GoEleven: Grande rimonta di Chaz

Pubblicato: 29 Maggio 2021 in Go Eleven, News, Superbike

Un sabato che lascia, ancora una volta, un po’ di amaro in bocca al Team go eleven ed al suo pilota Chaz Davies!

La FP3 era l’unico turno a disposizione del gallese per cucirsi addosso alla perfezione la Ducati V4-R color ciano sul tracciato dell’Estoril; in 30 minuti avrebbe dovuto recuperare il tempo perso nel pomeriggio di ieri. Il numero sette è entrato con le SCX riuscendo subito a scendere sotto al suo best lap, siglando un 1.37.259 che ha fatto ben sperare tutto lo staff Go Eleven.

Per la Superpole i tecnici Go Eleven hanno effettuato alcune modifiche sull’anteriore, cercando di supportare Chaz nel punto di frenata. La confidenza non era male, ma la qualifica si gioca tutta nel giro tutto-o-niente con la Q tyre. Purtroppo il pilota Go eleven ha trovato bandiera gialla nel suo giro buono, causata da un lungo di Rabat in curva 1, e, con le nuove regole che cancellano immediatamente i giri effettuati sotto bandiera gialla, si è subito rialzato, ha cercato di salvaguardare la gomma per sfruttarla nel giro successivo, ma la Q non regge due giri, e nell’ultimo settore ha dovuto alzare bandiera bianca. Si è trovato, quindi, relegato in 15 posizione senza possibilità di miglioramento. Una regola, quella legata alle bandiere gialle, che fa discutere, e che in questo caso ha penalizzato sicuramente l’andamento di Gara 1 e della Superpole Race. 

In Gara 1 l’unica soluzione era andare all’attacco e cercare di recuperare più posizioni possibili. La gomma scelta è quella più morbida al posteriore, proprio per cercare di essere aggressivi nei primi giri. In partenza Chaz recupera un paio di posizioni, gettandosi nel gruppo che va fino alla quarta posizione. Il gruppo è folto e l’Estoril è anche un tracciato complicato in cui effettuare sorpassi. Giro dopo giro mantiene il suo passo costante sul 37 alto, scavalcando tutti i piloti nel gruppo davanti a lui; Rabat, le due Bmw ufficiali, la Yamaha di Locatelli e la Kawasaki di Mahias. Una volta passato Van Der mark cerca di impostare un ritmo deciso per staccarsi gli avversari di dosso, ma i primi 5 sono già scappati via. Sul finale di gara recuperare quasi più di un secondo al giro su Michael Rinaldi, ma il distacco accumulato all’inizio non gli permette di rientrare in lotta per la quinta posizione. Una buona gara per Chaz, che ha saputo ottenere il massimo da una situazione complicata, conquistando comunque punti buoni in ottica campionato. 

Domenica, per la Superpole Race, sarà importantissimo recuperare posizioni ed entrare in Top 9, usufruendo, così, del vantaggio in griglia per Gara 2. Difficile, perché la Superpole Race è sempre molto tirata, ma non impossibile! E per gara 2…beh ci riaggiorniamo dopo la Superpole Race!


Chaz Davies (Rider):
“E’ difficile essere contenti con una sesta posizione, ma dovrei esserlo, considerando da dove siamo partiti e che abbiamo perso tutte le FP 2. Questi due fattori hanno avuto un impatto notevole sul nostro weekend. Oggi, durante la gara, mi sentivo come se fossi stato in FP 2, cercavo di capire la moto man mano   che la gara andava avanti. Non sono soddisfatto al 100% ed in gara ho trovato anche molto traffico, ed ho dovuto fare molti sorpassi. Ma quando ho avuto strada libera, ho capito un po’ di cose. Purtroppo, ripeto, il nostro weekend è stato condizionato dalla regola delle bandiere gialle, di cui sono stato vittima, e domani, partendo di nuovo dalla quindicesima casella in griglia, non sarà facile. Inoltre questo circuito non ha molti punti di sorpasso. Dobbiamo lavorare bene sul nostro pacchetto nella notte, puntando ad avere una buona partenza domani e migliorarci almeno di qualche posizione nella gara sprint, così da poterci giocare delle opportunità di salire sul podio in Gara 2!”

Denis Sacchetti (Team manager):
“Chaz ha risollevato la giornata con una incredibile rimonta in Gara 1, dopo lo sfortunato epilogo della Superpole, a cui la direzione gara dovrà trovare una soluzione in breve tempo, modificando la regola. La bandiera gialla ci ha penalizzato moltissimo, e partendo così indietro, credo abbia già fatto un miracolo. Ora abbiamo un paio di punti su cui dover lavorare per migliorare la moto, ma domani sarà importante fare una buona Superpole Race, in modo da ridurre il gap in griglia di partenza”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.