CIV – Barni Racing: Cavalieri a podio con record, Pirro perseguitato dalla sfortuna

Pubblicato: 5 settembre 2020 in Barni Racing, CIV, News

Samuele Cavalieri sale sul podio in quella che lui considera la gara di casa. Sul tracciato di Imola, dopo essersi confermato il più veloce anche nella Qualifica 2 e aver conquistato la pole position, il pilota del Barni Racing Team, ha tagliato il traguardo di Gara 1 al terzo posto, staccato di poco più di tre secondi dal vincitore. 

Il #76 è stato penalizzato dalla bagarre dei primi giri e – nonostante un buono stacco allo start – è finito in quinta posizione. Dopo quattro giri è riuscito a saltare Vitali (BMW) e il compagno di squadra Pirro, mettendosi in caccia della coppia di testa formata da Savadori (Aprilia) e Zanetti (Ducati). 

Cavalieri ha anche fatto registrare il nuovo record della pista in gara (1’48.213), ma questo non è stato sufficiente per ricucire il gap che si era formato tra lui e i suoi avversari. 

Finisce prima della bandiera a scacchi, invece, la gara di Michele Pirro. Partito dalla terza casella dello schieramento, il pilota di San Giovanni Rotondo si è accodato a Vitali nei primi tre giri, ma non è riuscito nel sorpasso. Dopo aver perso posizioni nella fase centrale della gara e non potendo lottare per le posizioni di vertice, Pirro ha deciso di rientrare ai box a causa di un rumore anomalo sulla sua Ducati Panigale V4 R. 

La situazione nella classifica di campionato vede adesso Cavalieri in seconda posizione con 78 punti, a -37 dal leader Savadori, mentre Pirro è quinto con 50 punti. 

Image

QP: P3 – Gara 1: NC 

«Nella prima parte di gara ho avuto problemi in frenata e questo ha condizionato la prestazione, poi quando sono riuscito a prendere un buon passo ho cominciato a sentire un rumore anomalo sulla moto e sono stato costretto a rientrare ai box. Nelle ultime due gare siamo stati sfortunati, ma voglio comunque guardare avanti, domani c’è Gara 2 e l’obiettivo resta sempre quello: vincere il più possibile».

Image

QP: P1 – Gara 1: P3

«Conquistare il podio non è mai un brutto risultato, ma viste le premesse speravo di poter lottare per la vittoria. Nei primi giri sembrava di essere in una gara di Moto 3, questo mi ha fatto perdere un po’ di tempo nei primi quattro/cinque passaggi e poi non sono più riuscito a ricucire il gap. Il record in gara significa che sono veloce, ma devo riuscire ad esserlo per tutta la durata della gara».

Image

«Non abbiamo ottenuto il risultato che ci aspettavamo. Ieri e stamani abbiamo lavorato molto bene, ma le condizioni della pista, che era più calda di quasi dieci gradi rispetto alle qualifiche, hanno cambiato molto la situazione. Cavalieri è riuscito a difendersi egregiamente, conquistando il podio, Pirro ha preferito non prendere rischi inutili. Domani cercheremo di essere competitivi per la vittoria con entrambi i piloti».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.