Entusiasmante gara di Redding (P2) che lotta per la vittoria fino all’ultimo giro. Prezioso quarto posto per Rinaldi

Pubblicato: 2 ottobre 2021 in Aruba Racing, News, Superbike

Gara-1 del Portuguese Round regala grande spettacolo agli appassionati di WorldSBk e si conclude con un significativo risultato per il team Aruba.it Racing – Ducati grazie al podio conquistato da Scott Redding ed al quarto posto di Michael Rinaldi.

  • RACE-1

P2 – Scott Redding inizia la gara con grande determinazione e dopo 3 giri compie un capolavoro superando sul rettilineo sia Rea (Kawasaki) che Razgatlioglu (Yamaha) per prendersi la testa della gara. Dopo il crash di Rea, il pilota inglese ingaggia un duello spettacolare con Razgatlioglu che però riesce ad avere la meglio. Per Scott Redding è comunque un risultato estremamente prezioso che gli consente di portarsi a 34 punti dalla seconda posizione nella classifica del campionato mondiale.

P4 – La partenza di Michael Rinaldi è sensazionale e gli consente di recuperare cinque posizioni già alla prima curva. Il suo passo gara è convincente e dopo aver lottato con Locatelli (Yamaha), al nono giro si porta in zona podio. Due giri più tardi, però, in piena bagarre viene costretto ad allargare la traiettoria in curva 1 perdendo contatto dal gruppo di testa. Rinaldi ha il merito di mantenere la concentrazione per chiudere con un prezioso quarto posto.

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)
“E’ stata una bella gara e se devo essere onesto non mi aspettavo di avere il passo per poter lottare per la vittoria. Quando sono andato in testa ho provato a creare gap provando a sfruttare il duello tra Rea e Razgatlioglu. Negli ultimi giri la battaglia con Toprak è stata veramente dura. Domani proverò a stare ancora davanti ed essere più aggressivo per poter conquistare la vittoria”.

Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)
“E’ stata una gara molto combattuta. Sono un po’ dispiaciuto perché potevamo giocarci la terza posizione ma per evitare il contatto con un altro pilota sono dovuto andare largo perdendo almeno tre secondi. Il passo gara per stare sul podio, comunque, c’era e per questo sono soddisfatto. Domani dovremo fare un altro piccolo step per stare con il gruppo del podio”.          

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.