Motocorsa Racing Team – La gara della STK 1000 ad Assen

Pubblicato: 22 aprile 2018 in Motocorsa, News, Superstock 1000


Seconda gara del campionato Europeo Superstock 1000 per il Motocorsa Racing team al TT Circuit, la “Cattedrale della velocità” di Assen in Olanda.
Nelle prove di venerdì e nelle qualifiche di sabato Federico Sandi ed il Motocorsa Racing Team si sono confermati ai vertici del campionato continentale. Grazie al terzo posto ottenuto nelle qualifiche (ad un solo millesimo dal secondo) nonostante un dolore al braccio dovuto ad una ferita riportata in una caduta nelle prove di venerdì, il pilota italiano oggi ha preso il via dalla prima fila.
I costanti i progressi di TJ Alberto gli hanno permesso di migliorare le sue prestazioni, su di una pista che il pilota filippino non aveva mai visto in precedenza. Con il 21mo posto nelle Q1 di ieri, TJ oggi è partito dalla settima fila, nella gara che si è disputata in una giornata soleggiata e fresca.
La partenza di Sandi era buona e gli permetteva di portarsi in terza posizione. Nei giri seguenti il pilota del Motocorsa Racing Team doveva lottare con Scheib per la terza piazza. In seguito purtroppo il dolore al braccio iniziava a farsi sentire e Federico era costretto a diminuire il proprio ritmo e ad accontentarsi della quarta posizione. Un risultato comunque molto positivo, considerando non solo le condizioni fisiche di Sandi ma anche il fatto che questa è solo la seconda gara del Motocorsa Racing Team nel campionato Europeo Stock 1000.
TJ Alberto ha girato in gara con gli stessi tempi stabiliti in prova e solo nel finale un piccolo problema tecnico gli ha fatto perdere qualche posizione. Il pilota filippino ha concluso al diciottesimo posto, non lontano dalla zona punti.
Il prossimo appuntamento con il campionato europeo Superstock 1000 è fissato per il weekend del 11,12 e 13 Maggio all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola in Italia.

Federico Sandi: “Sono partito forte ed ero terzo. La moto funzionava bene, anche se avevo poco feeling con l’anteriore e per questo avevo leggermente perso contatto con i primi due. Probabilmente senza il dolore al braccio, che è diventato quasi insopportabile dopo due sbandate, ho dovuto ridurre il mio passo. La ferita mi ha impedito di guidare come avrei voluto e mi sono dovuto accontentare della quarta posizione. Ci è sfuggito il podio, ma comunque il quarto posto mi permette di occupare la terza posizione, a pari merito con Scheib, nella classifica del campionato. Ora ho tre settimane per riposare e per guarire e poi andremo ad Imola, una pista dove ho sempre ottenuto dei buon risultati. Grazie al mio team per l’ottimo lavoro svolto qui ad Assen”.

Timothy J. Alberto: “La mia partenza è stata buona ed in seguito sono riuscito a tenere un buon ritmo e a recuperare posizioni. Un piccolo problema tecnico nel finale mi ha impedito di proseguire nella rimonta, ma sono comunque soddisfatto, perché abbiamo dimostrato di avere un buon potenziale e quindi sono ottimista per le prossime gare ad iniziare dalla prossima a Imola, una pista che conosco e dopo ho gareggiato nel CIV lo scorso anno. Ringrazio la mia squadra che mi aiuta sempre molto”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.