Archivio per la categoria ‘Motomondiale’

Il Ducati Lenovo Team è pronto a tornare in pista nuovamente sul Losail International Circuit (Qatar), per affrontare la prima edizione del GP di Doha, secondo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021. Meno di una settimana fa, sullo stesso tracciato, la squadra italiana ha ottenuto il suo primo podio stagionale con Francesco Bagnaia, terzo dopo un sorpasso in volata su Mir sul rettilineo all’ultimo giro.

Insieme con lui sul podio anche il pilota del Pramac Racing Team Johann Zarco, autore nelle FP4 del nuovo record di velocità assoluto in MotoGP (362.4 km/h). Salgono così a quota 13 i podi finora conquistati da Ducati a Losail, tra cui spiccano anche 5 vittorie: 3 ottenute da Casey Stoner nel 2007, 2008 e 2009 e 2 da Andrea Dovizioso nel 2018 e 2019.

Pecco Bagnaia, dopo aver ottenuto la pole position sabato scorso, firmando anche il nuovo record del circuito (1:52.772), è pronto a provare a centrare il suo primo successo in MotoGP e anche Jack Miller, che nel GP del Qatar, dopo essere stato nel gruppo di testa, aveva poi perso diverse posizioni nella seconda metà di gara, torna sul tracciato di Doha pronto a riscattarsi, dopo il nono posto di domenica scorsa.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 3° (16 punti)
“La scorsa settimana sono andato molto vicino ad ottenere la mia prima vittoria in MotoGP ma purtroppo la strategia che ho adottato in gara non è stata quella giusta : probabilmente ho spinto troppo all’inizio e ciò non mi ha permesso di mantenere lo stesso ritmo fino alla fine. Sono comunque riuscito a salire sul podio e di questo sono molto felice, perché è stato un bel modo per iniziare la mia nuova avventura con il Ducati Lenovo Team. Questa settimana punterò sicuramente ad ottenere qualcosa di più. Le condizioni della pista domenica scorsa erano particolari a causa del vento e della sabbia. Ora, analizzeremo bene i dati per poter lottare nuovamente per la vittoria fino all’ultimo giro nel GP di Doha”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 9° (7 punti)
“Il GP del Qatar non è sicuramente andato come speravo. Dopo essere stato davanti nelle prove libere ed essere riuscito a fare una buona qualifica, mi aspettavo di riuscire ad ottenere un risultato migliore. Purtroppo, dopo un buon inizio, da metà gara in poi non sono più riuscito a guidare come volevo. La cosa positiva è che ora abbiamo un feedback reale di ciò che può accadere in gara, perciò lavoreremo sui dati di domenica scorsa per cercare di trovare una soluzione che mi permetta di essere più competitivo nel GP di Doha. Sono convinto che potremo lottare per un bel risultato”.

Il Ducati Lenovo Team scenderà in pista venerdì 2 aprile alle 15:40 locali per la prima sessione di prove libere, con la gara in programma domenica 4 alle ore 20:00 (CEST +1.00).  

Johann Zarco è salito sul secondo gradino del podio sul Circuito di Losail, teatro questo fine settimana del primo Gran Premio della stagione 2021. In un GP estremamente impegnativo, che ha messo a dura prova moto e piloti, il pilota del Team Pramac Racing ha saputo gestire al meglio la sua strategia di gara.

Scattato dalla seconda fila, Johann Zarco si è portato in quarta posizione dopo la partenza, girando fin da subito con un ritmo costante. Sorpassa il compagno di squadra Martin e poco dopo Jack Miller e si piazza in seconda posizione, dove rimarrà fino alla fine della gara.
Una gara magistrale per il pilota Francese che non commette errori, sfrutta al massimo la potenza del motore e rimane costante dall’inizio alla fine.

Jorge Martin impressiona da subito con una partenza incredibile guandagnando 11 posizioni piazzandosi in P3 dopo la prima curva.
Il rookie Spagnolo a metà gara sta ancora lottando contro i piloti più esperti della MotoGP.
Chiude in quattordicesima posizione dando ancora una volta prova del suo grande talento.

Johann Zarco

Sono felicissimo,
sapevo di poter fare una bella gara, avevo buone sensazioni.
Con questo Team e con questa moto so di poter fare grandi cose e oggi ne è stata la dimostrazione.
Sono stato costante e abbiamo usato la strategia giusta e la potenza del motore ha sicuramente aiutato.

Jorge Martín

Una partenza incredibile, ero quasi incredulo,
ma consapevole che ancora quelle non siano le mie posizioni.
Ho fatto una buona gara, sono davvero contento, so di poter migliorare tanto e mi trovo benissimo con questa moto.
Il mio obiettivo è riuscire ad essere in top ten.

Francesco Bagnaia questa sera è salito sul terzo gradino del podio nel Gran Premio del Qatar, primo appuntamento della stagione MotoGP 2021 sul Losail International Circuit, nei pressi di Doha. Dopo una partenza perfetta dalla pole position, che lo ha visto mantenere la prima posizione davanti al compagno di squadra Jack Miller e alle due Ducati di Johann Zarco e Jorge Martín (Pramac Racing Team) nei primi giri, il pilota piemontese è rimasto in testa fino ad oltre metà gara. Scivolato in quarta posizione a pochi giri dal termine, Pecco è riuscito a conquistare il terzo posto in volata, grazie all’accelerazione della sua Desmosedici GP sul rettilineo finale.

A precederlo in seconda posizione è stato il pilota del Pramac Racing Team Johann Zarco, scattato dalla seconda fila e autore ieri del nuovo record assoluto di velocità in MotoGP (362.4 km/h). Terzo all’ultima curva, Zarco ha sfruttando molto bene la potenza del motore della sua Desmosedici GP, superando Mir sul rettilineo a pochi metri dal traguardo, seguito da Bagnaia.

Jack Miller, scattato anche lui dalla quinta posizione in seconda fila, dopo una prima parte della gara nel gruppo di testa ha poi perso progressivamente terreno ed ha chiuso il GP al nono posto.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 3°
“Sono davvero contento di aver iniziato il campionato con un podio: è stata la mia prima gara con il Ducati Lenovo Team e arrivavo da un finale di stagione 2020 piuttosto difficile. Oggi ho provato davvero in tutti i modi a mantenere la testa e a chiudere la porta a Viñales. Purtroppo credo di aver sbagliato strategia e di aver usurato troppo le gomme all’inizio. Dopo 7 giri ho iniziato a faticare molto, soprattutto al posteriore e questo penso sia dovuto anche alle condizioni della pista di oggi, diverse rispetto ai giorni scorsi. Per fortuna abbiamo ancora una gara qui in Qatar, perciò ci riproveremo domenica prossima”.  

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 9°
“La nona posizione non è sicuramente il risultato che speravamo, ma sono comunque punti importanti per il campionato. Purtroppo, dopo una buona partenza, ho iniziato ad avere problemi al posteriore verso metà gara e ho dovuto cercare di amministrare fino al traguardo. Mi sentivo davvero a mio agio quando ero al terzo posto e pensavo di poter attaccare i primi verso la fine, ma non è andata così. Ora analizzeremo i dati per cercare di capire cosa è successo e trovare una soluzione in vista del prossimo GP che si correrà nuovamente qui in Qatar”.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista il prossimo fine settimana, dal 2 al 4 aprile, sempre sul Losail International Circuit per il Gran Premio di Doha.

Si è chiuso nel segno di Ducati il sabato di qualifiche del Gran Premio del Qatar, primo appuntamento della stagione MotoGP 2021, in programma domani sul Losail International Circuit nei pressi di Doha.

Dopo aver concluso la FP3 al secondo posto, Francesco Bagnaia ha ottenuto una splendida pole position nella sua seconda uscita in Q2, firmando anche il nuovo record della pista in 1:52.772. Per il pilota del Ducati Lenovo Team si tratta della prima pole position in carriera in MotoGP. Il suo compagno di squadra Jack Miller, che aveva chiuso al primo posto la classifica combinata delle tre sessioni di prove, partirà invece dalla seconda fila domani con il quinto tempo (1:53.215).

A completare l’ottima giornata per le rosse di Borgo Panigale, il pilota del Pramac Racing Team Johann Zarco ha raggiunto un altro storico traguardo con la sua Desmosedici GP, nel corso della FP4 di stasera. Sul lungo rettilineo del Losail International Circuit, il pilota francese ha toccato i 364,2 km/h, nuovo record di velocità assoluto in MotoGP, e partirà dalla seconda fila con il sesto tempo al fianco di Miller.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 1:52.772 (1°)
“Mi sento davvero a mio agio con la Desmosedici GP e sono davvero molto contento del lavoro che siamo riusciti a fare quest’oggi. Partire in pole position nella gara di domani è un ottimo modo per iniziare questo nuovo capitolo della mia carriera con il Ducati Lenovo Team. Non sono però particolarmente soddisfatto del risultato ottenuto nella sessione di FP4, ma credo che ciò sia dovuto esclusivamente ad una scelta di gomma non azzeccata. Sono sicuro che domani in gara saremo forti e veloci. L’importante sarà avere un passo costante dall’inizio alla fine”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 1.53.215 (5°)
“Sono piuttosto contento della mia prestazione in qualifica: sono sceso nuovamente sotto il precedente record del circuito e partirò dalla seconda fila con il quinto tempo. Purtroppo nella mia seconda uscita con la gomma morbida ho preso alcuni rischi e commesso degli errori. Vedremo come saranno le condizioni del tracciato in gara: domani è previsto molto vento e la presenza di sabbia in pista comporterà sicuramente un’usura più rapida delle gomme. In ogni caso, sento di essere pronto e non vedo l’ora di affrontare il primo GP della stagione”.  

Il Ducati Lenovo Team tornerà in pista domani, domenica 28 marzo, alle ore 15:40 locali (CET + 1.00) per il warm up in vista del primo Gran Premio della stagione MotoGP 2021 in programma alle ore 20:00 locali sulla distanza di 22 giri.

Il Ducati Lenovo Team è tornato in pista sul Losail International Circuit in Qatar per disputare la prima giornata di prove libere del Gran Premio inaugurale del Campionato Mondiale MotoGP 2021, in programma questa domenica. Nelle due sessioni di oggi, sia Jack Miller che Francesco Bagnaia hanno confermato la loro competitività, già emersa durante i test conclusi qualche settimana fa sullo stesso tracciato, ed hanno chiuso la classifica combinata del venerdì rispettivamente in prima e seconda posizione.

Terzo al termine della FP1, nonostante una scivolata senza conseguenze alla curva 4, Miller è riuscito a migliorare di oltre un secondo il proprio crono durante il secondo turno disputato in serata, chiudendo con un giro veloce in 1:53.387, a soli 7 millesimi dall’attuale record del circuito.

Anche per Bagnaia la prima giornata a Losail è stata molto positiva. Ottavo con un crono di 1:55.365 al termine della prima sessione, il pilota piemontese ha segnato un giro veloce in 1:53.422 nella FP2, chiudendo al secondo posto con un distacco di soli 35 millesimi dal compagno di squadra.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 1:53.387 (1°)
“E’ stato un inizio un po’ in salita a causa della caduta in FP1, ma poi la giornata è andata bene. Nel pomeriggio il vento aveva reso le condizioni abbastanza difficili, ma verso sera ho ritrovato nuovamente il feeling con la mia Desmosedici, riuscendo a segnare un ottimo tempo con la gomma morbida, a soli 7 millesimi dal record della pista. Sono molto soddisfatto: era importante riuscire a chiudere bene queste prime due sessioni perché domani nella FP3, con le temperature più alte, sarà molto difficile migliorare. Oggi eravamo tutti vicinissimi e mi aspetto tempi molto veloci in qualifica. Non vedo l’ora di tornare in pista domani!”.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 1:53.422 (2°)
“Sono molto contento! Oggi era importante riuscire a chiudere tra i primi dieci: la sessione di FP3 si disputerà ancora di giorno e con il caldo sarà difficile ottenere gli stessi tempi di stasera, inoltre domani è previsto più vento rispetto ad oggi. Durante il primo time attack sono riuscito a segnare un ottimo tempo e, se non avessi incontrato la bandiera gialla nel mio secondo tentativo, probabilmente avrei potuto migliorare ancora il mio crono. Sono soddisfatto perché mi sento molto a mio agio con la mia moto. Domani nella FP4 lavoreremo principalmente sul ritmo di gara, che è un dettaglio su cui ci dobbiamo ancora concentrare.”

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista domani alle ore 15:15 locali per la terza sessione di prove libere, per poi disputare le qualifiche del primo GP della stagione 2021 a partire dalle ore 20:00, al termine della FP4.

Dopo le due sessioni di test precampionato che si sono svolte qualche settimana fa, i piloti del Ducati Lenovo Team sono tornati nuovamente in Qatar. Jack Miller e Francesco Bagnaia affronteranno questo fine settimana il Gran Premio inaugurale del Campionato Mondiale MotoGP 2021 sul Circuito di Losail che ospiterà, inoltre, anche il secondo appuntamento della stagione, in programma il weekend successivo, dal 2 al 4 aprile.

Presente in calendario dal 2004, questo tracciato ha visto Ducati ottenere finora ben 11 podi tra cui cinque vittorie. La più recente risale al 2019 con Andrea Dovizioso, nell’ultima edizione del GP disputata dalla classe regina. Lo scorso anno infatti, a causa delle restrizioni dovute al diffondersi della pandemia di Covid-19, la gara MotoGP fu cancellata qualche settimana prima dell’inizio del Campionato.

Forte dei risultati ottenuti nelle due sessioni di test, che lo hanno visto chiudere la classifica combinata al primo posto, migliorando ufficiosamente anche il record sul giro del circuito, Jack Miller scenderà in pista con l’obiettivo di essere protagonista in gara.

Anche Francesco Bagnaia, che proprio in Qatar nel 2019 ha debuttato in MotoGP con la Ducati del Pramac Racing, torna in pista a Losail con l’obiettivo di lottare per le posizioni alte della classifica, dopo aver concluso positivamente i test precampionato.

Jack Miller (Ducati Lenovo Team, #43)
“Finalmente questo fine settimana scenderemo in pista per il primo Gran Premio della stagione! I test ufficiali sono stati davvero positivi e mai come quest’anno mi sono sentito così a mio agio sulla moto prima dell’inizio del campionato. Il mio feeling con la Desmosedici è ottimo e anche la nostra velocità è buona. Speriamo di riuscire ad avere delle condizioni di pista favorevoli durante tutto il fine settimana, per poterci preparare al meglio per entrambe le gare che ci aspettano qui a Losail. Sicuramente anche i nostri rivali saranno molto competitivi, ma sono determinato ad iniziare la stagione nella stessa maniera in cui l’ho conclusa l’anno passato, lottando per il podio!”.

Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team, #63)
“Sono davvero entusiasta di poter finalmente affrontare il mio primo Gran Premio in veste di pilota ufficiale del Ducati Lenovo Team. Ho atteso questo momento per molto tempo e non vedo l’ora di riprovare l’adrenalina del primo semaforo della stagione. Dopo le due sessioni di test disputate nelle scorse settimane, arriviamo al primo appuntamento dell’anno con una base solida da cui partire. Importante sarà riuscire a migliorare ancora il nostro “time attack” per poterci garantire un piazzamento nelle prime due file dello schieramento in qualifica. Sono molto carico e sento di poter lottare per un buon risultato in gara!”.

I piloti del Ducati Lenovo Team scenderanno in pista per la prima sessione di prove libere del GP del Qatar venerdì 26 marzo alle ore 15:40 locali (GMT +3.00).

L’ultima giornata di test precampionato della stagione MotoGP 2021 in Qatar si è conclusa anzitempo per i piloti del Ducati Lenovo Team che, a causa delle alte temperature, del forte vento e della sabbia presente in pista, hanno preferito rimanere ai box quest’oggi. Sia Jack Miller che Francesco Bagnaia avevano però già completato i rispettivi programmi di lavoro nella giornata di ieri, in previsione del peggioramento meteo che si è verificato oggi.

Confermata quindi la classifica combinata dei tempi, che vede Miller al primo posto grazie allo straordinario crono ottenuto mercoledì sera con la sua Desmosedici GP21. In quell’occasione il pilota australiano ha migliorato di 197 millesimi l’attuale record del circuito, detenuto da Marc Márquez e risalente al 2019. Oltre al record non ufficiale segnato da Jack, il test del Qatar ha visto un’altra Ducati ottenere un primato importante: con la Ducati Desmosedici GP21 del Pramac Racing Team, Johann Zarco ha raggiunto nella giornata di ieri la velocità di 357.6 km/h, segnando un nuovo record assoluto in MotoGP.

Quinta posizione complessiva per Pecco Bagnaia, grazie al giro veloce in 1:53.444 ottenuto ieri nella sua prova di “time attack”. Il pilota torinese si è dichiarato soddisfatto del lavoro portato a termine con la sua squadra nelle due sessioni di test ed è fiducioso di poter essere ancora più veloce nel weekend di gara in Qatar.

Tutto è pronto quindi per l’inizio del Campionato Mondiale MotoGP 2021, che prenderà il via tra due settimane sul tracciato di Losail. I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno infatti in pista dal 26 al 28 marzo per il Gran Premio inaugurale della stagione, il GP del Qatar, mentre la settimana successiva, dal 1 al 4 aprile, si correrà sullo stesso circuito il Gran Premio di Doha.

Jack Miller (Ducati Lenovo Team,#43) – (1°, 1:53.183)
“Sono davvero soddisfatto di queste due sessioni di test in Qatar. La squadra ha fatto un ottimo lavoro durante questi cinque giorni e ora mi sento pronto ad affrontare i primi due Gran Premi dell’anno su questo tracciato. La simulazione gara di ieri è andata bene e siamo riusciti ad avere riscontri positivi anche dalle altre prove fatte sulla moto. Il mio feeling sull’anteriore è molto buono e mi permette di sfruttare al meglio la pista, e inoltre nostra velocità non è male. Sono davvero carico e non vedo l’ora di ritornare in pista per la gara”.

Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team, #63) – (5°, 1:53.444)
“Sono convinto che in questi giorni siamo riusciti a fare un ottimo lavoro. Fin dall’inizio ho avuto un buon feeling con la moto e sento di essere pronto per affrontare il nostro primo Gran Premio della stagione. Purtroppo il caldo e il forte vento di oggi, uniti alla sabbia presente sul tracciato, non ci hanno permesso di scendere in pista, ma fortunatamente avevamo terminato il nostro programma di lavoro già nella giornata di ieri. Non ci resta che concentrarci sul fine settimana di gara. Nella simulazione di ieri ho avuto un buon ritmo e sento di poter ancora migliorare il mio “time attack”: sarà importante riuscirci, per ottenere la partenza dalle prime due file dello schieramento per la gara”.

Luigi Dall’Igna (Direttore Generale di Ducati Corse)
“Sono davvero contento del lavoro che siamo riusciti a fare in queste cinque giornate di test. Avevamo davvero moltissimo materiale da provare, ma fortunatamente siamo riusciti a fare una prima importante selezione ed individuare la strada da seguire in vista della prima gara. Tra i materiali provati c’è ovviamente anche la nuova carena, diversa rispetto alle precedenti. Ora analizzeremo i dati raccolti in questi giorni per decidere se introdurla definitivamente. Entrambi i nostri piloti sono stati davvero bravi: Jack è ripartito con la stessa mentalità con cui ha terminato la scorsa stagione e anche Pecco è molto determinato. Siamo molto fiduciosi e pronti ad iniziare la nuova stagione”.

I due piloti del Pramac Racing Team, Johann Zarco e Jorge Martín anche oggi in azione sul Circuito di Losail per affrontare la penultima giornata di test ufficiali in Qatar.

Zarco conquista il nono tempo chiudendo con il crono di 1:54.056 segnato al 53esimo giro di 71 totali.
Il pilota Francese oggi è stato impegnato nel raccogliere più informazioni possibili per avere un maggior controllo sulla moto e capire in quali aspetti può ancora migliorare.

Giornata positiva anche per Martín, nonostante una scivolata senza conseguenze alla curva 15.
Il pilota Spagnolo quest’oggi prova per la prima volta un long run di 14 giri e un time attack, fondamentali per raccogliere importanti riferimenti in previsione gara.
Jorge ha percorso un totale di 42 giri, fermando il cronometro sull’ 1:54.483 a 4 millesimi dalla top ten chiudendo in 14esima posizione.

Jorge Martín

Oggi abbiamo provato per la prima prova il time attack e un long run,
sono molto soddisfatto, sia per il tempo che sono riuscito a segnare sia di come stiamo lavorando.
Una giornata molto produttiva che mi ha aiutato a capire tante cose, soprattutto vedo che stiamo facendo dei grandi passi in avanti giorno dopo giorno e questo mi aiuta ad avere sempre più confidenza.

Johann Zarco

Avevamo in mente di fare un long run a fine giornata per raccogliere più informazioni sul comportamento che potrebbe avere della moto in condizioni di gara ma c’è stato più lavoro del previsto da fare.
Una giornata molto stimolante, ho fatto 71 giri, abbiamo lavorato su tanti aspetti per migliorare ancora di più il feeling e il controllo.
Sono convinto che continuando a lavorare così potremmo toglierci belle soddisfazioni.

Al Losail International Circuit in Qatar continuano i preparativi del Ducati Lenovo Team per la stagione MotoGP 2021, che prenderà il via tra meno di tre settimane sullo stesso tracciato.

Pecco Bagnaia ha chiuso la quarta giornata di test con il quarto tempo (1:53.444), dopo aver occupato la vetta della classifica per buona parte della serata. Il pilota torinese, oltre ad aver provato un “time attack”, ha anche effettuato un “long run” sulla distanza di 15 giri, ottenendo riscontri positivi. Al termine della penultima giornata di test, Bagnaia si trova al quinto posto complessivo, a soli 261 millesimi dal miglior tempo ottenuto ieri dal suo compagno di squadra Jack Miller.

Dopo aver chiuso la terza giornata di test al comando, migliorando l’attuale record del circuito, Jack è tornato oggi in azione per dedicarsi alla messa a punto della sua Desmosedici, ed ha effettuato una simulazione di gara in serata. Miller ha concluso la sessione all’undicesimo posto, ma ha mantenuto la leadership nella classifica combinata grazie al suo eccellente crono di ieri.

In azione anche Michele Pirro, sceso in pista nelle prime ore della sessione per continuare il lavoro di sviluppo sulla Desmosedici GP21 del Ducati Test Team.

Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team, #63) – 1:53.444 (4°- 53 giri)
“Sono molto soddisfatto del lavoro di oggi con la mia squadra. Le previsioni meteo di domani prevedono molto caldo e vento forte, perciò abbiamo cercato di portare avanti buona parte del nostro programma. Nel “time attack”, il primo per me quest’anno, sono riuscito a segnare un ottimo tempo e con le stesse gomme ho poi effettuato una breve simulazione di gara sulla distanza di 15 giri. Il feedback è molto positivo: il mio ritmo è stato costante nonostante gli pneumatici usati. Ora sappiamo dove dobbiamo ancora migliorare in vista della gara”.

Jack Miller (Ducati Lenovo Team, #43) – 1:53.347 (11°- 58 giri)
“E’ stata una giornata davvero molto positiva. Rispetto a ieri, oggi ci siamo concentrati principalmente nel fare prove con diversi pneumatici. Ho fatto 15 giri con le gomme usate di ieri e poi ho provato una simulazione di gara con gomme nuove. Ho percorso quasi l’intera distanza del Gran Premio, ma rispetto ad una gara reale ho spinto subito forte nei primi giri, usurando molto lo pneumatico posteriore, che quindi ha avuto un calo verso la fine. Non sono però preoccupato perché so che l’approccio in gara sarà diverso. In generale, mi sento molto a mio agio sulla moto e sono soddisfatto del nostro lavoro”.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista domani alle ore 14:00 (CET +2.00) per affrontare l’ultima giornata di test ufficiali precampionato.

I due piloti del Ducati Lenovo Team, Jack Miller e Pecco Bagnaia, sono tornati in azione quest’oggi sul Circuito di Losail per affrontare la prima di altre tre giornate di test ufficiali in Qatar.

Secondo già al termine dei primi due giorni di test della scorsa settimana, Miller ha continuato a stupire anche oggi, riuscendo a conquistare la vetta della classifica nell’ultimo “time attack” di giornata, grazie ad un giro veloce in 1:53.183.  L’australiano ha migliorato di 197 millesimi il record ufficiale della pista di Losail, detenuto da Marc Márquez e risalente al 2019 (1:53.380).

Giornata positiva anche per Bagnaia che, rispetto al compagno di squadra, non ha provato il “time attack” questa sera, preferendo concentrarsi sul lavoro di messa a punto della sua moto. Il pilota piemontese ha completato un totale di 51 giri, chiudendo al nono posto in 1:54.236.

Presente in pista, nella prima parte della sessione, anche il pilota collaudatore del Ducati Test Team Michele Pirro, impegnato nel lavoro di sviluppo della Desmosedici GP21.

Jack Miller (Ducati Lenovo Team, #43) – 1:53.183 (1°- 51 giri).
“Oggi le condizioni erano davvero ottime e ci hanno permesso di ottenere dei tempi molto veloci: non c’era vento, la pista era pulita e anche i livelli di umidità erano perfetti. In realtà non ci siamo concentrati troppo sul “time attack”, ma abbiamo lavorato per migliorare ogni aspetto della moto. Stiamo cercando di guadagnare soprattutto un po’ di grip al posteriore nel terzo settore, dove fatichiamo ancora un po’. Anche oggi ho girato principalmente con la nuova carena, con la quale mi trovo davvero bene”.

Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team, #63) – 1:54.236 (9° – 51 giri)
“Il bilancio della giornata di oggi è positivo. Abbiamo fatto due prove di assetto molto importanti con dei riscontri davvero buoni. A differenza di Jack non ho provato il time attack, ma ho preferito concentrarmi su altri aspetti. In compenso so di aver un buon ritmo di gara e nei prossimi giorni faremo anche una simulazione sulla distanza”.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista domani a partire dalle ore 14:00 locali (CET +2.00), per la penultima giornata di test precampionato.