Barni Racing: Rinaldi e Pirro concludono settimo e dodicesimo il venerdì di Misano

Pubblicato: 21 giugno 2019 in Barni Racing, News, Superbike

Si è conclusa la prima giornata del Barni Racing Team sul circuito di Misano Adriatico, teatro del settimo appuntamento del Campionato mondiale MOTUL FIM Superbike. I due piloti della squadra bergamasca Michael Rinaldi e Michele Pirro – in pista come wild card – hanno terminato rispettivamente settimo e dodicesimo nella classifica combinata dei tempi. Se Rinaldi ha migliorato costantemente i suoi crono partendo dalla base di assetto trovata nei test di fine maggio, Michele Pirro ha dovuto affrontare maggiori problemi essendo al debutto sulla Ducati Panigale V4 R del Barni Racing Team in configurazione Superbike. Il piota di San Giovanni Rotondo è stato vittima anche di due cadute: una nelle FP1 alla curva 14 e una nelle FP2 alla curva 4.

Rinaldi, abbassando costantemente i crono ha fatto segnare il best lap in 1’36.463 alla fine delle FP2, mezzo secondo più veloce della mattinata e solo quattro decimi più lento rispetto al primo pilota di giornata.

Nelle FP1, chiuse all’undicesimo posto, con scarsa aderenza in pista e temperature che avevano già raggiunto i 29 °C dell’aria e i 40 °C dell’asfalto, Michael ha completato il suo programma di lavoro con 17 giri (38 alla fine della giornata) mostrando già un discreto passo gara.

Pirro ha combattuto tutto il giorno con la mancanza di feeling all’anteriore. Durante la FP1, il #51 è caduto nel suo primo giro lanciato. A causa di una chiusura di anteriore in frenata, il pilota di San Giovanni Rotondo è stato costretto a rimanere nel box fino a 10 minuti dalla fine, con soli cinque giri cronometrati completati.

A metà sessione del pomeriggio Michele ha fatto un significativo passo avanti dopo la seconda caduta, fino all’1’36.884 che lo ha piazzato dodicesimo in classifica, otto decimi di secondo lontano dalla pole position provvisoria.

I due piloti del Barni Racing Team torneranno in pista domani alle 11 per la Superpole e alle 14 per gara 1.

Image

Complessivamente il bilancio è abbastanza soddisfacente. Nonostante le alte temperature e le condizioni non ideali della pista Michael ha un buon passo. La cosa che mi rende molto fiducioso sono i suoi miglioramenti turno per turno. L’assetto della moto cresce ogni volta e lui è sempre più padrone del mezzo. Con Pirro siamo in una condizione diversa. Eravamo consci che avremmo avuto delle difficoltà perchè per lui è tutto nuovo. Purtroppo il tempo non c’è, ma dobbiamo trovare la giusta direzione guardando i dati per cercare di mettergli a disposizione una moto che gli dia buone sensazioni.

Image
P7 (1’36.463)
Le condizioni della pista erano completamente diverse dai test, con così poca aderenza è molto facile commettere errori, ma la situazione è uguale per tutti. Con la squadra ho lavorato bene, ma c’è ancora tanto margine di miglioramento in vista della gara.
Image
P12 (1’36.884)
La configurazione della moto per me è completamente nuova ed è per questo che abbiamo fatto un po’ di fatica. Nuove sospensioni, nuove gomme, devo adattarmi a un mezzo che non conosco affatto. Non mi aspettavo di cadere due volte perchè non stavo spingendo a fondo, ma saltare da una moto a un’altra non è facile. A dire la verità non ho feeling con l’anteriore e analizzando i dati dobbiamo cercare di trovare la strada giusta per domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.