Archivio per la categoria ‘Motocorsa’

Passi in avanti sono stati fatti dal debuttante Matteo Ferrari nell’ultima sessione di prove libere del week-end di WorldSBK ad Alcañiz: conclude la sessione in diciottesima posizione. Il lavoro svolto con il Team MOTOCORSA sta iniziando a dare i primi risultati: assetto, scelta del pneumatico per la gara, frenata sono solo alcuni dei punti sui quali si stanno concentrando.

Alle ore 11.00 si è disputata la TISSOT Superpole: Matteo, all’inizio della sessione, ha fatto registrare il crono in 1’51.542 ma, a causa di una perdita di liquidi, non ha potuto utilizzare la gomma da qualifica che gli avrebbe permesso sicuramente di migliorare la posizione di partenza. Matteo partirà in settima fila in ventesima posizione.

Ottimo il risultato di Race 1 per un debuttante: Matteo ha concluso in quattordicesima posizione conquistando i suoi primi due punti nel Campionato Mondiale SBK. Le temperature più alte rispetto le prime due sessioni della giornata hanno reso complicata la gara ma con molta determinazione è riuscito a mantenere un buon passo.
 Matteo e il TEAM vogliono fare un ulteriore step nel warm up di domani per concludere il week-end in crescendo. 

La Superbike ha affrontato il quinto Round stagionale, il secondo consecutivo sul tracciato del Motorland dell’Aragon. Matteo Ferrari ha debuttato nel Campionato Mondiale delle derivate di serie con il TEAM MOTOCORSA RACING in sostituzione di Tati Mercado, out in seguito all’infortunio della scorsa domenica in Superpole Race.

La prima sessione di FP è stata utilizzata da Matteo per prendere confidenza con la Ducati Panigale V4 R, moto mai guidata fino ad ora dal pilota romagnolo. Le prime sensazioni sono state buone: Matteo ha percorso oltre 22 giri cercando di avere a disposizione il maggior numero di dati possibili da poter analizzare con il team. Al termine della sessione il team ha lavorato sulla moto per apportare le prime modifiche in ottica delle FP2 del pomeriggio.

La seconda sessione di prove libere ha iniziato a dare i primi risultati limando di oltre 1 secondo il gap dai primi rispetto al mattino. Il lavoro è ancora molto da fare ma per un debuttante in una categoria così competitiva, come lo è quest’anno il WorldSBK, il risultato deve essere considerato incoraggiante per le prossime sessioni. 
La programmazione dei prossimi due giorni è di seguito riportata: PLa seconda sessione di prove libere ha iniziato a dare i primi risultati limando di oltre 1 secondo il gap dai primi rispetto al mattino.

Il lavoro è ancora molto da fare ma per un debuttante in una categoria così competitiva, come lo è quest’anno il WorldSBK, il risultato deve essere considerato incoraggiante per le prossime sessioni.

La programmazione dei prossimi due giorni è di seguito riportata:
PROGRAMMAZIONE SKY SPORT MOTOGP – CANALE 208
SABATO 5 SETTEMBRE
ORE 09:00 FREE PRACTICE 3
ORE 10:50 SUPERPOLE
ORE 14:00 GARA 1

DOMENICA 6 SETTEMBRE
Ore 09:00 WARM UP
Ore 11:00 SUPERPOLE RACE
Ore 14:00 GARA 2


PROGRAMMAZIONE TV8
SABATO 5 SETTEMBRE
ORE 14:00 GARA 1

DOMENICA 6 SETTEMBRE
Ore 13:00 SUPERPOLE RACE (differita)
Ore 14:00 GARA 2


PROGRAMMAZIONE SKY SPORT MOTOGP – CANALE 208 

SABATO 5 SETTEMBRE ORE 09:00 FREE PRACTICE 3 ORE 10:50 SUPERPOLE ORE 14:00 GARA 1 
DOMENICA 6 SETTEMBRE 
Ore 09:00 WARM UP Ore 11:00 SUPERPOLE RACE Ore 14:00 GARA 2 


PROGRAMMAZIONE TV8
SABATO 5 SETTEMBRE ORE 14:00 GARA 1 

DOMENICA 6 SETTEMBRE Ore 13:00 SUPERPOLE RACE (differita) Ore 14:00 GARA 2 

In seguito al brutto incidente avvenuto domenica scorsa durante la Superpole Race Lorenzo Mauri, team manager del TEAM MOTOCORSA RACING ha deciso, a malincuore, la sostituzione del pilota per il secondo Round che si disputerà sulla pista di Alcañiz (4-6 settembre).
 
LORENZO MAURI: TEAM MANAGER MOTOCORSA RACING “L’incidente di domenica che ha portato alla collisione tra il pilota Tom Sykes e il nostro pilota Tati Mercado mi ha costretto a prendere la difficile decisione di sostituire Tati per il Round di Teruel. So benissimo che lui avrebbe voluto prendere parte all’intero week-end ma il mio timore è in primis la sua salute. Non voglio rischiare di compromettere il prossimo week-end andando a sforzare la caviglia sinistra. Preferisco fermarlo ora e farlo tornare al 100% nel prossimo Round sul tracciato di Barcellona dove continueremo il lavoro svolto fino ad ora. Tati tornerà in Italia per iniziare le dovute cure e trattamenti medici in modo da accertare la sua completa guarigione”

Il Paddock della SBK si è svegliato trovando temperature completamente diverse rispetto ai giorni precedenti: un vento freddo ha caratterizzato le prime ore della giornata. L’ultima sessione di prove libere del week-end ha permesso a Tati di verificare le modifiche apportate nel pomeriggio di ieri, dopo la comparativa dei dati raccolti nelle prime due sessioni di FP: le sensazioni sono migliorate riducendo il gap dalle prime posizioni. 

Le buone sensazioni della sessione di FP3 sono state confermate dal risultato della qualifica ottenuto utilizzando la gomma da tempo. In un secondo sono presenti ben 11 piloti: risultato che dimostra la competitività della categoria. Tati è riuscito a realizzare il suo miglior crono in 1’50.300 andando ad occupare la quindicesima casella sullo schieramento di partenza.

Tati partito dalla quinta fila, alla prima curva, ha avuto con contatto con Fores perdendo l’aletta aerodinamica destra: ha condotto una gara in rimonta concludendo in undicesima posizione.  

Domani il Team tornerà in pista alle ore 09.00 con la sessione di WARM-UP che anticiperà la Superpole RACE (ore 11.00) e RACE 2 (ore 14.00)

Alle 10.30 si è acceso il semaforo verde dando il via alla prima sessione di prove libere della giornata sulla pista dell’Aragona.
La sessione del mattino è stata utilizzata da Tati per prendere confidenza con il tracciato e con la Ducati Panigale V4 R.

Nel pomeriggio il team ha svolto un long run: in ottica gara sono state apportate delle modifiche sulla moto, raccogliendo dati utili alle comparazioni. Durante la sessione il team ha provato diverse soluzioni di gomme per poter valutare quella più performante con lo stile di guida di Tati. Al termine della sessione Team e pilota hanno valutato e confrontato i dati delle due sessioni della giornata trovando i punti sui quali lavorare.

TEAM MOTOCORSA RACING torna in pista per il primo dei due consecutivi week-end sulla pista del Motorland Aragon. L’evento sarà il quarto della stagione e si preannuncia incandescente: il circuito si trova nella vicina città di Alcañiz in Spagna, con un panorama desertico che renderà l’evento unico. Come per i precedenti Round anche questi due week-end saranno disputati senza pubblico: proprio nella scorsa settimana è stata confermata la cancellazione del Round di Misano e l’aggiunta della tappa di Estoril (tappa che segnerà la conclusione del Campionato 2020). 
La pista spagnola si estende per 5.077 metri con 17 curve (7 a destra e 10 a sinistra): il circuito presenta 10 punti di frenata, classificato da Brembo con una categoria di frenata hard. In 8 delle 17 curve la velocità media di percorrenza risulta inferiore ai 100 km/h richiedendo un grande utilizzo dei freni: l’impianto frenante viene sollecitato particolarmente nelle curve 01,07 e 16. 
Anche le gomme giocheranno un ruolo fondamentale; Pirelli ha portato un mix tra standard e di sviluppo.  Team e piloti avranno la possibilità di scelta tra tre soluzioni per l’anteriore (due standard e una di sviluppo) mentre quattro per il posteriore (due standard e due di sviluppo): i piloti avranno inoltre a disposizione una gomma da utilizzare nella sessione di Superpole: gomma che permetterà loro di registrare il miglior crono al fine della determinazione della griglia di partenza. 
Tati e il Team sono motivati e lavoreranno per migliorare i risultati e mantenere la TOP10 raggiunta nello scorso Round di Portimão.

La prime due sessioni di FP del team si svolgeranno nella giornata di venerdì 28 agosto, di seguito potete trovare la programmazione: I canali: TV8/HD (canale 8 del DTT e di Tivù Sat e canale 121 di SKY) SKY Sport MOTOGP (canale208 di SKY) 

PROGRAMMAZIONE SKY MOTOGP 
VENERDI’ 28 AGOSTO Ore 10.30-11.20 Superbike FP1 
Ore 15.00-15.50 Superbike FP2 
SABATO 29 AGOSTO Ore 09.00-09.20 Superbike FP3 Ore 11.00-11.25 Superbike SUPERPOLE  Ore 14.00 Superbike GARA 1 
DOMENICA 30 AGOSTO Ore 09.00-09.15 Superbike WARM-UP Ore 14.00 Superbike SUPERPOLE RACE  Ore 15.00 Superbike GARA 2 
La programmazione di TV8 IN CHIARO
SABATO 29 AGOSTO 
Ore 14.00 Superbike GARA 1 (DIRETTA) 

DOMENICA 30 AGOSTO Ore 13.00 Superpole Race (DIFFERITA) Ore 14.00 Superbike GARA 2 (DIRETTA) 

Cielo sereno e alte temperature hanno caratterizzato l’ultima giornata del Team Motocorsa e Tati Mercado sul circuito portoghese. 
Il pilota è sceso in pista nella prime ore della giornata per la sessione di warm-up (15 minuti) lavorando sulla stabilità della moto in percorrenza e l’ingresso curva, dopo le modifiche apportate al termine della Race 1.
 La Superpole Race è stata una gara in rimonta per Tati: partito dalla sesta fila è riuscito a recuperare diverse posizioni concludendo in quattordicesima. Le modifiche apportate durante la sessione di warm-up hanno confermato le buone sensazioni del pilota permettendogli di avere un passo costante e lottare per posizioni di rilievo. All’ultima curva ha tentato un sorpasso su Fores non riuscendo però a portarlo a termine. 

Alle 14.00 si è spento il semaforo rosso dell’ultima gara del week-end: gara che ha regalato al team soddisfazione! Le condizioni della pista apparivano differenti rispetto alla mattinata: pista più scivolosa. Tati dopo una partenza difficile che lo ha portato in penultima posizione è riuscito a fare il proprio passo dimostrando di avere le potenzialità per poter stare davanti. Con molta costanza e determinazione ha concluso la gara in decima posizione. La TOP 10 è stata raggiunta: squadra e pilota non vogliono fermarsi qui!

RIDER TATI MERCADO “ Sono soddisfatto di aver raggiunto la TOP 10. Oggi abbiamo fatto modifiche sulla moto e mi sono trovato meglio.
È stato un week-end impegnativo: abbiamo lavorato molto sull’assetto. Il lavoro svolto è stato importante capire la direzione verso cui direzionarci per le nostre gare.
Partendo indietro la gara è stata molto condizionata: abbiamo il passo stare più avanti e lavoreremo per questo. Voglio ringraziare tutta la squadra per il lavoro e non vedo l’ora di tornare in pista per continuare a migliorare”.

Nella giornata odierna si sono svolte le prime due sessioni di prove libere FP1 /FP2 Campionato Mondiale SBK sul Circuito Internacional do Algavre. La programmazione della prime ore della giornata ha subito delle modifiche a causa della nebbia ma ciò non ha riguardato la massima categoria.

Durante le FP1 il team, partendo dai dati dei test svolti nel mese di gennaio, si è concentrato sul lavoro di set-up della moto adattandolo allo stile di guida del pilota. I primi cinquanta minuti sono stati utili per provare la base di assetto per la configurazione di gara su questa particolare pista caratterizzata dai numerosi saliscendi. Il team ha lavorato considerando anche il consumo delle gomme: tema caldo su questa pista.

Nella seconda sessione di prove libere della giornata le condizioni dell’asfalto rispecchiavano quelle a cui andranno incontro i piloti durante le gare del sabato e domenica.
Tati ha lavorato sulla distanza gara provando il set-up per trovare conferma delle sensazioni. Al termine della sessione ha fatto registrare il suo best lap della giornata riducendo il gap ad 1.360.

Ora è tempo di analizzare i dati per essere pronti al time attack! 

Il team tornerà in pista nella giornata di domani sabato 8 agosto per l’ultima sessione di prove libere che anticipa la Superpole ore 11.00 (12.00 Italia) e Race 1 ore 14.00 (15.00 Italia).

RIDER TATI MERCADO #36 “È stata una giornata molto impegnativa, abbiamo provato diverse soluzioni per cercare di avere una moto più stabile.
Nelle FP2 abbiamo fatto un piccolo passo in avanti, dobbiamo continuare a lavorare sulla stabilità della moto e trovare maggior grip in accelerazione.
Lavoreremo su questi aspetti in previsione della Superpole e Race 1″

Il Team MOTOCORSA Racing, dopo aver lavorato fino a notte fonda, è tornato in pista per il warm up che anticipa le due gare della giornata. 
Tati nella sessione di warm up ha provato un differente set-up rispetto a quanto utilizzato nelle due giornate precedenti. Le sensazioni sono state buone ed il grip della pista è migliorato. 


Nella Superpole race Tati non essendo ancora in perfetta forma fisica a causa della caduta avvenuta durante le qualifiche di ieri, non è riuscito ad esprimere tutto il suo potenziale.
Partito dalla settima fila è riuscito a recuperare alcune posizioni concludendo la gara in diciassettesima, ad un millesimo da Caricasulo. 


Nel primo pomeriggio si è disputata la seconda ed ultima gara del week-end. Tati grazie un passo costante è riuscito a recuperare 5 posizioni concludendo quindicesimo e conquistando il primo punto del Mondiale SBK.

Ora il Team si sposterà a Portimao per il prossimo week-end di gara(7-9 Agosto).

Il paddock si è svegliato con una fitta nebbia causata delle alte temperature dei questi giorni, il team ha iniziato fin dalle prime ore a lavorare, il calendario della giornata odierna prevede l’ultima sessione di FP3, SUPERPOLE e Race1. 

Nella sessione di FP3 il Team ha lavorato su soluzioni di bilanciamento al fine di trovare il miglior set-up in ottica gara. 

Durante la sessione di Superpole Tati ha fatto registrare il crono di 1.41.013, purtroppo una caduta alla curva 4 non gli ha consentito di utilizzare la gomma da tempo. 

Alle 14.00 (ora italiana) si è spento il semaforo rosso della prima gara del week-end.
Tati è riuscito fin da subito a trovare il giusto feeling che gli ha permesso di recuperare 8 posizioni. A causa di un problema di pressione benzina si è dovuto ritirare quando mancavano 9 giri alla bandiera a scacchi.

Rider: Tati Mercado #36: “La giornata non è andata come speravo. Sono caduto nella Superpole e per questo motivo non sono riuscito a fare un buon giro costringendomi a partire in settima fila. Ringrazio il team per il lavoro fatto per essere pronti per la gara del pomeriggio. Sapevo di avere un buon passo, partire indietro non è stato facile anche per le alte temperature che hanno reso il tutto più complicato.
Ho fatto una buona rimonta, avevo un buon feeeling con la moto, quando era in 12 posizione sapevo di poter migliorare ma abbiamo avuto un problema tecnico che mi ha costretto al ritiro. Mi dispiace finire così la nostra prima gara, domani ci proviamo in Superpole race e in gara2. Ringrazio tutti per il sostegno.”