Archivio per la categoria ‘Scrambler’

GoEleven: Laverty c’è

Pubblicato: 13 luglio 2019 in Go Eleven, News, Scrambler

Il cielo azzurro che illumina le prime sessioni di prove libere nasconde un vento freddo che crea non pochi problemi a mantenere la temperatura corretta delle gomme.
Durante le FP 1 Eugene riprende confidenza con la moto, riadattando il suo stile di guida per dare un po’ di sollievo al polso infortunato. La sella modificata lo aiuta in accelerazione e riesce da subito ad impostare un ritmo in progressione, concludendo a ridosso della Top Ten!

Il secondo turno si svolge, come di consueto, nel primo pomeriggio: le temperature si alzano leggermente, ma il vento soffia ancora forte ed aumentano i problemi di grip.
Laverty ferma il cronometro sull’ 1’24.939: sebbene debba lottare con l’infortunio nelle curve a destra, dove la poca sensibilità al polso non gli permette di spingere al 100%,, il Venerdì è stato piuttosto positivo.
Considerando l’ancora poca mobilità, Eugenio si è rivelato piuttosto contento delle sensazioni riscontrate; stringerà i denti e sarà regolarmente in pista per le tre gare del Weekend californiano!

Eugene Laverty (Rider):
E’ stato bello ma molto difficile guidare la mia moto oggi! Fatico tanto nelle curve a destra a causa del mio infortunio al polso, ma fortunatamente ce ne sono solo quattro a Laguna Seca. Spero di riuscire a completare tutte le gare, questo sarà il mio obiettivo per questo weekend!

Il Team Go Eleven ringrazia PJ Jacobsen per la grande disponibilità mostrata nella possibilità di subentrare come sostituto, nel caso in cui Eugene non fosse stato pronto a correre. Magari avremo occasione di lavorare insieme in futuro!

Due Scrambler Ducati (un Full Throttle e uno Scrambler 1100 Special) condividono i riflettori con il protagonista, l’attore Tom Hardy (in nomination per gli Academy Award®) nel nuovo film di Sony Pictures “Venom”.

Si tratta di un grande film di azione, tra i più attesi della prossima stagione cinematografica, dove il popolare personaggio della Marvel Comics, Eddie Brock (e alter-ego Venom), interpreta molte delle scene del film in sella a due Scrambler Ducati. Le moto sono ben visibili anche nei trailer ufficiali della pellicola, e confermano la forza del marchio e l’appeal che le moto di Borgo Panigale, da sempre, esercitano sulle grandi produzioni di Hollywood.

In concomitanza con l’uscita del film nelle principali sale cinematografiche, Scrambler Ducati presenta uno speciale video di back stage, disponibile su Youtube (Venom Movie: Scrambler Ducati Behind the Scenes).
Ulteriori informazioni, sia sulle moto che sul film “Venom”, sono disponibili su scrambler-venom.com


La Joyvolution Scrambler Ducati continua e il divertimento nella Land of Joy si completa con l’arrivo di tre nuove versioni inedite. Le novità Full Throttle, Café Racer e Desert Sled sono le protagoniste di INTERMOT 2018 “International Motorcycle, Scooter and E-Bike Fair” che si svolge dal 3 al 7 ottobre a Colonia.

Il nuovo Full Throttle è ispirato allo Scrambler® da flat track guidato dal californiano Frankie Garcia nel campionato americano Super Hooligan 2018. Con il suo serbatoio giallo/nero con riga bianca, l’inedito posteriore con sella dedicata e le tabelle portanumero gialle con bordo bianco, la moto è un tributo alle competizioni su sterrato. Il manubrio basso a sezione variabile, leggero ed ergonomico, il parafango anteriore corto e lo scarico con doppi silenziatori sono segni distintivi dello Scrambler ® Full Throttle.

Il Café Racer nella sua rinnovata livrea si ispira alla mitica Ducati 125 GP Desmo dalla quale riprende la grafica “Silver Ice Matt” con telaio blu. Le nuove ruote a raggi da 17’’ e i semimanubri in alluminio con specchietti applicati alle estremità sono di tipica ispirazione “race” anni ‘60, mentre la pompa freno anteriore di tipo radiale è un elemento moderno in grado di garantire frenate da vera sportiva. Anche lo scarico con doppio terminale, il cupolino, i portanumero laterali con il numero 54 in onore a Bruno Spaggiari e il parafango corto, sono un chiaro riferimento alle moto che sfrecciavano per le strade inglesi degli anni ’60.

Lo Scrambler® Desert Sled riprende lo spirito delle moto da fuoristrada che hanno fatto la storia negli Stati Uniti, senza dimenticare i valori lifestyle propri di Scrambler&®. Il telaio rosso, una nuova sella con impunture dello stesso colore e i cerchi a raggi con canali neri la rendono ancora più contemporanea. La nuova Desert Sled è dotata anche di un Riding Mode “Off Road” nel quale è possibile disinserire l’ABS per divertirsi sullo sterrato, grazie anche al supporto di una posizione di guida dedicata e sospensioni Kayaba regolabili. Lo stile off road è enfatizzato dalla presenza della griglia omologata per il proiettore anteriore, parafanghi alti appositamente disegnati e il paramotore.

Le tre nuove versioni sono suggerimenti per esprimere ancora meglio se stessi e si affiancano al nuovo Scrambler® Icon, presentato alla stampa a metà settembre, che a INTERMOT 2018 è esposto in anteprima mondiale per il pubblico, dal quale ereditano le novità estetiche e tecniche.

L’alluminio delle nuove e più muscolose guance si sposa alla perfezione con l’acciaio del serbatoio a goccia e il vetro del nuovo faro anteriore. I nuovi Scrambler® sono impreziositi da finiture quali il motore verniciato nero e le alette dei cilindri spazzolate.

L’inedito proiettore anteriore dotato di DRL (Daytime Running Light) a LED permette di essere ben riconoscibili nel traffico, anche di giorno, così come i nuovi indicatori di direzione a LED che si spengono automaticamente. I più ergonomici commutatori del manubrio permettono di scorrere più facilmente il menù della strumentazione LCD, che ora visualizza anche la marcia inserita e il livello del carburante, e di utilizzare facilmente il Ducati Multimedia System, che da oggi permette di ascoltare la propria playlist preferita, così come rispondere alle telefonate o parlare col passeggero grazie all’interfono.

In sella ai nuovi Scrambler® il divertimento diventa ancora più spensierato grazie alla sicurezza dell’ABS Cornering Bosch, contenuto inedito ed esclusivo per questa categoria di veicoli. Il nuovo comando frizione idraulico garantisce un azionamento più morbido mentre la leva regolabile, come quella del freno anteriore, permette di adattare secondo le proprie esigenze la distanza dal manubrio della stessa.

Quattro anni dopo il lancio ufficiale del brand Scrambler Ducati, avvenuto proprio a Colonia nel 2014, sono più di 55.000 le moto vendute nel mondo. L’ampiezza del brand è rappresentata anche dai quattro shop monomarca, gli Scrambler Camp di Borgo Panigale, Padova, Barcellona e New York, e dai due ristoranti Scrambler Food Factory aperti a Bologna.

 

Lo Scrambler® si rinnova e diventa più contemporaneo, confortevole e sicuro, per godere appieno la Land of Joy. Accessibile ed essenziale, lo Scrambler Ducati identifica il mix perfetto tra tradizione e modernità e anche in questa sua evoluzione, o meglio Joyvolution, conserva la pura essenza del motociclismo: due ruote, un manubrio largo, un motore semplice e tanto divertimento. Spensieratezza e libertà grazie al nuovo ABS Cornering Bosch che innalza ai massimi livelli la sicurezza attiva in frenata.

Il brand Scrambler®, lanciato nel 2014 con l’obiettivo di parlare un nuovo linguaggio, reinterpreta in chiave contemporanea i valori tipici del modello degli anni ’60, ed è molto di più di una semplice moto, è un vero e proprio stile di vita. Spirito libero, positivo e anticonformista, aperto all’incontro con altre culture e stili, Scrambler® ha creato un suo universo, definito Land of Joy, dove condividere valori, esperienze e ideali. Un mondo all’interno del quale i veri protagonisti non sono moto e prestazioni ma le persone e le loro passioni, musica, cinema, arte, fotografia e street food, che collocano l’esperienza motociclistica in una nuova dimensione.

Sin dal suo arrivo sul mercato, Scrambler® ha rappresentato un riferimento, una nuova tendenza e una nuova interpretazione del mondo moto, raggiungendo la decima posizione tra le moto over 500 cm3 più vendute del mondo nel 2015, prima volta per la Casa motociclistica di Borgo Panigale. A quattro anni dalla nascita del brand sono più di 55.000 i modelli venduti nel mondo.

L’ampiezza del brand è rappresentata anche dai quattro shop monomarca, gli Scrambler® Camp di Padova, Borgo Panigale, Barcellona e New York, e dai due ristoranti Scrambler Food Factory aperti a Bologna.

Il primo risultato della Joyvolution è il nuovo Scrambler® Icon. L’alluminio delle nuove e più muscolose guance si sposa alla perfezione con l’acciaio del serbatoio a goccia e il vetro del nuovo faro anteriore. La moto è impreziosita da finiture quali il motore verniciato nero, le alette dei cilindri spazzolate e i cerchi ruota con lavorazioni a vista.

L’inedito proiettore anteriore dotato di DRL (Daytime Running Light) a LED permette di essere ben riconoscibili nel traffico, anche di giorno, così come i nuovi indicatori di direzione a LED che si spengono automaticamente. I più ergonomici commutatori del manubrio permettono di scorrere più facilmente il menù della strumentazione LCD che ora visualizza anche la marcia inserita e il livello del carburante.

Sullo Scrambler® il manubrio largo e alto, la nuova sella piatta e il rinnovato setup delle sospensioni garantiscono una posizione di guida comoda, rilassata e un comfort di marcia eccellente. Il peso contenuto, il baricentro basso e i pneumatici leggermente tassellati, assicurano puro divertimento in ogni situazione di guida, che diventa ancora più spensierata grazie alla sicurezza dell’ABS Cornering Bosch, contenuto inedito ed esclusivo per questa categoria di veicoli. Il nuovo comando frizione idraulico garantisce un azionamento più morbido mentre la leva regolabile, come quella del freno anteriore, permette di adattare secondo le proprie esigenze la distanza dal manubrio della stessa.

Scrambler Ducati è un brand lifestyle contaminato da tanti mondi, quali la musica, come testimonia la Scrambler Web Radio disponibile ventiquattro ore al giorno sul sito scramblerducati.com. Grazie al Ducati Multimedia System, sul nuovo Scrambler® da oggi è possibile ascoltare la propria playlist preferita, così come rispondere alle telefonate o parlare col passeggero.

Lo Scrambler® Icon è disponibile nel colore di lancio “Atomic Tangerine” con telaio nero e sella nera con cornice grigia e nel classico “’62 Yellow” con telaio nero e sella nera con cornice grigia.

È possibile vedere il video di lancio ufficiale dello Scrambler® Icon sui canali social del brand o sul sito web e condividere i contenuti con l’hashtag #joyvolution e #scramblerducati.

Il press kit completo con tutte le foto e le informazioni dettagliate sulla moto è disponibile su mediahouse.com.

La Joyvolution è appena iniziata, come sempre tante sorprese animeranno ulteriormente l’autunno nella Land of Joy.

Tornano per la terza edizione i Days of Joy. Quattro appuntamenti per esplorare il mondo Scrambler® tra corsi di guida, attività outdoor e puro relax. La full immersion nella Land of Joy si svolge nelle date 6 maggio, 10 giugno, 15 luglio e 16 settembre, al Vairano Country House in provincia di Pavia.
L’edizione 2018 propone corsi di flat track con istruttori esperti e piloti professionisti, scuola di Off Road e corsi pensati ad hoc per i neo motociclisti. Non mancheranno test ride della gamma completa, compreso il nuovissimo Scrambler® 1100: una moto che amplifica l’indole creativa di Scrambler in linee più mature e ricercate, dal solido equilibrio tra muscoli e compattezza.
Relax e divertimento in mezzo al verde sono l’altro punto di forza dei Days of Joy, ovvero un BBQ all’aperto in stile americano e Chill Area con musica, free WiFi, sdraio e ombrelloni, biliardino e tante altre sorprese ricreative e divertenti.
Questi i corsi dedicati a chi vuole apprendere o perfezionare nuovi tecniche o migliorare lo stile e la guida in sella a uno Scrambler® durante i Days Of Joy 2018:

Off Road School: il corso per affrontare l’Off Road Track di Vairano in sella allo Scrambler® Desert Sled. Circa 53.000 mq di percorso sterrato adatto a tutti i livelli di esperienza, accompagnati in tutta sicurezza da un istruttore d’eccezione, il giornalista e pilota Roberto Ungaro, per vivere una vera Enduro Experience tra salti, derapate e traversi.

Flat Track School: per imparare a derapare su ovali sterrati in tutta sicurezza in sella allo Scrambler® Sixty2 da 400cc, messo a disposizione dagli organizzatori, oppure con il proprio Scrambler®. In questo corso, istruttori esperti e piloti professionisti insegnano su diversi tracciati come guadagnare esperienza sulle piste di Flat Track fino alla derapata in ingresso e in uscita partendo dalla guida basic su sterrato.

Flat Track Pro School: i corsi si fanno in sella allo Scrambler® Sixty2 e Scrambler® Flat Track Pro da 800cc, modificata ad hoc per gli ovali sterrati da Flat Track.

Corso base di guida: nuovissimo corso dedicato agli aspiranti motociclisti. Con il supporto di esperti istruttori della rivista DueRuote e in sella allo Scrambler®Sixty2, con anche il nuovissimo Scrambler® Hashtag da 400cc, si può imparare ad andare in moto in attesa di prendere la patente.

Test Ride : dedicati ai motociclisti impazienti di scoprire la Scrambler Ducati Experience, ai Days of Joy si possono provare le moto della nuova gamma Scrambler® grazie alla collaborazione dei dealer Ducati locali.

Corso di manutenzione Scrambler®: un team di meccanici ufficiali Ducati insegnano l’arte della manutenzione della moto.
I Days of Joy sono anche l’occasione di vivere l’atmosfera della Land of Joy Scrambler® con famiglia e amici! Ed ecco che anche quest’anno al Vairano Country House ci sono le lezioni di cucina con Stefano Caffari de Il Cucchiaio d’Argento, il manuale di cucina italiana per eccellenza dal 1950. Si tratta di una vera Cooking Class, tra fornelli, pentole e mattarelli per seguire un’autentica lezione con un famoso maestro di cucina.
Tutti i partecipanti riceveranno un welcome kit con l’immancabile maglia in jersey off road Scrambler Ducati.

La seconda edizione di “Custom Rumble”, il concorso internazionale che, ogni due anni, premia lo Scrambler® customizzato più bello, sta arrivando alla fase conclusiva. Dopo mesi di lavoro minuzioso, artigianale e appassionato, sono quattro le moto finaliste che si contenderanno la vittoria.

Le originali proposte, realizzate da customizzatori provenienti da ogni parte del mondo, sono state votate direttamente sul sito scramblerducati.com, che ha ricevuto oltre 200.000 voti. Quattro le categorie in cui poter partecipare: “Best Dealer” riservata a tutti i concessionari ufficiali Ducati, “Best Private Customizer” per tutte le officine specializzate in customizzazione, “Best Customer” dedicata ai clienti Scrambler® e “Rookie Rumble”, per gli appassionati under 35 che hanno personalizzato uno Scrambler® Sixty2.

Sono tanti e diversi gli stili delle special proposte dai 132 partecipanti: spaziando da interpretazioni in stile Café Racer, a versioni Bobber, così come una versione elettrica “D-EV Project” realizzata da un preparatore tailandese.

Le quattro moto finaliste sono:

  • Best Dealer: “ESG Rumble 400” proposta da Ducati Poland;
  • Best Private Customizer: “The Batass” realizzata da Piotr, Polonia;
  • Best Customer: “Black Ant” costruita da Sumalpan, Tailandia;
  • Rookie Rumble: “Aree” firmata da Tanapol, Tailandia

Tutti i partecipanti al concorso “Custom Rumble” hanno iniziato a lavorare alle loro opere lo scorso settembre; a fine ottobre è partita la votazione online, proseguita fino a marzo di quest’anno. A luglio prossimo, infine, durante il più grande raduno ducatista al mondo, il “World Ducati Week”, in programma dal 20 al 22 luglio a Misano Adriatico, verrà decretato lo Scrambler® custom più bello tra i quattro in finale.

A decidere il vincitore, che si aggiudicherà un viaggio per due persone in California, sarà una giuria di esperti, composta da designer, motociclisti e customizer.
Al WDW 2018 saranno presenti i quattro finalisti assieme alle loro magnifiche creazioni, che sono già visibili sul sito scramblerducati.com o sulla pagina Instagram dedicata all’iniziativa @customrumble.

È partito da Londra il 3 aprile scorso, l’avventuroso viaggio del ventiduenne britannico Henry Crew, che tenterà di percorrere 35.000 miglia in sella ad un Scrambler® Desert Sled, attraversando 35 paesi e sei continenti, con l’obiettivo di entrare nel Guinness World Record come il più giovane motociclista ad aver attraversato il mondo in solitaria.
Viaggiatore ma anche ambasciatore e di un messaggio di solidarietà, il viaggio servirà a raccogliere fondi e promuovere l’operato della Fondazione Movember. Dopo aver perso tre amici per suicidio e aver vissuto in prima persona problemi di salute, Henry ha deciso di raccogliere 35.000 sterline (1 sterlina per ogni miglio) per la Fondazione che sostiene a livello mondiale i programmi di ricerca e sostegno nei settori del cancro alla prostata, del cancro ai testicoli, della salute mentale maschile e della prevenzione al suicidio.
L’esaltante avventura motociclistica del giovanissimo Henry, la cui durata è prevista in circa 13 mesi, è partita dal Bike Shed Motorcycle Club di Shoreditch, Londra, martedì 3 aprile 2018. Prima tappa del lungo viaggio è stato lo stabilimento Ducati a Borgo Panigale, dove ha ricevuto una calorosa accoglienza da parte di tutta l’azienda.
Henry dice: “Ho pianificato il viaggio per otto mesi e non penso possa esserci un partner migliore di Movember a sostenermi e stimolarmi in questa impresa. Non solo hanno creato una grande comunità in contatto con il mondo motociclistico, ma si battono anche per le cause che mi stanno a cuore, come la prevenzione e l’attenzione ai problemi legati ai tanti suicidi che, purtroppo, sono una terribile piaga che coinvolge molti giovani in tutto il mondo.”
Henry guida uno Scrambler® Desert Sled messo a disposizione da Ducati UK che, dopo aver sentito la storia del giovane centauro e le finalità del viaggio ha accettato con entusiasmo di sostenere questa avventurosa sfida.
Henry, che guida moto da oltre tre anni, attraverserà Regno Unito, Francia, Italia, Germania, Austria, Ungheria, Romania, Moldavia, Ucraina, Russia, Kazakistan, Turkmenistan, Iran, Pakistan, India, Bangladesh, India, Myanmar (Birmania), Tailandia, Malesia, Australia (Perth – Brisbane), Cile, Perù, Ecuador, Panama, Costa Rica, Nicaragua, Honduras, Guatemala. Per battere il record mondiale, Henry dovrà tornare nel Regno Unito entro venerdì 10 maggio 2019, un’impresa non facile ma il coraggio e la determinazione di questo giovane inglese non potranno che essere premiati.

È possibile supportare Henry attraverso il sito web e seguire il suo viaggio suwww.35000miles.com e sui canali social ufficiali ScramblerDucati.

Ducati è presente al “Salone Internazionale dell’auto 2018” – in programma a Ginevra dall’8 al 18 marzo – con una delle proposte più interessanti e attese della nuova gamma.

La Casa motociclistica di Borgo Panigale espone, tra le tante novità auto presentate per questo importante appuntamento, lo Scrambler® 1100 Special, che completa e allarga la gamma con una proposta destinata ad incrementare la già grande community di “scrambleristi” Ducati. In bella mostra all’interno dello stand Audi (Hall 1, stand n.1060), la moto conferma l’attenzione e le sinergie che caratterizzano la presenza Ducati all’interno del Gruppo Volkswagen.
Svelato in anteprima ad EICMA 2017, lo Scrambler® 1100 aggiunge una dimensione inedita alla Land of Joy, fatta di tecnologia, prestazioni, altissima qualità delle finiture e dimensioni e comfort maggiori.
Il nuovo motore da 1079 cm3 ha una coppia generosa disponibile sin dai bassi regimi, vero punto di forza di questa moto, mentre la ciclistica è agilissima come da tradizione Scrambler®.
In questo modello di Scrambler® anche l’elettronica è stata evoluta nella tradizione Ducati a supporto della facilità di guida, garantendo il massimo in termini di sicurezza attiva con l’utilizzo dell’ABS Cornering e del Traction Control.
Disponibile in tre versioni, Scrambler® 1100, Scrambler® 1100 Special e Scrambler® 1100 Sport, questa nuova moto della Land of Joy è pronta a soddisfare le esigenze dei motociclisti più esperti. A partire da metà marzo Scrambler® 1100 sarà presente nei concessionari europei.
Aggiornamenti continui sono disponibili sui canali social e sul sito ufficiale del brand mentre la cartella stampa dello Scrambler® 1100 è disponibile su mediahouse.ducati.com.

https://www.youtube.com/watch?v=U04xRRaAV48&t=13s
https://www.youtube.com/watch?v=03vgvf7seJM


La vendita dello Scrambler Hashtag è ufficialmente iniziata.

Il design espressivo dello Scrambler® Sixty2, con la versione Hashtag trova una nuova personalizzazione, grazie alla colorazione dedicata Midnight Black su serbatoio, parafanghi e manubrio, sella comfort con design Sled e logo Scrambler Ducati stencil in arancione.

Una moto unica, dedicata esclusivamente alla vendita online, che può essere acquistata allo speciale prezzo complessivo di 6.990€ (escluse eventuali spese di immatricolazione e messa in strada) a fronte dell’acquisto online del voucher di 500€, più 6.490€ da corrispondere direttamente al concessionario previa firma del contratto con lo stesso.

Una moto accessibile, facile da guidare, con costi di gestione contenuti e ora anche una velocissima modalità di acquisto: comprato online il voucher da 500 €, è sufficiente recarsi dal dealer Ducati più vicino, selezionato in fase di acquisto, firmare il contratto e accordarsi per la consegna della moto, disponibile da metà marzo.

Inoltre, con l’acquisto di questa versione speciale si ottiene un bonus del 20% sugli accessori originali Sixty2 e su tutta la collezione di abbigliamento Scrambler®.

Maggiori informazioni su come comprare lo Scrambler® Hashtag sono disponibili nel sito dedicato insieme al 3D della moto e ad un video-tutorial che descrive come acquistare il nuovo Scrambler Ducati con pochi click.

La moto è disponibile nei seguenti paesi aderenti all’iniziativa: Italia, Francia, Germania, Spagna, Portogallo.

 La Land of Joy Scrambler® arriva a Milano con il nuovo Scrambler® Camp, inaugurato sabato 24 giugno. Moto, accessori, abbigliamento e un buon caffè in un’atmosfera unica e coinvolgente in puro stile Scrambler®.

Lo Scrambler® Camp nasce in collaborazione con Ducati Store Milano, è situato al centro del Motoquartiere milanese in via Thaon de Revel, e si aggiunge agli store monomarca del brand già presenti a Bologna, Padova e Shanghai.

Nel Camp è possibile acquistare gli accessori e l’abbigliamento Scrambler®, oltre a  tutti i modelli di gamma proposti con questo brand. I test ride delle moto sono invece prenotabili presso i Ducati Store di Milano (Milano, Via Tertulliano 3 e Sesto San Giovanni, Viale Italia 476), dove sono già presenti ampi corner dedicati alla Land of Joy.

Ulteriori informazioni su novità relative a Scrambler Ducati sono disponibili sul sito scramblerducati.com e sui canali social del brand.