Archivio per la categoria ‘Motomondiale’

A soli sette giorni dalla straordinaria vittoria ottenuta nel GP d’Aragona, Pecco Bagnaia conquista ancora una volta il gradino più alto del podio nel Gran Premio di casa disputato questo pomeriggio sul Misano World Circuit “Marco Simoncelli”, davanti ai 25.000 spettatori presenti in tribuna. Per il pilota del Ducati Lenovo Team, che ottiene così il suo secondo successo consecutivo nella classe regina, si conclude un altro fine settimana perfetto, che lo ha visto dominare prima le qualifiche il sabato e poi la gara di oggi.

Partito dalla pole position, il pilota torinese ha guadagnato la testa della gara subito dopo il via, dettando un ritmo velocissimo e riuscendo in poco tempo ad assicurarsi un vantaggio di oltre un secondo sui diretti inseguitori. Da metà gara Quartararo è salito in seconda posizione ed ha iniziato ad avvicinarsi a Bagnaia, arrivando a pochi decimi di distacco negli ultimi giri, ma Pecco ha continuato a guidare in maniera perfetta, mantenendo la prima posizione fino alla bandiera a scacchi. Bellissima la prestazione di Enea Bastianini, pilota del team Ducati Esponsorama Racing, che ha ottenuto il suo primo podio in MotoGP al termine di una gara magistrale, che lo ha visto rimontare dalla dodicesima posizione in griglia fino al terzo gradino del podio.

Meno fortunata invece la prova del compagno di squadra Jack Miller. Il pilota australiano, partito con il secondo tempo, era riuscito a compiere una buona partenza e a mantenere la seconda posizione dopo il via alle spalle di Bagnaia. Dopo metà gara Miller ha però iniziato ad avvertire una vibrazione al posteriore che non gli ha permesso di mantenere lo stesso ritmo. Superato prima da Quartararo e poi da Bastianini, il pilota del Ducati Lenovo Team ha cercato di amministrare il vantaggio sugli inseguitori, ma è infine stato sorpassato anche da Marc Márquez sulla linea del traguardo, chiudendo quinto.

Dopo la gara di oggi Bagnaia, secondo in classifica generale, accorcia le distanze a 48 lunghezze da Quartararo, mentre MIller si mantiene al quinto posto con 140 punti. Ducati è in prima posizione nel Campionato Costruttori, mentre il Ducati Lenovo Team è secondo nella classifica riservate alle squadre.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 1°
“Anche questo fine settimana abbiamo lavorato in maniera impeccabile. Non è stata per niente una gara facile: sul finale Quartararo era davvero fortissimo, ma ho cercato di rimanere costante il più possibile. Ottenere un’altra vittoria era importante e averlo fatto qui sulla pista di casa, davanti a tanti tifosi e a coloro che mi vogliono bene, è stato ancora più speciale. Ora non avremo molto tempo per festeggiare: martedì e mercoledì torneremo in pista per due giornate di test, ma per ora voglio godermi questo successo”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 5°
“Purtroppo, dopo un buon inizio, ho iniziato ad avvertire alcune vibrazioni al posteriore che non mi hanno permesso di mantenere lo stesso ritmo fino alla fine. Peccato perché nei primi giri, quando mi trovavo secondo alle spalle di Pecco, mi sentivo davvero a mio agio ed ero riuscito a guadagnare un certo vantaggio sugli avversari. Poi però, verso metà gara, ho iniziato a soffrire per queste vibrazioni. Sono finito largo e ho cercato di fare del mio meglio per non perdere troppe posizioni. Ora cerchiamo di voltare pagina e concentrarci sulle due giornate di test che avremo qui a Misano martedì e mercoledì. Faccio i miei complimenti a Pecco per aver ottenuto un’altra straordinaria vittoria”.

Michele Pirro (#51 Ducati Lenovo Team) – 11°
“Non correndo con continuità in MotoGP mi è mancato un po’ il ritmo quest’oggi. In gara ho montato una gomma troppo morbida che mi ha costretto a rallentare sul finale dopo aver preso qualche rischio. In ogni caso mi sono divertito molto e sono felicissimo della vittoria ottenuta da Bagnaia! Il nostro pacchetto ha dimostrato di funzionare molto bene. Ora spero di poter ottenere un risultato migliore quando correrò qui nuovamente ad ottobre nel GP dell’Emilia Romagna e del Made in Italy. Ringrazio Ducati e il Ducati Test Team per il loro supporto durante questo fine settimana”.

Luigi Dall’Igna (Direttore Generale di Ducati Corse)
“Pecco è stato autore di un’altra gara straordinaria. Non è stato facile, soprattutto sul finale quando il calo delle gomme ha iniziato a farsi sentire, ma lui ha guidato in maniera impeccabile. Peccato per il problema che ha rallentato Jack. Anche Enea ha davvero fatto una gara sensazionale! Sono molto felice e faccio i miei complimenti a loro e a tutti i ragazzi di Ducati Corse”

Claudio Domenicali (Amministratore Delegato di Ducati Motor Holding)
“E’ stato davvero un fine settimana straordinario. Siamo nel cuore della Motor Valley e Ducati è di casa qui a Misano, perciò essere riusciti a vincere con un pilota italiano e con una moto italiana è sicuramente un’emozione bellissima. Ieri in qualifica eravamo primi e secondi con Pecco e Jack, mentre oggi abbiamo due nostre moto sul podio. Bagnaia è stato pazzesco: ha costruito la gara fin dai primi giri e non ha sbagliato nulla, reagendo sul finale e segnando il suo secondo miglior tempo in gara a pochi giri dal termine. Anche Enea è stato bravissimo! Ha compiuto una grande rimonta ottenendo il suo primo podio in MotoGP. Abbiamo ottenuto due vittorie in sette giorni e perciò non possiamo che essere felici”.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno nuovamente in pista il 21 e 22 settembre sempre al Misano World Circuit “Marco Simoncelli” per affrontare due giornate di test collettivi post-gara, mentre il prossimo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021 si correrà negli Stati Uniti dall’1 al 3 ottobre ad Austin sul Circuit of The Americas.

Saranno ancora una volta Francesco Bagnaia e Jack Miller a partire davanti a tutti nella gara di MotoGP in programma domani pomeriggio al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”. A soli sette giorni dalla straordinaria doppietta in qualifica conquistata al MotorLand Aragón, i piloti del Ducati Lenovo Team si sono infatti ripetuti quest’oggi, conquistando nuovamente le prime due posizioni sulla griglia del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini.

Perfetto finora in weekend per Bagnaia, che ha chiuso al comando la classifica combinata dopo le prime tre sessioni di libere ed ha continuato a dettare il ritmo anche nella FP4. Entrato direttamente in Q2, il pilota italiano ha fatto un giro perfetto durante la seconda uscita, segnando il nuovo record della pista in 1:31.065 e ottenendo così la sua seconda pole position consecutiva dopo Aragón. Pecco partirà inoltre per la sesta volta consecutiva dalla prima fila quest’anno. Anche Miller prosegue positivamente il fine settimana di gara a Misano: il pilota australiano, terzo dopo la FP3, ha ottenuto il secondo miglior tempo proprio nei minuti finali della Q2, chiudendo in 1:31.314, a 249 millesimi dal compagno di squadra.

Michele Pirro, pilota collaudatore del Ducati Test Team e wild card questo fine settimana a Misano, partirà invece dalla quinta fila, con il quattordicesimo tempo.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 1° (1.31.065)
“Sono davvero molto contento! Anche questo fine settimana abbiamo dovuto fare poche modifiche alla moto e mi sono trovato a mio agio fin da subito. In qualifica non ero certo di poter fare la pole, perché Quartararo stava andando molto forte, e invece sono riuscito a segnare un ottimo tempo! La squadra sta facendo un grandissimo lavoro e anche in FP4 siamo stati velocissimi, perciò sono molto ottimista per la gara di domani”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 2° (1:31.314)
“Sono davvero contento del mio risultato di oggi in qualifica e ne sono rimasto anche sorpreso. Il mio primo tentativo con la gomma morbida non era andato particolarmente bene e quando sono uscito con la seconda ho preso la bandiera gialla al primo giro. Ero nervoso, perché pensavo di non avere tempo sufficiente per riprovare. Fortunatamente sono riuscito a passare prima della bandiera a scacchi e a chiudere il secondo giro con un ottimo tempo. Ora dovremo lavorare sui dati raccolti nella FP4 per capire dove possiamo ancora migliorare, ma in generale sono fiducioso per la gara”.

Michele Pirro (#51 Ducati Lenovo Team) – 14° (1:32.287)
“Sono un po’ deluso dal risultato della qualifica. Questa mattina, a causa delle bandiere gialle, non siamo riusciti ad entrare in Q2 e questo ha complicato un po’ tutto. In Q1 ho trovato molto traffico e non sono riuscito a passare alla sessione successiva per poco! In ogni caso sono contento che ci siano due Ducati a partire in prima fila e ben quattro nostre moto nelle prime cinque posizioni in griglia. Farò del mio meglio per cercare di terminare la nostra gara di casa nella top ten”.

Il Ducati Lenovo Team tornerà in pista domattina alle ore 9:40 per il warm up, mentre la gara prenderà il via alle ore 14:00 locali sulla distanza di 27 giri.

Tempo incerto e condizioni della pista miste hanno caratterizzato la prima giornata di prove libere del GP di San Marino e della Riviera di Rimini, in programma questa domenica al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”. Dopo un inizio asciutto, i piloti della MotoGP hanno infatti dovuto affrontare i minuti finali della FP1 di questa mattina sotto la pioggia che, nel pomeriggio, ha ripreso a cadere proprio alcuni istanti prima della sessione di FP2, disputata invece completamente in condizioni di pista bagnata.

Al termine del venerdì, resta dunque invariata la classifica combinata dei tempi rispetto al mattino con Pecco Bagnaia in terza posizione, seguito da Jack Miller, quarto. Il pilota italiano, fresco vincitore del GP d’Aragona della scorsa settimana, si è subito trovato a suo agio sulla pista di casa con la sua Desmosedici GP, dimostrando inoltre di essere veloce anche sul bagnato, ed ha chiuso la FP2 con il secondo miglior tempo alle spalle della Ducati di Johann Zarco (Pramac Racing Team), davanti al compagno di squadra Miller (3°). Anche il pilota australiano, quarto complessivamente, chiude la sua prima giornata a Misano con ottime sensazioni sia sull’asciutto che sul bagnato, che lo rendono fiducioso in vista delle qualifiche in programma domani pomeriggio.

Oltre ai due piloti del Ducati Lenovo Team, anche Michele Pirro, pilota collaudatore del Ducati Test Team e wildcard questo fine settimana, è sceso in pista quest’oggi ottenendo il quindicesimo tempo complessivo in 1:33.482.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 3° (1:32.801)
“La nostra prima giornata qui a Misano è stata positiva: sapevamo che qui la nostra moto funziona molto bene e lo ha dimostrato il fatto che sia io che Jack siamo stati molto veloci fin da subito. Inoltre tre Ducati sono state le più veloci questo pomeriggio in FP2 sul bagnato. Purtroppo la pioggia non ci ha permesso di fare alcune prove di setup importanti, ma speriamo che il meteo migliori domani. Sicuramente, dopo l’acquazzone di oggi, la pista domani sarà molto più pulita e anche oggi sul bagnato c’era molta aderenza, mentre sull’asciutto avevo faticato un po’ a causa della sabbia lasciata dalla pioggia caduta mercoledì notte. Speriamo di trovare le giuste condizioni per poter provare a migliorare ancora nella FP3 di domani mattina”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 4° (1:32.859)
“Quest’oggi abbiamo potuto girare con diverse condizioni della pista e sono molto soddisfatto, perché sia sull’asciutto che sul bagnato siamo riusciti ad avere subito un buon ritmo. Questa mattina mi aspettavo di trovare una pista lenta dopo la pioggia caduta mercoledì sera e che ha portato della sabbia, invece siamo stati subito molto veloci, riuscendo ad ottenere un ottimo tempo con la gomma media in FP1. Speravo di poter fare un long run sull’asciutto questo pomeriggio e invece non è stato possibile, ma mi sono comunque divertito sul bagnato. Ora non ci resta che continuare a lavorare così. Sappiamo dove possiamo ancora migliorare, perciò sono fiducioso per le qualifiche di domani”.

Michele Pirro (#51 Ducati Test Team) – 15° (1:33.482)
“Oggi il meteo ha condizionato molto la nostra prima giornata. Nella FP1 di questa mattina abbiamo dovuto prima rodare le due moto e quando è stato il momento di spingere è iniziato a piovere. Nella FP2 ho fatto solo alcuni giri con la pioggia, ma sono contento perché in generale il feeling è molto buono. Ora ci prepareremo per domani, dove l’obiettivo sarà quello di riuscire a entrare in Q2”. 

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista domattina alle ore 9:55 per la sessione di FP3, mentre le qualifiche del GP di San Marino e della Riviera di Rimini si disputeranno a partire dalle ore 14:10 locali, al termine della FP4.

A pochi giorni dallo straordinario successo conquistato da Pecco Bagnaia nel GP d’Aragona, il Ducati Lenovo Team è pronto a tornare nuovamente in pista per affrontare la seconda “gara di casa” della stagione MotoGP 2021 sul Misano World Circuit “Marco Simoncelli”: il GP di San Marino e della Riviera di Rimini.

Il circuito romagnolo ha visto finora Ducati ottenere due vittorie nella top class: la prima nel 2007 con Casey Stoner e la seconda nel 2018 con Andrea Dovizioso. Dei 7 podi conquistati dalla casa di Borgo Panigale a Misano, l’ultimo porta proprio la firma di Bagnaia che lo scorso anno arrivò secondo, ottenendo il suo primo podio in MotoGP. Fresco della sua prima vittoria ad Aragón domenica scorsa, dopo un accesissimo duello con Marc Márquez negli ultimi giri, il pilota italiano arriva a Misano carico e pronto a lottare per la vittoria di fronte al pubblico di casa. Jack Miller, quinto al MotorLand Aragón, scenderà in pista determinato a ritornare a lottare per le prime posizioni.

Oltre ai due piloti ufficiali, questo weekend torna in gara con il Ducati Test Team anche Michele Pirro, pilota collaudatore della casa bolognese. Fresco del titolo di campione italiano Superbike, Michele parteciperà infatti come wildcard al GP di San Marino e della Riviera di Rimini e sarà presente in pista anche il 21 e il 22 settembre nelle due giornate di test collettivi in programma, sempre a Misano, dopo la gara.
Dopo i primi tredici appuntamenti della stagione 2021, Bagnaia è secondo in classifica generale a 53 punti dal leader Quartararo, mentre Miller è quinto con 129 punti. Ducati è al comando del Campionato Costruttori, mentre il Ducati Lenovo Team occupa la seconda posizione nella classifica riservata alle squadre.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 2° (161 punti)
“Sono passati solo pochi giorni dal GP di domenica scorsa, ma sono già pronto ad affrontare un altro weekend di gara. La vittoria di domenica scorsa ad Aragón è stata davvero incredibile e sicuramente mi ha dato la carica giusta per affrontare la nostra seconda gara di casa a Misano. Io e la mia squadra stiamo davvero facendo un ottimo lavoro e mi sento molto a mio agio in sella alla Desmosedici GP, perciò sono ottimista per questo fine settimana. Questa è una pista che mi piace molto e dove spesso mi alleno con la mia Panigale V4 S. Inoltre lo scorso anno ho ottenuto qui il mio primo podio in MotoGP! Sono molto determinato e pronto a lottare nuovamente per la vittoria davanti a tutti i nostri tifosi”.  

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 5° (129 punti)
“Sono entusiasta di tornare a correre a Misano! È la nostra seconda gara di casa e l’atmosfera è sempre incredibile, con i nostri tifosi presenti sulla Tribuna Ducati. Il GP di domenica scorsa ad Aragón non è andato esattamente come speravamo, ma nelle ultime gare le mie sensazioni in sella alla Desmosedici GP sono state davvero positive e questo mi rende molto fiducioso! Sono determinato a concludere il nostro Gran Premio di casa con un buon risultato!”.  

Michele Pirro (#51 Ducati Test Team) – 25° (3 punti)
“Sono davvero felice di tornare a correre in MotoGP qui a Misano! Nelle scorse settimane abbiamo affrontato diverse giornate di test con la Desmosedici GP su questo tracciato e le sensazioni sono state positive. Vivrò questo fine settimana di gara senza pressioni ma determinato ad aiutare Pecco, Jack e la squadra ad ottenere i migliori risultati possibili. Il GP di San Marino e della Riviera di Rimini sarà sicuramente un appuntamento pieno di emozioni per noi: è la nostra seconda gara di casa, siamo vicini a Bologna e ci saranno molti appassionati e tifosi sulle tribune a tifare per noi, perciò non vedo davvero l’ora di scendere in pista”.

Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini prenderà il via venerdì 17 settembre a partire dalle 9:55 locali con la prima sessione di prove libere, mentre la gara scatterà domenica 19 settembre alle 14:00 ora italiana, sulla distanza di 27 giri.

Il Gran Premio d’Aragona di MotoGP, disputato questo pomeriggio al MotorLand Aragón di Alcañiz, si è concluso con una straordinaria vittoria di Pecco Bagnaia, che ha ottenuto il suo primo successo in MotoGP.

Il pilota del Ducati Lenovo Team, autore ieri della pole position con nuovo record della pista (la cinquantesima nella classe regina per Ducati) e primo anche questa mattina nel warm up, oggi ha realizzato un vero e proprio capolavoro. Portatosi subito al comando dopo la partenza, Pecco ha mantenuto la leadership fino alla bandiera a scacchi, riuscendo a tener testa ad un Marc Márquez sempre vicinissimo alla sua Desmosedici GP 21. A tre giri dal termine, il pilota spagnolo ha iniziato ad attaccare Bagnaia, che ha saputo però rispondere ad ogni suo attacco, rimanendo al comando. Dopo un accesissimo duello all’ultimo giro, il pilota della rossa di Borgo Panigale è infine riuscito ad avere la meglio su Márquez, tagliando il traguardo in prima posizione con un distacco di 673 millesimi sull’avversario.

Jack Miller, secondo ieri in qualifica, chiude invece il tredicesimo appuntamento della stagione MotoGP 2021 al quinto posto. Terzo dopo il primo giro, il pilota australiano ha provato a seguire il compagno di squadra e lo spagnolo, ma un problema verso metà gara lo ha portato a commettere un errore. Finito largo, Miller si è visto passare da Mir e Aleix Espargaro finendo al quinto posto, posizione in cui ha infine tagliato il traguardo.

Dopo la gara di oggi Bagnaia sale al secondo posto in classifica generale a 53 punti dal leader Quartararo, mentre Miller è quinto a 85 punti dalla vetta della classifica. Ducati torna invece al comando della classifica costruttori, mentre il Ducati Lenovo Team è secondo nella classifica riservata alle squadre.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 1°
“La vittoria di oggi è stata davvero incredibile. Sapevamo di essere forti, ma anche che Marc Márquez su questo circuito era particolarmente veloce. Fin dal primo giro ho cercato di spingere forte perché sapevo che lui era dietro di me. Gli ultimi quattro giri sono stati difficilissimi e non vedevo l’ora la gara finisse, perché Marc continuava a tentare di passarmi. Alla fine ce l’abbiamo fatta ed è un’emozione indescrivibile. La vittoria di oggi non era per niente scontata: sono arrivato qui con molte punti interrogativi, visto che non ero mai riuscito ad essere veloce e a chiudere la gara in zona punti dal 2019 ad oggi al MotorLand. Invece quest’anno fin dalle FP1 tutto è stato perfetto. Sono davvero felicissimo”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 5°
“Oggi non è andata proprio come speravamo. Avrei voluto ottenere qualcosa di più, ma abbiamo avuto un piccolo problema tecnico a metà gara che mi ha portato a commettere qualche errore. All’inizio mi sentivo davvero bene in sella alla moto e ho potuto spingere per cercare di restare con Pecco e Marc. Poi però, quando ho iniziato a faticare, ho commesso un errore lasciando passare sia Mir che Aleix Espargaro e da lì ho potuto solamente cercare di amministrare la mia quinta posizione e conservare le gomme. In ogni caso, sono davvero felice per Pecco e per tutti i ragazzi del team! È sempre stato veloce quest’anno e finalmente ha ottenuto la sua prima vittoria, perciò gli faccio le mie congratulazioni!”

Luigi Dall’Igna (Direttore Generale di Ducati Corse)
“E’ stata una gara incredibile e sono emozionatissimo. Pecco è stato strepitoso! Ha davvero realizzato un capolavoro, guidando in maniera impeccabile e battendo un Marc Márquez che ha dimostrato oggi di essere in grande forma. Questo primo successo era davvero importantissimo per Pecco e se lo merita al 100%, così come tutti i ragazzi di Ducati Corse, che hanno lavorato sodo per raggiungere questa vittoria. Sono davvero molto contento”.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista tra meno di una settimana, dal 17 al 19 settembre per il secondo Gran Premio di casa per la squadra bolognese, il GP di San Marino e della Riviera di Rimini, in programma al Misano World Circuit Marco Simoncelli.  

Le qualifiche del GP d’Aragona, disputate questo pomeriggio al MotorLand Aragón (Spagna) e teatro domani del tredicesimo Gran Premio del Campionato Mondiale MotoGP 2021, resteranno nella storia di Ducati. Grazie al record della pista in qualifica (1:46.322), Pecco Bagnaia ha infatti siglato la cinquantesima pole position della casa costruttrice bolognese in MotoGP.

Quarto al termine delle prime tre sessioni di libere, il pilota italiano del Ducati Lenovo Team era riuscito ad ottenere questa mattina l’accesso diretto alla Q2, dimostrando di avere un ottimo passo gara nel turno successivo di FP4. Durante la qualifica Pecco ha saputo portare a termine un time attack impeccabile, migliorando di 313 millesimi il precedente record di Marc Márquez, risalente al 2015.

A completare un quadro perfetto per la squadra italiana Jack Miller, il più veloce ieri e quinto complessivamente oggi dopo le prime tre sessioni di libere, ha ottenuto il secondo miglior tempo in qualifica (1:46.688) e partirà accanto al compagno di squadra.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 1° (1:46.322)
“Sono davvero molto contento perché per la prima volta sono riuscito ad essere veloce qui al MotorLand Aragón. Fin dalle prime sessioni mi sono subito sentito a mio agio sulla Desmosedici GP e non abbiamo dovuto effettuare nessuna modifica di setup. Abbiamo solo continuato a girare, migliorando costantemente il ritmo e nella FP4 di questo pomeriggio siamo stati davvero competitivi. In qualifica ho segnato un tempo davvero incredibile e saper di aver battuto un record rimasto intatto dal 2015 mi dà molta carica. Speriamo di riuscire a proseguire questo trend positivo anche domani in gara”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 2° (1’46.688)
“È un giorno fantastico per Ducati e sono davvero molto felice, sia per me che per Pecco! Abbiamo davvero fatto grandi passi in avanti, considerando che lo scorso anno entrambi non eravamo riusciti ad andare oltre la Q1, mentre domani partiremo dalla prima e seconda posizione in griglia! Mi sento davvero a mio agio sulla moto, sono soddisfatto del mio ritmo, e pronto ad affrontare la gara di domani. Prevedo una prova combattutissima con molti piloti in lotta per la vittoria, perciò dovremo cercare di adottare una strategia intelligente e gestire bene il consumo delle gomme”.

Il Ducati Lenovo Team tornerà in pista domattina alle ore 9:40 per il warm up, mentre il GP d’Aragona prenderà il via alle ore 14:00 locali sulla distanza di 23 giri.

Il Ducati Lenovo Team torna in Spagna questo fine settimana per disputare il tredicesimo Gran Premio della stagione MotoGP 2021, il Gran Premio d’Aragona. Ad ospitare l’evento sarà ancora una volta il celebre MotorLand Aragón di Alcañiz, disegnato dal noto architetto tedesco Hermann Tilke e introdotto per la prima volta in calendario nel 2010, un anno dopo la sua inaugurazione. Nella prima edizione del Gran Premio, fu Casey Stoner a trionfare, siglando l’unico successo finora ottenuto da Ducati sulla pista spagnola. Oltre alla vittoria del pilota australiano, la casa bolognese conta altri sei piazzamenti sul podio, gli ultimi il secondo e terzo posto ottenuti da Andrea Dovizioso e Jack Miller nel 2019.

Francesco Bagnaia, quarto al momento in classifica generale, torna in pista ad Aragón motivato a riscattarsi dopo la difficile gara disputata a Silverstone due settimane fa, che lo ha visto chiudere solo quattordicesimo dopo un inizio promettente. Anche Jack Miller, attualmente quinto in classifica e reduce da una solida prestazione in Inghilterra, dove ha chiuso quarto dopo un’accesa battaglia per il terzo gradino del podio all’ultimo giro, punta ad essere tra i principali protagonisti nel Gran Premio d’Aragona in programma questa domenica.

Dopo i primi dodici appuntamenti del Campionato Mondiale MotoGP 2021, Ducati e il Ducati Lenovo Team occupano entrambi la seconda posizione rispettivamente nella classifica costruttori e nella classifica riservata alle squadre.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 4° (136 punti)
“Sono contento di tornare in azione questo fine settimana! Durante questa breve pausa dopo il GP di Gran Bretagna ho cercato di rilassarmi, ma ho anche continuato ad allenarmi con la mia Panigale V4 S a Misano e ora sono pronto per ritornare in sella alla mia Desmosedici GP. L’ultima gara a Silverstone non è sicuramente andata come speravamo ma, sia in prova che in qualifica, la nostra moto ha funzionato bene nonostante ci trovassimo su una pista solitamente non favorevole alle sue caratteristiche. Questo weekend correremo ad Aragón, dove nel 2020 abbia avuto delle difficoltà a causa delle basse temperature. Quest’anno arriviamo però con un mese di anticipo ed il clima è ancora estivo. Inoltre, anche la Desmosedici ha dimostrato di essere migliorata molto rispetto alla scorsa stagione, perciò sono fiducioso di poter essere tra i protagonisti anche in questo Gran Premio”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 5° (118 punti)
“Sono entusiasta di tornare a correre al MotorLand Aragón! Lo scorso anno purtroppo non abbiamo avuto due fine settimana facili su questa pista, ma era fine ottobre e le basse temperature dell’asfalto non ci hanno sicuramente aiutato. Ora però siamo agli inizi di settembre e le condizioni della pista saranno ben diverse rispetto al 2020. Anche la Desmosedici GP 21 ha dimostrato finora di essere competitiva anche su tracciati dove in passato abbiamo avuto qualche difficoltà in più, perciò sono ottimista. In generale, il circuito mi piace ed ho anche ottenuto un podio qui, perciò sono convinto che, se lavoreremo bene fin da subito, potremo disputare un altro buon fine settimana qui in Spagna”.

Venerdì 10 settembre alle ore 9:55, il Ducati Lenovo Team scenderà in pista per la prima sessione di prove libere del GP d’Aragona, mentre la gara (23 giri) si disputerà domenica 12 settembre alle ore 14:00 locali.

Jack Miller ha chiuso il Gran Premio di Gran Bretagna di MotoGP, disputato questo pomeriggio sullo storico circuito di Silverstone, al quarto posto dopo aver dato vita nel corso dell’ultimo giro ad un’accesa battaglia per il terzo gradino del podio.

Partito con il settimo tempo dalla terza fila, il pilota del Ducati Lenovo Team è riuscito a scattare bene dopo il via, restando nel gruppetto di testa in lotta per le prime posizioni. Quinto al primo passaggio, Miller è però poi sceso in settima posizione dopo un errore al sesto giro. Ritrovato però subito il ritmo, il pilota australiano ha continuato a spingere, riuscendo prima a sorpassare il compagno di squadra Bagnaia e poi Joan Mir. Ricucito il gap di oltre un secondo sul terzetto in lotta per il podio, Jack ha approfittato dell’errore di Pol Espargaro per prendersi la quarta posizione e lanciarsi all’inseguimento del fratello Aleix, con il quale ha ingaggiato un’accesa battaglia all’ultimo giro per il terzo gradino del podio. Dopo un ultimo tentativo di sorpasso sullo spagnolo, a poche curve dalla linea del traguardo, Miller ha infine dovuto accontentarsi del quarto posto, grazie al quale aggiunge altri 13 punti alla classifica generale che lo vede attualmente in quinta posizione.

Gara sfortunata invece per Pecco Bagnaia che, partito dalla prima fila con il secondo tempo, chiude invece il GP di Gran Bretagna in quattordicesima posizione. Dopo una buona partenza, che gli aveva permesso di mantenersi in lotta per le prime posizioni, il pilota italiano ha iniziato ad avere alcuni problemi di aderenza al posteriore che non gli hanno permesso di mantenere lo stesso ritmo dei suoi avversari, ed è progressivamente scivolato nelle retrovie. Dopo la gara di oggi, Bagnaia occupa la quarta posizione in campionato, a 70 punti dal leader Quartararo, mentre Ducati e il Ducati Lenovo Team sono secondi rispettivamente nella classifica costruttori e nella classifica dedicata alle squadre.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 4°
“Oggi sarei stato sicuramente più felice se fossi riuscito a salire sul podio, ma in ogni caso sono soddisfatto del risultato ottenuto, perché abbiamo dimostrato di avere un buon potenziale. Se mi fossi qualificato meglio forse avrei potuto fare qualcosa di più oggi in gara. Fortunatamente non ho perso posizioni dopo la partenza e, dopo qualche giro, ho ritrovato il mio ritmo. Ho un po’ faticato a riprendere il gruppo davanti negli ultimi giri, perché rispetto a prima non riuscivo più a frenare allo stesso modo, ma sono comunque riuscito ad attaccare Aleix, divertendomi molto! Ci riproveremo nella prossima gara!”

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 14°
“Purtroppo, dopo un fine settimana perfetto dove mi sentivo veramente forte, quest’oggi in gara qualcosa non ha funzionato. Ora analizzeremo bene tutti i dati per cercare di capire perché, fin dai primi giri, non avevo grip al posteriore. Sono molto dispiaciuto, perché dopo aver dimostrato di essere veloce tutto il weekend ero convinto di poter fare veramente una bella gara. Ora voltiamo pagina e cerchiamo di ritornare più forti ad Aragón”.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista per il tredicesimo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2021, il Gran Premio d’Aragona, dal 10 al 12 settembre al MotorLand Aragón di Alcañiz.

Sullo storico circuito di Silverstone, teatro questo fine settimana del GP di Gran Bretagna, dodicesimo appuntamento della stagione MotoGP 2021, è terminata in modo positivo la prima giornata di prove libere per i piloti del Ducati Lenovo Team. Grazie alle condizioni della pista, rimasta asciutta durante tutta la giornata nonostante il cielo coperto, sia Jack Miller che Pecco Bagnaia hanno potuto lavorare con costanza sulle loro Desmosedici GP, riuscendo ad essere veloci al termine delle due sessioni disputate oggi.

Quinto dopo la FP1 di questa mattina, Miller ha saputo migliorare di oltre un secondo e mezzo il proprio miglior tempo durante la FP2, aggiudicandosi la seconda posizione a 512 millesimi dalla vetta della classifica, con un crono di 1:59.829. Anche Bagnaia, ottavo questa mattina dopo il primo turno, ha saputo migliorarsi ulteriormente nel pomeriggio; il pilota italiano, grazie ad un giro veloce in 2:00.102, chiude il venerdì in sesta posizione, a 273 millesimi dal compagno di squadra.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 2° (1:59.829)
“Sono molto felice di essere tornato a Silverstone: è una pista vecchio stile con molte curve, dove è sempre molto divertente correre. Rispetto al 2019, l’ultimo anno in cui si è svolto il GP qui, le condizioni dell’asfalto sono migliorate molto e questo è positivo anche in ottica di consumo delle gomme. Il mio feeling con la moto, rispetto a due anni fa, è migliorato parecchio e ciò evidenzia anche come la Desmosedici GP abbia fatto davvero grandi passi in avanti negli ultimi anni! Abbiamo davvero una moto fantastica quest’anno, come dimostra il fatto che siamo sempre competitivi su ogni tracciato. Ora continueremo a lavorare sodo per cercare di migliorare ancora domani. Oggi c’erano già tanti tifosi sulle tribune, e spero di poter regalare loro un grande spettacolo questa domenica!”

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 6° (2:00.102)
“Sono davvero contento del lavoro che abbiamo svolto in questa prima giornata . Nella FP1 avevo sofferto un po’ la mancanza di grip, ma nel pomeriggio siamo riusciti a migliorare molto compiendo un importante passo in avanti con la moto. Oggi pomeriggio faceva particolarmente freddo e questo ha reso difficile compiere un time attack, perciò ho preferito non prendere troppi rischi. In ogni caso siamo sesti e questo è un segnale che stiamo facendo un ottimo lavoro. Quartararo e Márquez sono stati più veloci quest’oggi, ma non sono preoccupato: sono convinto che domani saremo in grado di fare anche noi un altro grande passo in avanti”.

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista domani alle ore 9:55 locali (10:55 in Italia) per il turno di FP3, mentre le qualifiche del GP di Gran Bretagna si disputeranno a partire dalle ore 14:10 (15:10 in Italia) al termine della FP4.

Dopo il doppio appuntamento in Austria, il Ducati Lenovo Team è pronto a tornare in pista oltremanica per il terzo Gran Premio del Campionato Mondiale MotoGP 2021 in programma nel mese di agosto: il GP di Gran Bretagna. Ad ospitare il dodicesimo round della stagione sarà lo storico Circuito di Silverstone che, con i suoi 5,9 km, è la pista più lunga presente in calendario. Situato dove originariamente sorgeva un aeroporto della Seconda Guerra Mondiale, il veloce tracciato di Silverstone è tornato ad ospitare la MotoGP nel 2010, mentre il primo GP fu disputato qui nel 1977. Sul circuito britannico Ducati conta al momento un totale di tre podi, tra il quale spicca una vittoria, ottenuta nel 2017 da Andrea Dovizioso.

Pecco Bagnaia, reduce da un ottimo secondo posto nell’ultimo GP d’Austria, arriva in Inghilterra determinato a mantenere il trend positivo e continuare a sommare punti importanti per la classifica generale che lo vede secondo a 47 punti dal leader Quartararo. Anche Jack Miller, quinto attualmente in campionato, punta a tornare in lotta per le prime posizioni dopo due fine settimana difficili in Austria.

Dopo i primi undici appuntamenti della stagione 2021, Ducati è prima nella classifica costruttori, mentre il Ducati Lenovo Team occupa la seconda posizione nella classifica riservata alle squadre.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 2° (134 punti)
“Nell’ultima gara al Red Bull Ring, in Austria, siamo andati ancora una volta molto vicini alla vittoria e questo è la conferma che stiamo lavorando bene. Ora siamo secondi in campionato ed è molto importante continuare ad essere costanti per riuscire ad avvicinarci il più possibile alla vetta della classifica. Silverstone è una pista meno favorevole alle caratteristiche della nostra moto rispetto al tracciato di Zeltweg ma, se ci concentreremo fin dalle libere del venerdì, potremo essere competitivi. Come sempre qui in Inghilterra il meteo avrà un ruolo importante, perciò bisognerà essere pronti ad adattarsi a qualsiasi condizione della pista”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 5° (105 punti)
“Le ultime due gare in Austria non sono andate esattamente come speravamo, perciò arriviamo a Silverstone determinati a voltare pagina e ad ottenere un buon risultato. Nel 2019, nell’ultimo GP disputato qui, ero riuscito ad ottenere la partenza dalla prima fila e sentivo di poter fare bene in gara, ma purtroppo un problema non me lo ha permesso. In Inghilterra il meteo è sempre incerto, perciò bisognerà lavorare sodo fin dalle prime sessioni per arrivare pronti ad affrontare la gara di domenica in qualsiasi circostanza”.

Il Ducati Lenovo Team scenderà in pista sul Circuito di Silverstone venerdì 27 agosto alle 9:55 (ora locale) per la prima sessione di prove libere, mentre la gara è in programma domenica 29 agosto alle 13:00, le 14:00 in Italia, sulla distanza di 20 giri.