Barni Racing – CIV: Pirro cade ed è 4°, poi Ferrari, Cava 9°

Pubblicato: 28 luglio 2018 in Barni Racing, CIV, National Trophy, News

barni_racing_civ_misano_round_2018_prove_pirro_cavalieri_ferrari

Al Misano World Circuit Marco Simoncelli, teatro del quarto round del Campionato Italiano Velocità è stata una giornata intensa per il Barni Racing Team.
Nella classe Superbike Michele Pirro ha chiuso la prima sessione di qualifica con il quarto tempo (1’36.376), a quattro decimi abbondanti dalla pole position. Dietro il campione italiano in carica si è piazzato il compagno di squadra Matteo Ferrari (1’36.468). Nona la terza Ducati Panigale R del team bergamasco con Samuele Cavalieri (1’36.685).
Mentre Ferrari ha migliorato il tempo delle prove libere, Pirro, prima di incappare in una caduta, aveva fatto registrare nella sessione del mattino un 1’36.085 che lo colloca virtualmente in seconda posizione. Anche Cavalieri ha fatto segnare il suo miglior tempo di giornata nelle prove libere (1’36.660) e, seppur di pochissimo, è stato più lento nella Q1.
La seconda e decisiva qualifica si svolgerà alle 10.30 di domani, gara 1 alle 14.50.
Giornata di prove libere per il National Trophy 1000, categoria Open dedicata alle moto da competizione stradali, che vede il Barni Racing Team impegnato con la coppia di Ducati Panigale V4 affidate a Luca Conforti e Ivan Goi.
Conforti ha chiuso terzo sia la sessione della mattinata (1’37.788) che nella classifica combinata, senza migliorare il suo tempo nelle prove libere 2. Il pilota bresciano ha messo insieme 23 giri totali, solo quattro piloti sono stati in pista più di lui.
Qualche difficoltà in più per Ivan Goi, decimo al mattino (1’38.897) e dodicesimo nella classifica riepilogativa. Anche per lui miglior tempo nelle prove libere 1 e come il compagno di squadra Goi ha effettuato 23 tornate.
Le Ducati Panigale V4 del Barni Racing Team sono state in entrambe le sessioni di prove le moto con la velocità di punta più alta in pista con il record stabilito da Conforti (265,4 km/h) seguito da Goi (264,7 km/h). Per il National trophy il sabato sarà dedicato interamente alle qualifiche con due sessioni.

Marco Barnabò, Principal Manager
«Abbiamo utilizzato entrambi i turni per lavorare in vista della gara, non abbiamo cercato il tempo. La caduta di Pirro ha un po’ compromesso il lavoro, mentre per Ferrari e Cavalieri tornare a usare le gomme slick, dopo aver usato le intagliate nell’Europeo Superstock, significa dover adattare di nuovo l’assetto».

Image
Michele Pirro, #51
«Dopo la scivolata di questa mattina il pomeriggio è filato via regolare. Non abbiamo montato la gomma da qualifica perché ci siamo concentrati sull’assetto per la gara. Domani cercheremo di sfruttare la gomma morbida per partire più avanti possibile».

Samuele Cavalieri, #76
«La classifica del venerdì è da prendere sempre un po’ con le pinze perchè alcuni montano la gomma da qualifica e altri no, e noi non lo abbiamo fatto preferendo concentrarci sulle regolazioni per la gara. La base è buona e anche il feeling con la moto quindi sono fiducioso».

Image
Ivan Goi, #12
«Purtroppo le prove libere non sono andate molto bene, ci sono dei settori dove ho delle difficoltà e altri dove sono molto veloce. Il tempo finale non mi soddisfa perché sono 12esimo. Cerchiamo di analizzare bene i dati e lavoriamo per fare delle belle qualifiche domani».
Luca Conforti, #22
«Sono state prove libere agrodolci perchè non siamo messi male, ma non siamo ancora al livello dei primi. Dobbiamo lavorare e capire cosa fare per migliorare la moto, ma è solo a venerdì e sono fiducioso di poter fare uno step in avanti per domani e soprattutto per domenica».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.