso che avverrà sui circuiti di Jerez de la Frontera e Portimao nei primi due weekend di agosto.
Tati e il team hanno potuto confrontarsi con tutte le altre squadre Superbike Ducati oltre al Kawasaki Racing Team e ad alcuni team della MotoGP (KTM ed Aprilia).
La due giornate di test sono state caratterizzate da sole e caldo intenso; nella prima giornata il team ha effettuato moltissime prove di assetto e bilanciamento della moto cercando di adattarsi al nuovo grip generato dalla recente riasfaltatura del tracciato.
La pista ha mostrato tantissimo grip e questa è la condizione per la quale sono stati provati tanti assetti cercando il miglior risultato sulla distanza gara.

Nel secondo giorno di test squadra e pilota si sono concentrati sulle simulazioni lavorando in ottica gara: hanno simulato la gara sprint di 42,26 km (10 giri) e quella su lunga distanza per un totale di 88,746 km pari a 22 giri.
Nel tardo pomeriggio la squadra ha provato altri particolari sulle sospensioni nonché parti di motore nuove.
È di 1.34.859 il miglior giro fatto registrare dal pilota argentino nella due giorni di test: i piloti del WSBK hanno dimostrano il grado di competitività del Campionato girando con tempi molto vicini a quelli della MotoGP.

Tati Mercado #36
“È stato un test molto produttivo, abbiamo provato tante soluzioni e configurazioni diverse che ci hanno aiutato a capire la giusta direzione da prendere. Siamo riusciti a fare una simulazione di gara che non avevo mai fatto con questa moto, permettendomi di capire il feeling verso metà/fine della gara. Le soluzioni provate ci hanno permesso di fare un passo in avanti e acquisire una maggiore consapevolezza della direzione verso la quale lavorare per potere migliorare. Voglio ringraziare tutti i ragazzi per il lavoro che è stato fatto in questi due giorni di test e non vedo l’ora di salire di nuovo sulla moto prima di iniziare il campionato”.

Nella giornata di giovedì 28 maggio il team è Tati Mercado sono tornati in pista per il primo test a porte chiuse sul Misano World Circuit Marco Simoncelli dopo lo stop causato dal COVID-19.
In una giornata soleggiata la squadra ha avuto la possibilità di proseguire il lavoro di sviluppo, iniziato nei test disputati a gennaio sui circuiti di Jerez de la Frontera e Portimao ed interrotto dalla diffusione della pandemia.
Tati è tornato in sella alla Panigale V4R F20 ritrovando il feeling con moto e team oltre a percepire le prime sensazione del nuovo asfalto.
Le sensazioni al termine della giornata sono state positive: diverse le soluzioni provate sulle due configurazioni con l’obiettivo di trovare il giusto feeling e il miglior assetto.
Il test, svoltosi nel rispetto delle misure di sicurezza, ha rappresentato un graduale ritorno alla normalità: sicuramente non è stato facile, sia per il pilota sia per la squadra, ma la voglia di tornare in pista era tanta!
Il team avrà ora il tempo di analizzare i dati raccolti per poter lavorare in previsione del prossimo test.

Lorenzo Mauri – Team Manager MOTOCORSA RACING
“Sono molto contento di essere tornato in pista con tutto il mio staff e il pilota Tati Mercado.
È stata una buona occasione per provare il nuovo asfalto di Misano in previsione del prossimo test del 23-24 giugno dove avremo un confronto diretto con tutte le squadre del mondiale SBK.
Ringraziamo i nostri partner tecnici e i nostri sponsor che nonostante la difficile situazione ci
supportano costantemente nel nostro progetto del 2020”.

Tati Mercado – Rider #36
“Sono molto contento di essere tornato a girare dopo quattro mesi e di essere riuscito a riprendere il lavoro con il mio team. È un test che mi è servito per riprendere il feeling con la moto e continuare con il lavoro che abbiamo iniziato a gennaio. Sono contento perché sono riuscito a fare oltre 90 giri, ed è stato molto importante dopo questa lunga pausa.
Abbiamo provato diversi set-up e sono molto felice di aver girato e di aver riprovato questa
sensazione che mi mancava da un bel po’. Adesso guarderemo i dati con tutta la squadra per programmare il prossimo test e continuare a migliorare.
Voglio ringraziare tutti loro per l’ottimo lavoro e spero che potremo tornare in pista presto!”

Si sono conclusi i primi due test invernali del Campionato Mondiale SBK stagione 2020 sui circuiti di JEREZ e PORTIMAO, test di debutto per il Team MOTOCORSA RACING e per il pilota TATI MERCADO.

I primi due giorni sul circuito di JEREZ DE LA FRONTERA sono stati caratterizzati dal maltempo che l’ha fatta da padrone, costringendo team e pilota a rivedere i loro programmi di sviluppo. TATI e il TEAM MOTOCORSA hanno concluso la prima giornata con all’attivo 25 giri, registrando il miglior tempo in 1:55:361.Anche la seconda giornata è stata caratterizzata dalle difficili condizioni meteo: dopo l’acqua della mattinata, dal cielo si scorgevano in lontananza dei raggi di sole ma le condizioni della pista rimanevano complicate, pista bagnata e forte vento. Il team è stato messo subito a dura prova ma, nonostante le difficoltà, sono riusciti ad effettuare 54 giri concludendo la due giorni sul circuito spagnolo con il tempo di 1:44:451. Terminato il primo appuntamento di Jerez, squadra e pilota si sono spostati sul circuito di PORTIMAO per prendere parte alla seconda sessione di test.

La seconda giornata di test a PORTIMAO si è conclusa con un gap dalla prima posizione di +1.658; il tempo di 1:42:462 ha permesso a Tati di chiudere i test in dodicesima posizione a ridosso della top-ten. Ora è tempo di fare le valigie e tornare in Italia per lavorare intensamente prima degli ultimi test che preannunceranno l’inizio della stagione 2020!

Lorenzo Mauri – Team Manager MOTOCORSA RACING
“Conclusi i quattro giorni di test sui circuiti di Jerez e Portimao, è tempo di
bilanci. Consapevole di misurarmi con le migliori squadre al mondo e di
partecipare ad un Campionato il cui livello è altissimo, posso ritenermi
soddisfatto del lavoro svolto dalla mia squadra. Il distacco ad oggi,
sull’asciutto è di circa +1.600. Le due configurazioni hanno funzionato
perfettamente: questo ci ha permesso di provare molteplici soluzioni ed
avere il maggior numero di dati a nostra disposizione da poter analizzare in preparazione del prossimo test. Guardando i dati, posso essere soddisfatto del pilota; si è dimostrato molto professionale con un metodo di lavoro che sposa perfettamente il sistema operativo della squadra.” 

Tati Mercado – Rider #36
“Sono molto soddisfatto dei primi test; sono stati importanti, a Jerez abbiamo girato sul bagnato riuscendo a creare una base di setup. Nel secondo giorno le condizioni non erano ideali per poter spingere mentre a Portimao, la pista asciutta ci ha permesso di lavorare di più. Abbiamo provato diverse configurazioni che ci hanno fatto capire la direzione in cui andare. Ogni volta che entravo in pista il feeling con la moto migliorava; c’è ancora molto lavoro da fare ma con la squadra mi sono trovato subito molto bene, formando un bel gruppo di lavoro. Adesso bisogna studiare i dati per affrontare l’ultimo test prima di iniziare il Campionato”.

Il Team Motocorsa Racing farà il suo debutto nel Mondiale Superbike stagione 2020 con il pilota argentino Leandro Mercado, alla guida della Ducati Panigale V4 F20.
Nato a Córdoba (Argentina) il 15 febbraio 1992, Leandro Mercado “Tati” è un pilota giovane con esperienza. Dopo essersi laureato campione nella categoria Superstock 1000 FIM Cup nel 2014, tornerà a guidare una Ducati, la V4 del Team Motocorsa Racing. Attualmente all’attivo di 4 stagioni nella categoria World SBK.
A pochi giorni dalla pubblicazione del calendario definitivo della stagione 2020, il Team, nell’anno del suo esordio al WorldSBK, parteciperà a tutte le tappe europee e al Round dell’Argentina.
Il Team MOTOCORSA RACING ringrazia tutti gli Sponsor per il supporto in questa nuova sfida!
Lorenzo Mauri, Team Manager:
“Consapevole della grande sfida sono emozionato per questa nuova avventura. Ringrazio Ducati, Motul e tutti i partner che mi stanno dando questa opportunità. Inutile dire che il mio gruppo di lavoro e tutte le persone che parteciperanno a questa prima stagione sono certo che daranno il 100%. Inseguo Tati Mercado da oltre 2 anni, finalmente per la stagione 2020 sarà il pilota della Motocorsa, lo reputo giovane e maturo per affrontare questa enorme sfida considerando il livello di competitività raggiunto nel WSBK. Sono riuscito a trasmettere a tutti i membri della squadra il mio lato del carattere volto alla competitività, affronteremo gara per gara con umiltà ma non con la paura di non essere all’altezza”.
Leandro “Tati” Mercado, pilota:
“Sono molto contento di poter correre con il Team Motocorsa e di tornare a guidare una Ducati. Conosco Lorenzo da diversi anni, abbiamo gli stessi obiettivi e finalmente possiamo correre insieme. Sono convinto che faremo un gran bel lavoro per ottenere ottimi risultati insieme. Non vedo l’ora dei test di gennaio per provare la Ducati V4 F20. Per questa opportunità voglio ringraziare tutti gli sponsor e Motul che hanno reso possibile questo progetto”.
Fabrizio D’Ottavi, Group Powersports Communication Manager Motul
“ L’impegno di Motul nel mondo delle competizioni motoristiche ad alto livello ci permette di offrire una gamma di prodotti sviluppati da applicazioni racing e messi a disposizione del consumatore finale più esigente: collaborare con il Team Motocorsa di Lorenzo Mauri nel Campionato Mondiale Superbike, significa rafforzare questo principio per noi fondamentale. Il più sincero “in bocca al lupo” a Tati, pilota e ragazzo generoso in cui abbiamo sempre creduto e che non vediamo l’ora ben rappresenti il nostro marchio in occasione del Round Motul San Juan in Argentina ad Ottobre.”

Si è disputata oggi all’autodromo Pietro Taruffi di Vallelunga l’ultima gara del CIV Campionato Italiano Velocità Superbike. La gara di ieri ha fornito risultati diversi per i due piloti del team Motocorsa Racing. Samuele Cavalieri è salito sul terzo gradino del podio, mentre è stata una gara difficile per Riccardo Russo.
La gara odierna si è disputata nel pomeriggio, in una giornata soleggiata, sulla distanza di 16 giri. Così come ieri Russo e Cavalieri hanno preso il via dalla prima fila rispettivamente con il secondo ed il terzo tempo ottenuto in qualifica.
Buona la partenza di Russo che transitava subito in seconda posizione. Nei primi giri Riccardo perdeva qualche posizione, ma con il procedere della gara stazionava nel gruppo in lotta per il podio, mantenendo un buon ritmo e cercando fino alla fine di conquistare il terzo posto, purtroppo senza riuscirci e concludendo in quarta posizione. La partenza di Cavalieri non era veloce e Samuele scivola fino alla tredicesima posizione al primo passaggio. Nel proseguo della gara, il giovane pilota del team Motocorsa Racing ha trovato il giusto ritmo e sorpasso dopo sorpasso ha recuperato posizioni concludendo al settimo posto.
Nella classifica del campionato Cavalieri conclude la stagione al quarto posto con 121 punti, mentre Russo è quinto con 110.
Samuele Cavalieri: “Oggi è stata una gara un po’ deludente, soprattutto perché ancora una volta non ho fatto una grandissima partenza. Nei primi giri ero molto indietro e anche se ho provato a recuperare ormai avevo perso il contatto con il gruppetto dei primi. Peccato aver perso la terza posizione in classifica perché era molto importante. Ringrazio il team e gli sponsor per il grande lavoro svolto quest’anno.”

Riccardo Russo: “Un vero peccato mancare il podio, ci avevo creduto fino in fondo, ma alla fine non ne avevo più. Oggi sono riuscito a fare una gara con un buon ritmo. Quest’anno abbiamo fatto esperienza con la Ducati V4 e mi piacerebbe continuare questa avventura con il team perché mi trovo bene e potremmo raccogliere i frutti di un anno di lavoro. Ringrazio il team, tutti i miei sponsor e chi mi da una mano.”

Undicesima gara del CIV, Campionato Italiano Velocità Superbike per i due piloti del team Motocorsa Racing, Riccardo Russo e Samuele Cavalieri, sulla pista dell’autodromo Pietro Taruffi di Vallelunga.
Cavalieri ha preso il via dalla prima fila così come Russo, grazie ai risultati ottenuti ieri nelle qualifiche. La gara odierna si è disputata nel pomeriggio sulla pista asciutta sulla distanza di 16 giri.
Cavalieri, scattato dalla terza casella, alla fine del primo giro, per evitare un contatto si è trovato in quinta posizione ed ha iniziato una gara di rimonta che l’ha portato a ridosso del pilota che occupava la seconda posizione. A questo punto la gomma posteriore ha cominciato a dare i primi segni di decadimento e solo grazie alla sua costanza è riuscito a salire sul terzo gradino del podio.
Capitolo a parte merita la gara di Riccardo che, a seguito della caduta in cui è incappato nel corso del Q2 della mattina, si è ritrovato a pilotare una moto che ha presentato una precoce usura della gomma posteriore. La gara per lui è stata tutta in salita e nonostante il problema con cui ha dovuto convivere è riuscito a concludere la gara in ottava posizione.
Nella classifica del campionato Cavalieri ora è terzo con 121 punti e Russo in quinta con 110.
Domani, sempre all’autodromo di Vallelunga, si disputerà la dodicesima e ultima gara del CIV Superbike 2019.
Riccardo RussoLa gara non è andata come mi aspettavo. Ho avuto da subito problemi di trazione con la gomma posteriore, sicuramente mi aspettavo di fare meglio. Lavoriamo per la gara di domani, confido nel lavoro del team in ottica di gara2. Ringrazio tutto il team per il grande lavoro svolto”.

Samuele CavalieriSono abbastanza soddisfatto della partenza rispetto alle precedenti gare, i primi giri mi sono serviti per prendere il ritmo dopo la scivolata di stamattina in funzione del fatto che potevo commettere errori perché mi sto giocando il terzo posto in Campionato. Rimango concentrato per la gara di domani, con un buon ritmo e una buona partenza posso stare con i primi due. Grazie al mio team per tutto il supporto che mi ha fornito qui a Vallelunga”.


Si disputerà questo fine settimana all’autodromo Piero Taruffi di Vallelunga, alle porte di Roma, il sesto ed ultimo round del CIV Campionato Italiano Velocità Superbike 2019.
I due piloti del team Motocorsa Racing, Samuele Cavalieri e Riccardo Russo, arrivano a questo appuntamento con l’obiettivo di chiudere la stagione nel migliore dei modi e di conquistare il terzo posto nella classifica generale del campionato.
Nel precedente round disputato due settimana fa all’autodromo del Mugello, i due alfieri della squadra di Lorenzo Mauri avevano ottenuto risultati alterni. Cavalieri era salito sul terzo gradino del podio in gara1, mentre in quella successiva aveva tagliato il traguardo al tredicesimo posto. Russo che nella gara di sabato aveva chiuso all’undicesimo posto, il giorno successivo si era invece classificato in quinta posizione.
Essendo ormai all’inizio di ottobre, sul weekend di Vallelunga incombe l’incognita del maltempo, mentre le temperature dovrebbero mantenersi abbastanza alte.
Samuele Cavalieri: “Siamo pronti e carichi per affrontare queste ultime due gare del CIV a Valleunga. Il precedente round del Mugello è stato abbastanza positivo visto che sono salito sul podio, ma ha evidenziato ancora una volta la mia difficoltà a partire bene con questa moto. Ovviamente lavoreremo su questo aspetto nelle prove, per essere pronti per le due gare che chiudono la stagione. Il tracciato di Vallelunga mi piace, e lo scorso anno ho conquistato il podio in gara2. Se riusciremo a risolvere il problema della partenza sono certo che anche quest’anno mi potrò divertire. Spero che la pista resti asciutta per poter dimostrare tutto il mio potenziale e quello della mia Ducati Panigale V4 R. L’obiettivo è quello di conquistare il terzo posto in campionato”.
Riccardo Russo: “Quella di Vallelunga è una pista che mi piace e dove sono sempre andato forte. Lo scorso anno ho chiuso al secondo posto in gara1 e sono certo che anche quest’anno il podio sia alla nostra portata. Al Mugello due settimane fa era emerso un problema di messa a punto che abbiamo risolto e quindi nelle prove partiremo da una buona base. Dobbiamo restare concentrati per tutto il weekend se vogliamo chiudere bene la stagione e conquistare il terzo posto in campionato”.

Le due gare del CIV SBK di Vallelunga verranno trasmesse sul canale Sky Sport MotoGP HD 208 ed in diretta streaming sul sito www.elevensports.it. Approfondimenti ed interviste in settimana, su AutomotoTV, canale 228 di Sky.

Decima gara del CIV, Campionato Italiano Velocità Superbike per i due piloti del team Motocorsa Racing, Riccardo Russo e Samuele Cavalieri, sulla pista dell’autodromo Internazionale del Mugello.
Così come ieri, anche oggi Cavalieri ha preso il via dalla seconda fila e Russo dalla terza, in conseguenza dei risultati ottenuti ieri nelle qualifiche. La gara odierna si è disputata nel pomeriggio sulla pista bagnata, ma senza pioggia e sulla distanza di 14 giri.
Russo è partito bene, tanto che al termine del primo giro era terzo, a ridosso del gruppo dei primi. Complice una pista difficile, bagnata e piena di filler in seguito all’olio lasciato da un pilota in una gara precedente, alla quinta tornata Riccardo perdeva posizioni ritrovandosi settimo, In seguito recuperava due posizioni per poi concludere la sua prova al quinto posto. Diversa la situazione di Cavalieri che ancora una volta era autore di una partenza lenta, che lo costringeva a concludere il primo passaggio al sedicesimo posto. Da li però Samuele iniziava la sua rimonta, che gli permetteva di concludere la gara in tredicesima posizione. Nella classifica del campionato Cavalieri è quarto con 105 punti, con Russo quinto con 102.
Il prossimo de ultimo round del CIV Superbike si disputerà nel weekend del 5 e 6 ottobre all’autodromo Piero Taruffi di Vallelunga.
Riccardo Russo “ Questo week-end non è stato certo dei migliori. Abbiamo sofferto, però abbiamo portato a casa dei punti preziosi in ottica campionato. Sono contento che siamo riusciti a risolvere alcuni problemi di ciclistica anche se solo in gara due. Ora lavoreremo in questa direzione e sono certo che i risultati arriveranno. A Vallelunga che è una pista che conosco bene e dove solitamente vado forte, vedremo di fare meglio. Ringrazio tutto il team per il grande lavoro svolto”.

Samuele Cavaliere “ Oggi con la pioggia le condizioni della pista erano molto difficili ed ho faticato tanto a prendere il ritmo. Peccato perché invece sull’asciutto eravamo molto velici. Purtroppo abbiamo perso una posizione nella classifica del campionato ma cercheremmo di rifarci nel prossimo round di Vallelunga fra due settimane. Grazie al mio team per tutto il supporto che mi ha fornito qui al Mugello”.

Il Motocorsa Racing Team è all’autodromo internazionale del Mugello, nei pressi di Scarperia, per disputare il quinto round del CIV Campionato Italiano Velocità Superbike.
Nella giornata di ieri i due alfieri del Motocorsa Racing Team avevano disputato le prove libere ed il primo turno di qualifica, nel quale Russo (1’51”133) aveva concluso al terzo posto e Cavalieri (1’51”194) al quinto.
Questa mattina entrambi sono tornati in pista per il secondo ed ultimo turno di qualifiche, che ha deciso le posizioni di partenza delle due gare che si disputeranno oggi e domani sul tracciato toscano. Cavalieri è riuscito a migliorarsi e con un giro in 1’50”895 ha ottenuto il quinto posto. Anche Russo ha abbassato il suo best lap e con il tempo di 1’51”132 ha concluso in settima posizione.
In conseguenza di questi risultati Cavalieri ha preso il via dalla seconda fila e Russo dalla terza, nella gara che si è disputata nel pomeriggio in una giornata soleggiata e sulla distanza di 14 giri.
La partenza di Cavalieri non era delle migliori, tanto che al termine del primo giro era solo nono. Da li però iniziava la sua rimonta. A metà gara Samuele era settimo e tenendo un passo molto veloce negli ultimi giri risaliva sino alla terza posizione finale.
Sfortunata la gara di Russo, che era partito bene e nei primi giri era quarto a ridosso del gruppo di testa. Purtroppo nel corso del quinto passaggio sulla moto di Riccardo si evidenziava un problema di set up che non gli permetteva di guidare come avrebbe voluto e che lo rallentava tanto da fargli perdere molte posizioni. Russo stringeva i denti e riusciva comunque a portare a termine la gara, anche se solo in undicesima posizione.
Nella classifica del campionato Cavalieri è terzo con 102 punti, mentre Russo è quinto con 91.
Domani, sempre all’autodromo del Mugello si disputerà la decima gara del CIV Superbike.
Samuele Cavalieri: “Sono particolarmente contento per questo terzo posto perché nelle ultime gare, pur essendo stato sempre veloce, non ero mai riuscito a concretizzare ed a portare a casa dei buoni risultati. Peccato per la brutta partenza, perché avevo il passo per stare con Pirro e Savadori. Sono riuscito ugualmente a salire sul podio, ma devo assolutamente migliorare le partenze. Ringrazio tutti i nostri sponsor ed il team, perché la moto oggi era davvero competitiva”.

Riccardo Russo: “Sino ad ora il nostro weekend è stato difficile e sfortunato. Non siamo ancora a posto con la ciclistica della nostra V4, non posso spingere forte e guidare come vorrei. Faccio fatica soprattutto in ingresso di curva e nel consumo della gomma anteriore. Per domani faremo un drastico cambiamento per capire se il problema deriva dall’elettronica, dalla frizione o solo dall’impostazione della ciclistica. Il team sta lavorando tanto e quindi sono fiducioso che il problema si possa risolvere”.

Quinto round del CIV Campionato Italiano Velocità Superbike questo weekend all’autodromo Internazionale del Mugello per il team Motocorsa Racing, e per i suoi due piloti: Samuele Cavalieri e Riccardo Russo.
Quando mancano solo quattro gare al termine del campionato, nella classifica generale Cavalieri e Russo occupano la terza posizione a pari merito, con 86 punti. Entrambi sono stati sino ad ora autori di una stagione caratterizzata da alti e bassi, questi ultimi dovuti anche dal fatto di aver portato in pista la potente Ducati Panigale V4, un mezzo completamente nuovo per i piloti ed i tecnici della squadra di Lorenzo Mauri.
Nel precedente appuntamento del Mugello a fine Aprile (round 2), Cavalieri aveva ottenuto la seconda posizione in gara1 ed era purtroppo scivolato sotto la pioggia in gara2. Risultati opposti per Russo, che nella prima gara aveva ottenuto l’undicesimo posto, dopo una rimonta causata da un problema tecnico, mentre nella seconda era salito sul terzo gradino del podio.
Per entrambi i piloti del team Motocorsa Racing l’obiettivo delle due gare di questo fine settimane resta il gradino più alto del podio, per poter dare l’assalto alle primissime posizioni anche nella classifica del campionato.
Riccardo Russo : “La pista del Mugello la conosco bene e mi piace molto, anche se è indubbiamente impegnativa. Mi sono allenato molto in questa lunga pausa estiva e sono pronto a tornare a gareggiare. La mia moto è competitiva e nel corso della stagione abbiamo trovato un buon assetto dal quale partire, e lavoreremo per adattarlo alla pista toscana. L’obiettivo è quello di portare a casa la nostra prima vittoria di questa stagione. Il primo gradino del podio mi manca da un po di tempo e penso sia arrivato il momento di salirci. Mi piacerebbe farlo per me e per la mia squadra, con la quale mi trovo davvero molto bene”.

Samuele Cavalieri: “Dopo due mesi di sosta ho davvero tanta voglia di tornare a correre e sono contento di poterlo fare al Mugello, una pista che mi piace tanto e dove solitamente sono molto veloce. Sarà importante trovare subito un buon set up ed un buon feeling con la mia moto, per essere veloce sin dalle prove e dare poi tutto in gara. Non ho mai smesso di allenarmi e quindi sono pronto e determinato a fare bene. Voglio riscattarmi dalle ultime gare, nelle quali abbiamo lavorato molto, ma non abbiamo raccolto i risultati sperati. Il meteo dovrebbe essere buono, ma sia io che la mia squadra saremo pronti ad ogni evenienza”.

Le due gare del CIV SBK del Mugello verranno trasmesse sul canale Sky Sport MotoGP HD 208 ed in diretta streaming sul sito www.elevensports.it. Approfondimenti ed interviste in settimana, su AutomotoTV, canale 228 di Sky