GoEleven: Giornata dura per Rinaldi all’Estoril

Pubblicato: 16 ottobre 2020 in Go Eleven, News, Superbike

Il venerdì dal tracciato di Estoril, new entry per il WorldSBK, si è rivelate particolari ed interessanti. Molti piloti si sono ritrovati per la prima volta a gareggiare sul saliscendi portoghese. Nonostante le condizioni pressoché ideali, con temperature intorno ai 18 gradi e un vento leggero che non ha infastidito i piloti, su un circuito nuovo le carte in gioco si sono rimescolate, con qualche sorpresa nelle prime posizioni rispetto agli ultimi Round.

Michael Ruben Rinaldi ha sfruttato la prima sessione della mattinata per imparare le linee, e capire le traiettorie ideali per spremere al massimo la Ducati V4-R. Ha affrontato qualche difficoltà a livello di set-up, lamentando poco grip al posteriore ed poco feeling in frenata. La pista, qui, è spettacolare, ma strana da interpretare, con tanti parti diverse: curve veloci, lungo rettilineo, staccate da prima marcia e rapidi cambi di direzione. Nelle FP 1 il numero 21 ha girato con gomma da gara, riuscendo a migliorare sul finale, concludendo in 1.38.857.

Per la sessione pomeridiana i tecnici Go Eleven hanno variato  le geometrie della moto per andare incontro alle richieste di Michael, con l’obiettivo di guadagnare grip. L’inizio turno, con un treno di SC0 usate dalla mattinata, ha visto il pilota romagnolo migliorare subito il suo tempo, mostrando qualche piccolo miglioramento. Con gomma nuova, però il feeling ancora non è ottimo e non si riesce a sfruttarla al meglio. A metà turno Rinaldi ha provato la mescola più morbida , cercando di capire le differenze di mescole in vista sia della Superpole che della gara. Purtroppo non ha dato i miglioramenti sperati, anche se è riuscito a stampare un 38 basso con la SCX, che lo ha posizionato a ridosso della top ten. I piloti sono tutti molto vicini, con distacchi ristretti, per cui domani basterà poco per scalare la classifica. Tra la serata di oggi e la mattinata di sabato si interverrà sulla Ducati V4-R in modo più invasivo per dare un maggiore supporto alla guida di Michael.  
Il tempo è poco, ma lo spazio per migliorare c’è! 

Michael Rinaldi (Rider):
“E’ stata una giornata molto difficile, purtroppo le sensazioni in moto no sono buone e non riesco a guidare come so fare. Oggi pomeriggio abbiamo migliorato il tempo rispetto a stamattina, ma ancora non il feeling con la moto. Adesso guardiamo bene i dati, cerchiamo di capire come e dove migliorare, e speriamo di trovare una buona soluzione per domani. Non siamo così distanti dal vertice, perciò se miglioriamo qualcosina si può fare un bel passo in avanti. Domani mattina abbiamo solo un turno di libere per testare le modifiche, per cui dobbiamo fare un ottimo lavoro questa sera. La pista è particolare, non ho mai girato qui, ed è normale non essere al 100% da subito, ma domani abbiamo già una gara.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.