Podio per Jack Miller, terzo nel GP di Catalunya. Pecco Bagnaia chiude la gara al settimo posto

Pubblicato: 6 giugno 2021 in Ducati Motogp, Motomondiale, News

Il Gran Premio di Catalunya, settimo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021, si è concluso con un altro podio per Jack Miller che, con il terzo posto ottenuto oggi in gara, porta a quota tre il numero di podi conquistati finora in questa stagione, dopo i due successi di Jerez e Le Mans.

Il pilota australiano, partito dalla prima fila con il secondo tempo, è riuscito a portarsi subito al comando dopo il via, ma ha poi perso diverse posizioni. Nonostante ciò, Miller ha continuato a girare con un ritmo costante, amministrando il consumo delle gomme e aspettando le fasi finali della gara per cercare di riavvicinarsi al podio. Quarto a nove giri dal termine, Jack si è portato alle spalle della Desmosedici GP di Johann Zarco, insieme al quale è riuscito a raggiungere prima Mir e poi Quartararo, che è stato prima sorpassato dal pilota del Pramac Racing Team e poi è andato largo tra la curva 1 e la curva 2, tagliando la chicane per rientrare. A causa di questo errore al pilota francese è stata inflitta una penalità di tre secondi che, al termine della gara, lo ha visto retrocedere in quarta posizione cedendo il terzo gradino del podio a Miller, subito dietro di lui al traguardo.

Francesco Bagnaia chiude in settima posizione una gara difficile. Partito dalla terza fila con il nono tempo, il pilota italiano ha sofferto fin da subito per la sua scelta di gomme, che lo ha costretto a condurre una prova in salita. Scivolato al dodicesimo posto dopo la partenza, Pecco alla fine è riuscito ad assicurarsi il settimo posto e punti importanti per la classifica generale, che lo vede al momento quarto con 88 punti. Dopo la gara di oggi, Miller sale invece in terza posizione a 28 punti dal leader Quartararo, mentre Ducati e il Ducati Lenovo Team restano al secondo posto nella classifica costruttori e in quella riservata alle squadre.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 3°
“Oggi era davvero importante riuscire a guadagnare un po’ di punti su Quartararo. In gara sono riuscito a gestire bene la gomma posteriore, mentre quella anteriore si è un po’ surriscaldata, ma nonostante ciò siamo riusciti a fare delle belle battaglie. Nell’ultimo giro ero molto vicino a Quartararo e avrei avuto un’altra possibilità di sorpassarlo, ma l’avevo visto tagliare la chicane e sapevo che avrebbe dovuto scontare una penalità, perché in quel punto aveva guadagnato molto tempo. Ho quindi cercato di rimanergli molto vicino e di non commettere errori, per assicurarmi il terzo posto. È la prima volta che salgo sul podio al Montmeló e sono molto contento di questo risultato, sia per me che per tutta la squadra!”

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 7°
“Purtroppo la mia gara di oggi è stata condizionata dalla scelta della gomma: abbiamo voluto provare la media, che purtroppo non si è rivelata la soluzione migliore. Ho provato a gestirne il degrado fino alla fine, ma non mi sono mai sentito completamente a mio agio. È stato un weekend difficile e chiudiamo al settimo posto. Ora dobbiamo restare concentrarti per tornare a lottare per le prime posizioni già a partire dalla prossima gara. Domani torneremo subito al lavoro durante la giornata di test che avremo qui al Montmeló”.

Terminato il fine settimana del Gran Premio di Catalunya, i piloti del Ducati Lenovo Team rimarranno domani al Montmeló per affrontare una giornata di test collettivi post gara.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.