Archivio per la categoria ‘Pramac’

Martinator torna sul podio dopo Barcellona, dopo un fine settimana surreale, Zarco chiude undicesimo. Una gara pazzesca per il pilota spagnolo che dopo una partenza pazzesca si piazza nel gruppo di testa e ci rimane fino al parc fermè. Gara gestita in modo maestrale e riporta il team Prima Pramac sul terzo scalino del podio sul circuito di Motegi. Johann Zarco perde posizioni dopo la partenza e dopo commette qualche errore che gli farà perdere posizioni importati ritrovandosi in tredicesima posizione, riesce a recuperare e chiude undicesimo.

Jorge Martín

Contentissimo, ho fatto una bellissima gara e ho dato tutto. Sono sicuro se avessi messo la gomma dura dietro avrei potuto lottare per la vittoria. Comunque va bene cosí, abbiamo fatto un step in avanti e penso potremmo fare molto bene anche in Thailandia. Complimenti a Jack.

Johann Zarco

Ho commesso qualche errore dopo la partenza e ho perso molte posizioni, mi sono ritrovato tredicesimo e dopo era quasi impossibile giocarsi posizioni importanti. Peccato perchè ci credevo molto.

Giornata incredibile per entrambi i piloti Prima Pramac che riescono a ribaltare una situazione difficile in un quasi capolavoro. La giornata parte con un ottima prestazione di Jorge e Johann che chiudono al secondo e quinto posto le fp2 ma per le q2 valgono i tempi della giornata di ieri. A  causa del maltempo saltano le fp3, si torna in modo diretti in q1, dove Johann e Jorge si piazzano nelle prime due posizioni guadagnandosi l’accesso in q2. Zarco con il tempo di 1:55.214 è in prima fila, dietro solo a Marquez. Jorge Martin partirà da una preziosa seconda fila con il quinto tempo (1:55.686).

Johann Zarco

Molto molto contento, una prima fila importante, vista la giornata di oggi visto che ho rischiato di partire undicesimo. Sono soddisfatto, ho un buon passo sia sul bagnato che sull’asciutto, possiamo fare bene.

Jorge Martín

Direi che posso essere molto contento, potevamo partire veramente dietro ma invece abbiamo fatto un ottimo lavoro. Sono veramente soddisfatto e molto carico per domani.

La prima giornata di libere al Gran Premio del Giappone si è conclusa con Johann Zarco in undicesima e Jorge Martin in quindicesima posizione. Per la prima volta nella giornata del venerdí si è compiuta un’unica sessione di 1 ora e 15 min, nella quale era fondamentale provare ad entrare nella top ten e di conseguenza in una ipotetica Q2 causa le previsioni meteo previste per domani. Una caduta all’ultimo giro senza conseguenze non permette al pilota francese di timbrare il tempo, rimane fuori dalla top ten per un millesimo (1:44.798). Per il pilota spagnolo era la prima volta sulla pista Giapponese nella classe regina, il team 89 si è focalizzato dunque sulla familiarizzare con il tracciato, chiude con il suo miglior tempo di 1:45.009.

Johann Zarco

Ero partito molto bene, è una pista che mi piace moltissimo e dove ho molti riferimenti. Peccato per la caduta all’ultimo giro perchè stavo andando molto veloce e avrei fatto un buon tempo. Dobbiamo sperare che domani non piova perchè se no sarà difficile entrare in Q2.

Jorge Martín

Questo formato nuovo mi piace, mi piace l’idea di avere sessioni più lunghe. oggi ci siamo focalizzati sul cercare di familiarizzare con il tracciato e abbiamo provato a cambiare qualcosa sull’anteriore. Domani sperando che non piova proveremo a entrare in Q2.

Si chiude il GP di Aragon con entrambi i piloti Prima Pramac in top ten conquistando punti importanti per il titolo di Best Independent Team. Jorge Martin e Johann Zarco riescono fortunatamente ad evitare la collisione in partenza tra Marquez e Quartararo e si piazzano in sesta e settima posizione. Posizioni che rimangono invariate fino a pochi giri dalla fine. Il pilota spagnolo chiuderà al sesto posto, mentre Johann Zarco ottavo.

Jorge Martín

È stato un fine settimana dove ho trovato situazioni positive e negative. Ho avuto dei problemi con la parte davanti della moto e non sono riuscito a sbloccare la situazione per poter puntare ad altre posizioni in gara. Appena riusciremo a fare un piccolo step in avanti sono certo che saremo molto più competitivi.

Johann Zarco

Il feeling che ho avuto paragonato a quello di Misano è sicuramente migliorato e di questo sono contento, chiaramente non è sufficiente per poter aspirare a posizioni più importanti. Voglio prendere solo gli aspetti positivi ed arrivare in Giappone con un pensiero positivo e tanta voglia di fare bene.

Giornata di qualifiche al Gran Premio di Aragon. I piloti Johann Zarco e Jorge Martin domani partiranno rispettivamente dalla seconda e terza fila in griglia di partenza. Johann non riesce ad esprimersi al meglio nelle fp3 3, chiudendole al quindicesimo posto e quindi sarà costretto a passare per la Q1. Il francese riesce a compiere un grosso passo in avanti e dopo aver fatto il secondo tempo in q1 chiude la giornata in P5 con il suo miglior tempo di 1:46.646. Dopo aver agevolmente conquistato l’accesso diretto alla Q2,Jorge ha dovuto fare i conti, così come gli altri piloti, con l’elevato consumo delle gomme. Chiude con l’ottavo tempo 1:46.911.

Johann Zarco

Sono contento perchè da quindicesimo questa mattina ho chiuso al quinto posto, quindi abbiamo sicuramente fatto uno step. Domani sarà una gara molto interessante, vedremo ci saprà gestire meglio le gomme.

Jorge Martín

Speravo di fare un pochino meglio, domani dovrò provare a rimontare posizioni perchè possiamo fare una bella gara. Peccato perchè oggi potevamo fare anche la prima fila, però sono contento delle sensazioni che sto avendo.

Il Gran Premio di Aragon  regala subito soddisfazioni al team Prima Pramac Racing, infatti il pilota spagnolo Jorge Martin e il suo compagno di squadra Johann Zarco chiudono la prima giornata di libere rispettivamente in prima e terza posizione. Jorge compie un grande step in avanti nella giornata abbassando di oltre due secondi il tempo della mattina, il suo miglior crono di 1:47.402 gli vale la posizione di leader della giornata. Molto bene anche Johann Zarco che dopo aver siglato il quinto tempo nelle fp1 toglie quasi un secondo e con 1:47.509 è terzo dopo la prima giornata.

Jorge Martín

Abbiamo iniziato con il piede giusto, mi sento veramente in forma e sono molto carico. Questa la sento come la mia gara di casa, mi piace sempre molto essere qui a correre. Dobbiamo migliorare ancora qualcosina ma siamo nella direzione giusta.

Johann Zarco

Sono soddisfatto, dobbiamo ancora lavorare su alcuni aspetti ma ho buone sensazioni ma essere tra i primi è sempre positivo. Ho un feeling migliore rispetto a Misano, se riusciamo a fare un’altro step in avanti possiamo fare bene.

Non è stato un sabato particolarmente brillante per i piloti del team Prima Pramac Racing. Johann Zarco e Jorge Martin, infatti, partiranno rispettivamente dalla sesta e tredicesima posizione nel #SanMarinoGP che andrà in scena domani alle 14 sul Misano World Circuit Marco Simoncelli. I problemi di Martin sono cominciati nella FP3 durante la quale il suo giro migliore è stato cancellato a causa di una bandiera gialla. Il pilota spagnolo è stato costretto quindi a disputare le Q1 ma quando è rientrato in pista per il secondo time attack, la pioggia è caduta sul circuito costringendo i piloti ad abortire i propri tentativi. Per Martin la terza posizione nelle Q1 che vale la quinta fila (P13) sulla griglia di partenza domani. Dopo aver agevolmente conquistato l’accesso diretto alla Q2, Johann Zarco ha dovuto fare i conti, così come gli altri piloti, con un circuito ancora scivoloso. Malgrado ciò il pilota francese ha fatto registrare il miglior tempo a metà sessione senza però riuscire a replicarsi nei minuti finali. Zarco partirà domani dalla seconda fila (P6).

Johann Zarco

Abbiamo un po’ salvato la situazione, non era facile guidare con queste condizioni meteo, l’asfalto era asciutto ma i cordoli molto scivolosi e bisognava stare molto attenti. Comunque partiremo da una buona seconda fila.

Jorge Martín

Peccato perchè questa mattina con la bandiera gialla mi hanno cancellato il giro buono per entrare in Q2. Partire dalla tredicesima posizione non sarà facile, ma proveremo a fare il possibile per fare una buona gara e recuperare posizioni.

E’ stato un venerdì estremamente positivo per il team Prima Pramac Racing sul Misano World Circuit Marco Simoncelli. Le prove libere del Gran Premio di Misano e della Riviera di Rimini si sono infatti concluse con il quarto posto di Johann Zarco e l’ottavo di Jorge Martin che hanno così conquistato il virtuale accesso alla Q2 nel caso in cui domani mattina dovesse piovere. Dopo una caduta nelle FP1 il pilota francese ha spinto con grande convinzione nelle FP2 chiudendo con il tempo di 1’31.837 a 135 millesimi di secondo dall’ipotetica prima fila. Per Jorge Martin qualche difficoltà nelle prove del mattino brillantemente superate nelle FP2 grazie al crono di 1’32.166 che gli ha permesso di chiudere in ottava posizione.

Johann Zarco

Una giornata in salita, non eravamo partiti benissimo nella prima sessione di libere ma poi ci siamo ripresi alla grande. Un buon quarto tempo al pomeriggio, dove abbiamo capito molte cose, abbiamo lavorato molto bene e sono particolarmente soddisfatto.

Jorge Martín

Questa mattina non riuscivo a trovare la confidenza giusta con la moto, non riuscivo ad esprimermi al meglio e ho preferito non rischiare. Nella sessione pomeridiana abbiamo fatto un grosso passo in avanti e sono fiducioso per domani.

Saranno Johann Zarco e Jorge Martin i portacolori del team Prima Pramac Racing per la stagione 2023 del Campionato MotoGP. Per la terza stagione consecutiva il francese due volte campione del mondo Moto2 e lo spagnolo campione del mondo Moto3 saranno i piloti del team MotoGP di Paolo Campinoti.

Paolo Campinoti

Come Team Principal di Prima Pramac Racing non potrei essere più felice di ritrovare nel nostro box anche per la prossima stagione Johann e Jorge. Sono in primis due ragazzi speciali, ma anche due piloti formidabili con un talento raro. Con loro abbiamo raggiunto già grandi traguardi e ho la consapevolezza che per questa seconda parte di stagione e la prossima sapremo crescere ancora molto, insieme, come solo un team come il nostro sa fare.

Una gara che ha lasciato con il fiato sospeso fino all’ultimo giro quella che si è disputata oggi al Red Bull Ring. Johann Zarco chiude in top 5 dopo una gara con tanti alti e bassi. Perde posizioni in partenza, le riesce a recuperare ma poi commette un errore che lo costringerà a dover tentare la seconda rimonta. Grande prestazione di Jorge Martin che dopo una gara quasi perfetta nel tentare il sorpasso per il podio scivola all’ultimo giro, chiuderà decimo.

Johann Zarco

Alti e bassi, qualche errore di troppo non mi ha permesso di arrivare tra i primi tre, ma tutto sommato posso ritenermi soddisfatto di questo fine settimana. Le sensazioni sono positive il feeling è ottimo, a Misano ci riproveremo.

Jorge Martín

Ho provato a conquistare il podio, ho commesso un errore ma dovevo provare. È stato un fine settimana molto positivo, sono andato sempre molto forte e la gara è stata incredibile. Peccato per la scivolata ma dovevo tentare.