Redding chiude la stagione WorldSBK 2021 conquistando due volte il podio. Rinaldi cade nell’ultimo giro dopo una grande rimonta

Pubblicato: 21 novembre 2021 in Aruba Racing, News, Superbike

Con il Pirelli Indonesian Round si è conclusa la stagione WorldSBK 2021 del team Aruba.it Racing – Ducati che ha visto Scott Redding e Michael Ruben Rinaldi chiudere rispettivamente al terzo e quinto posto nella classifica del campionato del Mondo Superbike vinto da Toprak Razgatlioglu (Yamaha).   

Il nubifragio che ha colpito il Mandalika International Street Circuit di Lombok (Indonesia) nel primo pomeriggio di sabato ha costretto la direzione gara a cancellare le tutte le attività e quindi riprogrammare Gara-1 al posto della Superpole Race. La stessa situazione si è ripetuta a pochi istanti dalla partenza di Gara-2, prima posticipata di un’ora poi regolarmente disputata sulla distanza di 12 giri.

In una domenica intensa Scott Redding ha chiuso due volte sul podio, terzo in Gara-1 e secondo in Gara-2. 
Per Michael Ruben Rinaldi, invece, è stato un weekend reso particolarmente difficile dall’inconveniente tecnico accaduto nella Superpole del sabato durante la quale, dopo il primo time attack con la gomma X, il pilota italiano non è potuto tornare in pista per sfruttare le due gomme Q a disposizione.    

  • RACE 1

P3 – Malgrado una partenza non esaltante, Scott Redding gira secondo alla prima curva. Nei primi giri studia il gruppo del podio composto da Razgatlioglu (Yamaha), Rea (Kawasaki) e Bassani (Ducati). A metà gara Redding inizia a spingere e nell’arco di due giri si porta al comando. Il drop della gomma anteriore, però, è evidente e non gli consente di lottare per la vittoria, chiudendo così al terzo posto.
P12 – Costretto a partire dalla quinta fila (P14), Michael Rinaldi scatta alla grande e recupera subito 7 posizioni per poi attaccare Bassani e prendersi il sesto posto. Nella curva successiva, però, Rinaldi commette un errore che compromette le chance di lottare con il gruppo dei primi. 

  • RACE2

P2 Scott Redding ingaggia uno splendido duello con Rea. Nell’ultimo giro Scott prende la testa ma la risposta di Rea arriva a tre curve dalla fine.
DNF – Michael Rinaldi è protagonista di una grande rimonta. Il suo obiettivo è quello di arrivare davanti a Locatelli (Yamaha) per conquistare il quarto posto nella classifica finale del campionato del Mondo Superbike. Rinaldi riesce a completare la rincorsa a 3 giri dalla fine ma nel tentativo di creare gap con il diretto avversario perde il controllo della sua Ducati Panigale V4R e cade. Dopo essere tornato al box, in accordo con lo staff medico, Michael è stato sottoposto in via precauzionale ad ulteriori accertamenti.

  •  Grazie Scott

Un ringraziamento ed un grande in bocca al lupo a Scott Redding che negli ultimi due anni ha regalato grandi emozioni al team Aruba.it Racing – Ducati. Per il pilota inglese 12 vittorie, 37 podi che gli hanno consentito di chiudere con un secondo ed un terzo posto finale nelle stagioni 2020 e 2021 di WorldSBK.       

  •  Sarai sempre nei nostri cuori Chaz

266 gare disputate in WorldSBK, 28 vittorie (32 in totale) e 89 podi (99 in totale) conquistati nelle sue 8 stagioni consecutive in sella ad una Ducati, finendo per tre volte come vice campione del mondo e per due volte al terzo posto. Questi i numeri straordinari di Chaz Davies che ha disputato oggi la sua ultima gara in Superbike. Un legame fortissimo con il team Aruba.it Racing – Ducati. Chaz Davies avrà sempre un posto speciale nei cuori del team e di tutti i Ducatisti. Grazie Chaz!  

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati)
“Mi sono molto divertito oggi, soprattutto in Gara-2 in una bella battaglia con Jonathan. Voglio ringraziare la squadra per questi due anni. Il team Aruba.it Racing – Ducati e Ducati rappresentano per me una grande famiglia. Ringrazio tutti, dalla mia squadra nel box, ai ragazzi dell’hospitality, a chi ha lavorato a Borgo Panigale per mettermi nelle condizioni di vincere. E’ un momento molto emozionante per me ma sono sereno perché so di aver dato tutto per questo gruppo che mi ha accolto in modo straordinario. Mi aspetta una nuova avventura ma senza dubbio tutta la squadra avrà per sempre un posto speciale nel mio cuore”.

Michael Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati)
“Mi dispiace molto per come è finita la gara. Ho dato il massimo per riuscire a conquistare il quarto posto nella classifica finale. Partire dalla quinta fila non è stato facile ma ho avuto pazienza, recuperando posizioni giri dopo giro. Nel finale di gara, dopo essere riuscito a completare la rimonta, ho cercato di spingere per creare gap e difendermi dagli attacchi ma ho perso il posteriore, senza preavviso. Ringrazio la squadra per il lavoro fatto in questa stagione. Abbiamo fatto tanta esperienza e questo sarà sicuramente un vantaggio per il 2022″.  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.