Il paddock si è svegliato con una fitta nebbia causata delle alte temperature dei questi giorni, il team ha iniziato fin dalle prime ore a lavorare, il calendario della giornata odierna prevede l’ultima sessione di FP3, SUPERPOLE e Race1. 

Nella sessione di FP3 il Team ha lavorato su soluzioni di bilanciamento al fine di trovare il miglior set-up in ottica gara. 

Durante la sessione di Superpole Tati ha fatto registrare il crono di 1.41.013, purtroppo una caduta alla curva 4 non gli ha consentito di utilizzare la gomma da tempo. 

Alle 14.00 (ora italiana) si è spento il semaforo rosso della prima gara del week-end.
Tati è riuscito fin da subito a trovare il giusto feeling che gli ha permesso di recuperare 8 posizioni. A causa di un problema di pressione benzina si è dovuto ritirare quando mancavano 9 giri alla bandiera a scacchi.

Rider: Tati Mercado #36: “La giornata non è andata come speravo. Sono caduto nella Superpole e per questo motivo non sono riuscito a fare un buon giro costringendomi a partire in settima fila. Ringrazio il team per il lavoro fatto per essere pronti per la gara del pomeriggio. Sapevo di avere un buon passo, partire indietro non è stato facile anche per le alte temperature che hanno reso il tutto più complicato.
Ho fatto una buona rimonta, avevo un buon feeeling con la moto, quando era in 12 posizione sapevo di poter migliorare ma abbiamo avuto un problema tecnico che mi ha costretto al ritiro. Mi dispiace finire così la nostra prima gara, domani ci proviamo in Superpole race e in gara2. Ringrazio tutti per il sostegno.”

Una straordinaria rimonta dalla diciannovesima posizione in griglia all’ottava sotto la bandiera a scacchi. Il ritorno di Marco Melandri nel WorldSBK con la Ducati Panigale V4 R del Barni Racing Team è stato caratterizzato da una bellissima prestazione nella prima delle due gare sul Circuito de Jerez – Angel Nieto, secondo round del mondiale Superbike.

Scattato dalla 19esima posizione della griglia dopo una qualifica poco felice (1’40.665) il ravennate è stato autore di una buona partenza, ma un errore in curva sei lo ha ricacciato indietro. Da quel momento è iniziata la rimonta lucida e furiosa del #33, autore di ben otto sorpassi in pista, aiutato da un passo costante e solido tra l’1’41.7 e l’1’42 basso.

Con questa ottima prestazione Melandri festeggia il suo ritorno alle corse con l’obiettivo di migliorare questo risultato nella Superpole Race e nella gara 2 di domani, in programma rispettivamente alle ore 11:00 e alle 14:00 ora locale. 

Testo alternativo

Superpole: P19 (1’40.665) – Gara 1: P8 

«È stato un’ottimo ritorno. Purtroppo le qualifiche sono andate molto male, al mattino ho faticato tanto e non riuscivo a guidare, ma in gara ho fatto una buona partenza. Poi alla curva sei sono arrivato un po’ lungo e ho bloccato il posteriore, quando sono rientrato in traiettoria arrivavano altri piloti e mi sono trovato praticamente ultimo. Ho cercato di stare calmo e di prendere il mio passo: mi sono sentito bene in sella e la moto mi dava buone sensazioni. Domani serve una buona partenza perché il passo, secondo me, non è lontano dal gruppo davanti. Sicuramente il podio, al momento, è inavvicinabile però se riusciamo a partire bene tutto è possibile».

Image

«Sono soddisfatto della prima gara, sapevamo che sarebbe stata difficile. Purtroppo abbiamo utilizzato anche il turno di qualifica  per fare delle prove, abbiamo preso una strada sbagliata e la Superpole non è andata come volevamo. Anche se ha fatto un errore ed è finito ventesimo, Marco ha fatto una grandissima rimonta con tanti sorpassi, ma soprattutto ha dimostrato che il suo ritmo in gara è buono. Sapevamo che sarebbe stato tutto molto difficile, gli altri sono sicuramente molto più pronti di noi quindi dobbiamo recuperare tutto il tempo che non abbiamo avuto».

Testo alternativo

PROGRAMMA DEL WEEKEND

Domenica , 2 Agosto 2020
09:00 – 09:15 Warm up
11:00 – Tissot Superpole Race (10 Laps) 
14:00 – Gara 2

E’ stato un sabato perfetto per Scott Redding sul circuito di Jerez – Angel Nieto. Il pilota inglese di Aruba.it Racing – Ducati conquista prima la pole position poi la sua prima vittoria in carriera in WorldSBK. Anche Chaz Davies è protagonista di una gara eccellente conclusa al quarto posto dopo una grande rimonta.
La partenza di Scott non è perfetta e alla prima curva si trova ad inseguire Rea e Razgatlioglu. La sua strategia è perfetta: rimane incollato a Toprak fino all’11° giro poi lo attacca per andare alla caccia di Rea che supera a 5 giri dalla fine per conquistare una fantastica vittoria. Con questo risultato Scott Redding si porta al comando della classifica del Campionato del Mondo Superbike con 64 punti.
Partito dalla 7° posizione, Chaz si ritrova 11° alla prima curva ed inizia una rimonta entusiasmante che lo porta in 5° posizione al 5° giro. Il passo gara è incisivo e gli consente di prendere Baz a 3 giri dalla fine per ingaggiare un bel duello per il podio con Razgatlioglu fino all’ultima curva. Chaz sale al quinto posto nella classifica WorldSBK con 32 punti. 

P1 – Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)
“E’ una grande giornata per me: pole position e vittoria, non sarebbe stato possibile fare meglio. La gara è stata molto dura a causa della temperatura. In alcuni momenti ho sofferto molto. Ringrazio il team per avermi messo a disposizione una moto che ha lavorato molto bene. Quando ho iniziato a soffrire? Da quando sono entrato in pit lane. Sono condizioni estreme e domani sarà ancora più difficile. Ma questo è un problema per tutti i piloti”

P4 – Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7)
“Purtroppo la partenza non è stata delle migliori ed ha compromesso la possibilità di lottare per il podio fin dai primi giri. Durante la gara, però, il passo è stato buono e mi ha permesso di recuperare molte posizioni. Soddisfatto? Lo sarei se avessi alzato un trofeo. Dobbiamo lavorare domattina per cercare di sistemare dei piccoli dettagli che mi consentano di essere più incisivo”.

Nella giornata odierna Tati Mercado e il Team Motocorsa Racing hanno disputato le prime due sessioni di prove libere sul circuito di Jerez de la Frontera.
 
Nella sessione di FP1 il team ha lavorato in ottica set-up di gara, valutando differenti soluzioni.
Buone le prime sensazioni, il pilota ha concluso la sessione in tredicesima posizione. 

RISULTATO FP1 P 13 Tati Mercado 1.41.296 +1.047

Nel pomeriggio le temperature di aria e pista sono aumentate notevolmente.
Il team ha continuato con il set-up di gara e gomme usate.
Domani durante la FP3, ore 09.00 (ora italiana) proveremo delle nuove soluzioni di bilanciamento.

Rider: Tati Mercado #36 “ Sono contento della ripresa del weekend di gara! Oggi abbiamo lavorato pensando alle gare, soprattutto nelle FP2 dove ho svolto un long run con condizioni difficili per le alte temperature.
Questo lavoro ci ha permesso di avere a disposizione dati da analizzare e su cui lavorare.
La posizione finale della giornata non riflette il nostro potenziale, domani cercheremo di fare uno step!” 

É finalmente arrivato il giorno del debutto del team MOTOCORSA RACING con TATI MERCADO nel Campionato Mondiale SBK sul Circuito de Jerez- Angel Nieto nella splendida regione meridionale dell’Andalusia, circuito apparso nel calendario WorldSBK per una sola stagione nel 1990. Nel 2013 la serie è tornata sui brillanti 4,423 km della pista di Jerez. 
Dopo i cinque test sui circuiti di Jerez de la Frontera, Portimão, Misano e Barcellona Tati scenderà in pista nella giornata di domani affrontando la prima sessione di prove libere. Team e pilota partiranno dal set-up della Ducati Panigale V4R limitando il consumo degli pneumatici alle alte temperature: l’obiettivo sarà quello di arrivare agli ultimi giri delle gare con grip da poter sfruttare! 
Dopo tanta attesa, è ora di spegnere il semaforo rosso! 
Team e pilota ringraziano tutti gli sponsor per il contributo al Nostro PROGETTO.

Il team Motocorsa scenderà in pista venerdì 31 luglio per la prima delle due sessioni FP1 e FP2 della giornata, di seguito potete trovare la programmazione: 
I canali:
TV8/HD (canale 8 del DTT e di Tivù Sat e canale 121 di SKY) SKY Sport MOTOGP/HD (canale 208 di SKY) SKY Sport Uno/HD (canale 201 di SKY e canali 472 e 482 del DTT) 

PROGRAMMAZIONE SKY SPORT MOTOGP/HD 
VENERDI’ 31 LUGLIO Ore 10.30-11.20 Superbike FP1 
Ore 15.00-15.50 Superbike FP2 

SABATO 01 AGOSTO Ore 09.00-09.20 Superbike FP3 Ore 11.00-11.25 Superbike SUPERPOLE  Ore 14.00 Superbike GARA 1 (20 giri) 

DOMENICA 02 AGOSTO Ore 09.00-09.15 Superbike WARM-UP Ore 11.00 Superbike SUPERPOLE RACE (10 giri) Ore 14.00 Superbike GARA 2 (20 giri) 
La programmazione di TV8 IN CHIARO
SABATO 01 AGOSTO
 Ore 14.00 Superbike GARA 1 (DIRETTA) DOMENICA 02 AGOSTO Ore 14.00 Superbike GARA 2 (DIRETTA)

Tutti gli orari sono riferiti all’ora italiana, per le dirette l’orario è riferito allo spegnimento del semaforo rosso, per le repliche e le differite all’inizio della trasmissione.

Un venerdì mattina da dimenticare, in quel di Jerez, con un guasto tecnico seguito da caduta a scombussolare i piani di Go Eleven, poi un pomeriggio da urlo, un paio di giri da pelle d’oca, una guida impeccabile hanno portato Michael Rinaldi in prima posizione, con quasi tre decimi sul secondo: è la nostra prima volta (nostra, sia del pilota che del Team) e che figata mettersi là davanti ai mostri sacri!

Un’ emozione incredibile, circa un minuto e mezzo di giro che sembrava non finire mai. Ma sono questi i momenti in cui bisogna tenere i piedi ben saldi per terra, consapevoli che la parte più dura deve ancora arrivare; testa bassa e lavorare, come si suol dire, soprattutto in ottica gara, viste le temperature esageratamente alte che ci “scalderanno” nei prossimi giorni.

Testa bassa e lavorare si, ma stasera possiamo goderci il momento, con la V4-R by Go Eleven e Michael Ruben nell’olimpo del WorldSBK!

Michael Rinaldi (Rider):
“Sono contento perché dopo il problema avuto questa mattina il modo migliore per concludere la giornata è posizionarsi primi! Abbiamo ancora del lavoro da fare sul passo gara perché venti giri con questo caldo infernale saranno tosti; ma sono soddisfatto. La moto funziona, il Team lavora bene, stamattina abbiamo avuto un inconveniente ma sono cose che possono succedere e nel pomeriggio abbiamo risposto alla grande. Domani ci concentreremo sul passo gara: essere costanti in queste condizioni, sia a livello fisico che di grip, sarà difficile. Quindi dobbiamo lavorare molto, risparmiare energie e capire come gestirci fino a fine gara. “

Il giorno del ritorno di Marco Melandri nel WorldSBK, sulla Ducati Panigale V4 R del Barni Racing Team, è stato un giorno di adattamento. Nel caldo torrido di Jerez – 35° C l’aria e 40° C sull’asfalto – il ravennate ha chiuso la giornata in 14esima posizione nella classifica combinata dei tempi, staccato di 0.893s dal leader, migliorando di molto il suo feeling con la nuova moto tra una sessione e l’altra.

Nonostante il suo best lap (1’41.142) sia arrivato nel turno del mattino –  anche per la pista molto più veloce rispetto alle FP2 – Melandri sembra aver trovato la strada da seguire per adattare il setup della moto al suo stile di guida, tanto che nella sessione pomeridiana –  in una classifica molto corta – ha chiuso a solo un decimo dalla top 10 e a mezzo secondo dal terzo miglior tempo.

Tra prove libere 1 e prove libere  2 il #33 ha messo insieme 36 giri concludendo senza problemi la sua prima vera giornata in pista con il Barni Racing Team dopo il test di Cremona. 

Domani mattina il pilota e la squadra proseguiranno il programma di lavoro in vista delle qualifiche e di gara 1, previste rispettivamente alle 11:00 e alle 14:00 ora locale.

Testo alternativo

P14 (1’41.142)

«Anche se oggi era davvero caldo, devo ammettere che è stata una bella giornata. Nel pomeriggio la pista è cambiata molto rispetto al mattino, ma sono contento perché tutto quello che abbiamo fatto sulla moto è andato nella direzione giusta. Dobbiamo sicuramente migliorare ancora tanto e io devo prendere tantissimi automatismi sulla moto, però giro dopo giro le cose vanno sempre meglio. Non riesco ancora a sfruttare al massimo la gomma nuova, ma nelle FP2 sono stato più vicino ai primi e questo era il mio target. Per domani vediamo di fare un altro step in avanti».

Image

«Non avendo mai fatto test con Melandri sapevamo di dover partire da molto indietro rispetto a tutti gli altri, in considerazione di questo siamo abbastanza soddisfatti del primo giorno di lavoro. Oggi per noi era importante incominciare a trovare un giusto setup per il pilota, sicuramente non siamo ancora arrivati a metterlo nelle condizioni di poter sfruttare al massimo il potenziale, ma giro dopo giro il suo rendimento migliora e per questo siamo fiduciosi di poter fare un altro passo in avanti domani».

Testo alternativo

PROGRAMMA DEL WEEKEND

Sabato, 1 Agosto 2020 
09:00 – 09:20 Prove libere 3
11:00 – 11:25 Tissot Superpole
14:00 – Gara 1 

Domenica , 2 Agosto 2020
09:00 – 09:15 Warm up
11:00 – Tissot Superpole Race (10 Laps) 
14:00 – Gara 2

Scott Redding e Chaz Davies dimostrano di essere arrivati nelle migliori condizioni a Jerez per il secondo round della stagione 2020 di WorldSBK. In un venerdì caratterizzato dal grande caldo e da un equilibrio sorprendente in termini di tempi sul giro, i due piloti di Aruba.it Racing – Ducati sono stati costantemente nelle prime posizioni sia nelle FP1 che nelle FP2 chiudendo rispettivamente con il quinto e sesto tempo nella classifica combinata dopo aver lavorato sul passo gara con risultati soddisfacenti.
Scott Redding ha chiuso le FP2 al secondo posto facendo registrare il suo miglior giro al termine di una virtuale long run con una gomma molto usata ed anche Chaz Davies ha lavorato sulla distanza gara in modo convincente. L’appuntamento con il time attack è per la Superpole in programma domani alle 11.00.

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)
“E’ stata una giornata molto positiva anche se le condizioni sono veramente estreme, soprattutto per le gomme. Per questo nel pomeriggio ho cercato di lavorare in questa direzione ed abbiamo ottenuto risultati positivi. Credo che in questo week end sarà molto importante gestire non soltanto le gomme ma anche il nostro fisico perché abbiamo tre gare e saranno tutte particolarmente impegnative. Sono però molto fiducioso: sento di essere nella migliore condizione possibile”.

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7)
“Credo che oggi si siano visti i miglioramenti che abbiamo fatto negli ultimi due test a Misano e a Barcellona. La moto ha lavorato molto bene ed il feeling è estremamente positivo. L’obiettivo di questo week end? Voglio lottare per il podio in ogni gara. Il passo gara è buono anche se in gara poi è sempre un’altra storia. Domani mattina nelle FP3 continueremo a lavorare per migliorare ancora di più il feeling per arrivare nelle migliori condizioni all’appuntamento con la qualifica”.

Il Barni Racing Team e Marco Melandri sono entusiasti di iniziare insieme la stagione 2020 del WorldSBK, dando il via a una nuova avventura. Dopo il lungo stop, il Campionato Mondiale Superbike 2020 torna questo fine settimana al Circuito de Jerez – Angel Nieto, in Spagna, e la nuova coppia Melandri-Barni è pronta a entrare in azione.
Il Circuito de Jerez, in Andalusia,  è caratterizzato da veloci curvoni, da dure frenate, ma soprattutto da un clima che si preannuncia torrido. Proprio il caldo sarà uno dei fattori chiave del secondo round del WorldSBK.
Marco Melandri è uno dei piloti più vincenti a Jerez: qui ha ottenuto una doppietta con l’Aprilia nel 2014 e a questa si aggiungono i quattro podi. L’anno scorso è stato terzo in Superpole, in Gara 1 e nella Superpole Race, prima di cadere per un contatto con Davies in Gara 2.
Melandri ha ottenuto sei podi a Jerez, solo Tom Sykes e Chaz Davies ne hanno ottenuti di più (sette), ma il ravennate ha la particolarità di averli conquistati con quattro diversi costruttori: BMW (2013); Aprilia (2014); Ducati (2017); Yamaha (2019). Il 37enne romagnolo qui ha fatto registrare anche la Superpole nel 2017.
Anche se non ci saranno i tifosi sulle tribune per applaudire i beniamini del WorldSBK, il #33 è ansioso di festeggiare insieme agli spettatori a casa il suo sorprendente ritorno in pista.

Testo alternativo

«Non vedo l’ora di salire in sella venerdì mattina perché il primo contatto con la Ducati Panigale V4 R è stato davvero divertente e interessante. Sono curioso di vedere il mio livello in mezzo agli altri piloti, capire se le mie sensazioni sono state corrette e individuare su quale area devo lavorare maggiormente. La cosa più importante sarà riprendere il ritmo gara, ma trovarsi di nuovo in griglia e veder scattare di nuovo il semaforo sarà fantastico. Sono pronto a dare il meglio di me stesso in moto, cosa che non mi è riuscito nell’ultimo anno e ho voglia di riscatto».

Image

«Sono molto curioso di vedere cosa saremo in grado di fare la prima gara. È chiaro che partiamo un po’ svantaggiati rispetto a chi ha fatto tanti chilometri di test e si è cucito addosso la moto, ma sono molto fiducioso perchè nella prima uscita con Marco ho avuto subito l’impressione che avesse idee molto chiare su quello che serve e penso che saremo in grado di esaudire le sue richieste.  La sua esperienza ci aiuterà a colmare lo svantaggio iniziale quindi sono sicuro che faremo un ottimo weekend e ci divertiremo».

Testo alternativo

PROGRAMMA DEL WEEKEND

Venerdì, 31 Luglio 2020
10:30 – 11:20 Prove libere 1
15:00 – 15:50 Prove libere 2
 
Sabato, 1 Agosto 2020 
09:00 – 09:20 Free Practice 3
11:00 – 11:25 Tissot Superpole
14:00 – Race 1 

Domenica , 2 Agosto 2020
09:00 – 09:15 Warm up
11:00 – Tissot Superpole Race (10 Laps) 
14:00 – Race 2

La stagione 2020 di WorldSBK accende i motori per la seconda volta dopo il primo round in Australia a cui è seguito un lungo stop dovuto alla diffusione del Covid-19.
Il team Aruba.it Racing – Ducati è giunto oggi sul circuito di Jerez de la Frontera – Angel Nieto per il primo giorno di set up caratterizzato anche dai nuovi protocolli che Dorna ha introdotto per garantire massima prevenzione e sicurezza all’interno del paddock.
Chaz Davies e Scott Redding torneranno in sella alle rispettive Ducati Panigale VR 4 venerdì per le prime prove libere del #ESPWorldSBK in programma alle 10.30 (CET).

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7)
“E’ bello tornare a correre. Sarà tutto molto diverso ma credo che anche il mondo sia cambiato in questi ultimi mesi. Di sicuro, così come abbiamo visto in MotoGP, la temperatura sarà un fattore predominante per tutti. Sarà una sfida impegnativa sotto tutti i punti di vista: per i piloti, per le gomme, per il set up. Per questo sarà importantissimo lavorare molto bene fin da venerdì mattina. Mi sento bene fisicamente, ho lavorato molto e non vedo l’ora di tornare sulla mia Panigale V4 R anche alla luce dei test di Misano e Barcellona che hanno dato indicazioni positive”.

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)
“Non vedo l’ora di tornare in pista dopo questo lungo stop. Abbiamo avuto il modo di riprendere l’attività con 4 giorni di test che sono stati molto importanti ma sappiamo che il week end di gara è tutta un’altra cosa. Finalmente possiamo cominciare di nuovo la stagione.
Sarà un week end molto difficile per le condizioni meteo che troveremo ad Jerez ma abbiamo avuto il tempo per prepararci al meglio sia fisicamente che mentalmente. Voglio augurare buona fortuna al team e farò di tutto per lottare per la vittoria in ogni gara”.